Indice del forum

MarcoTravaglio.it

Forum del sito MarcoTravaglio.it

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Spatuzza live
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tv, radio e video dal web
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Destrosio Al Magnesio

Appassionato
Appassionato


Iscritti


Età: 38
Registrato: 09/02/09 18:25
Messaggi: 220
Destrosio Al Magnesio is offline 




Sito web: http://robbabbona.blog...


NULL
MessaggioInviato: Ven Dic 04, 12:52:05    Oggetto:  Spatuzza live
Descrizione:
Rispondi citando

Per chi vuole
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: Ven Dic 04, 12:52:05    Oggetto: Adv






Torna in cima
Destrosio Al Magnesio

Appassionato
Appassionato


Iscritti


Età: 38
Registrato: 09/02/09 18:25
Messaggi: 220
Destrosio Al Magnesio is offline 




Sito web: http://robbabbona.blog...


NULL
MessaggioInviato: Ven Dic 04, 13:38:51    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ora qui

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Maurolic

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 17/02/09 12:37
Messaggi: 706
Maurolic is offline 







italy
MessaggioInviato: Ven Dic 04, 13:50:24    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Beh non mi sembra che questo pentito abbia detto chissà che cosa.

La Standa di Brancaccio, i cartelloni pubblicitari, sono elementi un pò debolucci.

_________________
Da fermi sono tutti piloti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
santacruz

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 16
Registrato: 08/02/09 00:10
Messaggi: 881
santacruz is offline 

Località: Gorizia
Interessi: frajtonerca mountain bike viticultura
Impiego: free



italy
MessaggioInviato: Ven Dic 04, 14:50:44    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Maurolic ha scritto:
Beh non mi sembra che questo pentito abbia detto chissà che cosa.

La Standa di Brancaccio, i cartelloni pubblicitari, sono elementi un pò debolucci.


Shocked



To be continued...



Citazione:

14.20 - DELL'UTRI: «DA SPATUZZA COSE ALLUCINANTI»
«Ha detto delle cose allucinanti», è il commento a caldo del senatore Dell'Utri. «A questo punto -ha detto parlando con i giornalisti a margine del processo che lo vede imputato- può venire chiunque a parlare su di me, possono venire dieci, cento Spatuzza. Ognuno viene qua e parla».

13.50 - BONAIUTI: «LA MAFIA ATTACCA BERLUSCONI PERCHE' LA COMBATTE»
«È del tutto logico che la mafia utilizzi i suoi esponenti per rilasciare dichiarazioni contro il presidente del Consiglio di un governo che agisce in maniera così determinata e così concreta nei confronti della criminalità organizzata». È il commento del sottosegretario Paolo Bonaiuti.

13.35 - I TIMORI DI SPATUZZA: «QUANDO COMINCIO A PARLARE IL PREMIER È BERLUSCONI...»
Perché ha spettato tanto prima di fare il nome di Berlusconi e Dell'Utri? «I miei timori erano e sono tanti, bisogna vedere le date, nel momento in cui inizio i colloqui mi trovo come primo ministro Berlusconi e come ministro della giustizia uno che io vedevo come un vice del capo del governo e del signor Marcello Dell'Utri».

13.30 - SPATUZZA RACCONTA LA SUA «CONVERSIONE»
Spatuzza racconta il suo pentimento: «Decisi di abbracciare Dio e rinnegare Mammona». I primi colloqui investigativi con il procuratore antimafia Piero Grasso. Gli interrogatori con le tre procure congiunte. «Si apre per me una stagione bellissima anche se dolorosa». Poi spiega che vuole «restituire verità alla storia». E racconta la sua confessione con il vescovo de l'Aquila, monsignor Molinari. «Chiedo perdono per il male fatto», dice. «Se ho messo la mia vita nelle mani del male, perchè non la devo perdere per il bene?».

13.23 LA STANDA DI BRANCACCIO
Il procuratore generale chiede a Spatuzza se esistano legami economici tra Berlusconi e Graviano. «A Brancaccio c'è l'unica Standa di Palermo. Credo con ogni probabilità in società con i fratelli Graviano», risponde il pentito.

13.20 L'ANOMALIA DELL'ATTENTATO FALLITO
Spatuzza cerca di spiegare in che senso l'attentato dell'Olimpico conteneva un'anomalia. «Noi ci dovevamo muovere, in sei persone. Poi dovevamo aspettare lui, a Roma per il via finale». «Non era mai successo che dovevamo aspettare lui, un suo preciso ordine, per attuarlo».

13.10 - «MA SE DA LI' NON ARRIVA NIENTE COMINCIAMO A COLLABORARE»
Il racconto della incerta dissociazione di Spatuzza prosegue. Il pentito racconta il colloquio con il procuratore generale antimafia Pierluigi Vigna, nel 2005. «Ma non me la sentii di pentirmi formalmente, perchè sapevo che sarei stato rinnegato dalla famiglia, perchè ero certo che raccontando la verità sulla strage di Via d'Amelio sarei entrato in conflitto con i magistrati e perchè avrei dovuto parlare della sfera politica, cosa che mi spaventava».A quel punto Spatuzza torna nel carecere di Tomezzo: «Filippo mi disse che è bene fare sapere a mio fratello che se non arriva niente è bene che cominciamo anche noi a collaborare ai magistrati»

13.05 - «A NOI INTERESSA LA POLITICA NON I MAGISTRATI»
Spatuzza racconta il suo tentativo di dissociazione, nel carcere di Tolemezzo. «Io mi ero un po' dissociato da Cosa Nostra. Per questo aveva chiesto l'isolamento. Filippo Graviano mi disse: «Se tutto deve arrivare dalla politica che deve fare le leggi a noi non ci interessano i magistrati».

13.00 - L'ATTENTATO ALL'OLIMPICO
«L'attentato si doveva fare all'uscita dei carabinieri, al termine della partita», racconta Spatuzza. «Doveva essere il colpo di grazia», dice il pentito. «Il giorno prestaiblito di compiere l'attentato, iniziamo a imbottire la macchina di esplosivo. La macchina viene posteggiata allo Stadio Olimpico di Roma. Ma al momento di azionare il telecomando quello, grazie a dio, non funziona e l'attentato fallisce».

12.35 - L'INCONTRO AL BAR DONEY DI VIA VENETO
«Graviano indossava un cappotto blu, aveva un atteggiamento gioioso, come se gli fosse nato un figlio», racconta Spatuzza: «Mi dice che avevamo chiuso tutto e ottenuto quello che cercavamo, grazie alla serietà delle persone che portavano avanti questa cosa e che non erano come quei quattro crasti dei socialisti che si erano presi i voti e poi ci avevano fatto la guerra». Chi erano quelle persone? In quella occasione, spiega Spatuzza «Graviano mi parla di Berlusconi. Quello del Canale 5? Sì mi rispose Graviano. Mi disse che c'era anche un nostro compaesano Dell'Utri e che grazie alla serietà di queste persone ci avevano messo il paese nelle mani».

12.32 - L'APPOGGIO AI SOCIALISTI
«Nell'87 Giuseppe Graviano mi disse che dovevamo sostenere i candidati socialisti alle elezioni. All'epoca il capolista era Claudio Martelli. A Brancaccio facemmo di tutto per farli eleggere e i risultati si videro: facemmo bingo».

12.30 - «VOLEVAMO FARE PIU' DANNI POSSIBILE, PEGGIO DEI TALEBANI»
Spatuzza racconta l'incarico ricevuto da Graviano di compiere un attentato contro i carabinieri. È il fallito attenato dell'Olimpico. Anche se l'obiettivo fu scelto in un secondo momento. Per quell'attentato - racconta Spatuzza- «utilizzammo una tecnica che neanche i talebani: unitamente all'epslosiva cinquanta chili di ferro per cercare di fare più danno possibile.

12.25 - «DOPO CAPACI ABBIAMO GIOITO»
«Perché c'erano morti che vi appartenevano?», gli domanda il procuratore generale, Nino Gatto. «Dopo la morte di Capaci «vigliaccatamente», confessa il pentito «abbiamo gioito, quei morti li consideravamo nostri nemici».

12.22 - I BENEFICI PER I MAFIOSI
Durante l'incontro di Campo Felice di Rocella, il boss Graviano – racconta Spatuzza chiesea me e a Lo Nigro se capivamo qualcosa di politica. Noi rispondiamo di no e allora lui ci spiega che è abbastanza preparato e che se vanno a buon fine» gli attentati «ne avremo tutti dei benefici, a partire dai carcerati».

12.20 - «GRAVIANO MI DISSE: È BENE CHE CI PORTIAMO MORTI DIETRO, COSI' SI DANNO UNA SMOSSA»
A fine '93, dopo gli attentati di Roma, Firenze e Milano, Spatuzza racconta di aver incontrato Giuseppe Graviano a Campo Felice di Roccella. «Ci stiamo portando appresso morti che non ci appartengono», gli disse Spatuzza. «È bene che ce li portiamo dietro, così chi si deve muovere si dà una smossa», gli risponde Graviano. Chi era questa entità che si doveva dare una smossa? «Graviano allora non me lo disse».

12 .15 - LE LETTERE E GLI ATTENTATI DEL '93
Luglio '93 Spatuzza parte per Roma. «Lo stesso Giuseppe Graviano mi ha dato il via per l'attentato alle chiese», dice. Alla vigilia degli attentati di San Giorgio al Velabro e San Giovanni in Laterano, a Roma, e a via Palestro , a Milano, Giuseppe Graviano, per mano del prefetto Cannella, lo incarica di spedire «alcune lettere». «Il fatto che prima di fare un attentato mi dicessero di informare qualcuno con delle lettere è un'anomalia che mi ha fatto capire che c'era qualcosa sul versante politico».

12.10 - SPATUZZA SI RACCONTA
interrogato dal pm Spatuzza racconta di aver fatto capo alla famiglia Graviano, con a capo Giuseppe Graviano. La partecipazione fin dagli anni Ottanta alla “guerra di mafia”, «omicidi, stragi, sequestri di persona e altro». L'affidamento del mandamento di Brancaccio, nel '95. «Per il momento io mi autoaccuso solo della strage di via D'Amelio». Ma conferma di aver riportato condanne per Via Fauro, via dei Georgofili, via Palestro a Milano, fallito attento all'Olimpico. «Dopo gli attentati di via D'Amelio e Capaci, ci siamo spinti oltre, come l'attentato al dottor Costanzo, per questo parlo di associazione terroristico-mafiosa».

12.03 IL PENTITO PRESTA GIURAMENTO
Spatuzza presta giuramento. «Innanzitutto buongiorno», dice Spatuzza: «Accetto di rispondere», risponde al giudice


party party party
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tv, radio e video dal web Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





MarcoTravaglio.it topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008