Indice del forum

MarcoTravaglio.it

Forum del sito MarcoTravaglio.it

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

energie rinnovabili
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2, 3 ... 14, 15, 16  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MarcoTravaglio.it
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
kitiaram

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 108
Registrato: 05/12/09 20:06
Messaggi: 2776
kitiaram is offline 


Interessi: Giorgio Gaber e l'ass.teatrale "l'interezza non è il mio forte" perchè visti loro il teatro non è più lo stesso

Sito web: http://www.youtube.com...


italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 13:20:42    Oggetto:  energie rinnovabili
Descrizione:
Rispondi citando

Solo qui in italia si va indietro invece di andare avanti?

Cina, nuova legge per promuovere energie rinnovabili

domenica 27 dicembre 2009 12:46
PECHINO (Reuters) - Una nuova legge in Cina impone alle centrali elettriche di acquistare tutta l'elettricità prodotta da generatori di energia rinnovabile, nell'ambito degli sforzi per aumentare la quota di energie alternative nel Paese che dipende dal carbone.
La modifica alla legge sulle energie rinnovabili del 2006 è stata adottata ieri, secondo quanto riferito dall'agenzia stampa Xinhua.

La modifica permette anche al dipartimento energia del Consiglio di Stato, insieme al dipartimento finanze e all'autorità statale per l'energia, di "determinare la proporzione di energia rinnovabile sul totale dell'energia generata per un certo periodo".

In Cina c'è stato un boom di impianti eolici grazie ai sussidi governativi, ma non sempre sono ben collegati alla rete delle centrali.

"L'energia rinnovabile (prodotta) nella regione nordoccidentale del Paese ricca di risorse e sottosviluppata dev'essere inviata nell'area costiera ricca ma povera di risorse", ha detto Wang Zhongyong, direttore dell'Istituto ricerca energetica della Commissione nazionale sviluppo e riforme, secondo l'agenzia Xinhua.

-- Sul sito
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



© Thomson Reuters 2009 Tutti i diritti assegna a Reuters.

_________________
Giorgio Gaber Un Uomo Giusto, l'Unico.
"Giustizia è punire ma poi perdonare, Umanità è comprendere e aiutare"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: Dom Dic 27, 13:20:42    Oggetto: Adv






Torna in cima
Saratoga

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 02/12/09 16:06
Messaggi: 2771
Saratoga is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 13:44:49    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

In Cina sono in progetto anche 33 reattori nucleari. I cinesi, ahimè, con tutti i mille e innumerevoli difetti che hanno, un grande pregio rispetto a noi italiani c'è l'hanno : l'amor proprio.

Anche in Italia potremmo proporre l'aumento delle rinnovabili, è una strada da seguire e che si sta seguendo. Ma semplicemente, le eneregie rinnovabili, sia per la Cina, sia per l'Italia, NON BASTANO!

E sai perchè in Italia le energie rinnovabili non si fanno??? Perchè NESSUNO LE VUOLE!! Abbiamo 2600 pale eoliche in tutto, e altre non si possono fare perchè c'è chi fa proteste basate sull'estetica (sic...) e chi sulle rotte migratorie degli uccelli.

Inutile che ce le meniamo con la fantastiche e pulitissime energie rinnovabili, come se fossero la manna del cielo : finchè in Italia si continuerà a pensare che i 3 abitanti di Roccasperduta devono avere voce in capitolo sulle scelte energetiche nazionali, si può straparlare quanto ti pare di nucleare, rinnovabili, carbone, ecc., che tanto non SI VA AVANTI!!

_________________
"La politica è stata definita la seconda più antica professione del mondo. Certe volte trovo che assomigli molto alla prima."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
exnovobrian
Attualmente bannato

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 08/02/09 17:34
Messaggi: 2161
exnovobrian is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 14:45:35    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Saratoga ha scritto:





In Cina sono in progetto anche 33 reattori nucleari. I cinesi, ahimè, con tutti i mille e innumerevoli difetti che hanno, un grande pregio rispetto a noi italiani c'è l'hanno : l'amor proprio.



Inutile che ce le meniamo con la fantastiche e pulitissime energie rinnovabili, come se fossero la manna del cielo : finchè in Italia si continuerà a pensare che i 3 abitanti di Roccasperduta devono avere voce in capitolo sulle scelte energetiche nazionali, si può straparlare quanto ti pare di nucleare, rinnovabili, carbone, ecc., che tanto non SI VA AVANTI!!







Evil or Very Mad


Il "pregio" che tu "non hai" !
L'amor proprio (per la tua nazione) non si valuta in Kilotoni o Megawatt !
I tre di Roccasperduta (ammesso che esista) hanno la TUA stessa voce in capitolo , quella della quale tu abusi..............Allora i referendum erano solo un esercizio di democrazia partecipativa forse ? E se non si va avanti la colpa NON è di coloro che hanno un altra soluzione del problema . Ma bensì di coloro che il problema non vogliono risolvere se non a favore dei loro amici lobbisti.

Twisted Evil
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SMMonica71

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 47
Registrato: 17/10/09 19:45
Messaggi: 1387
SMMonica71 is offline 

Località: Sardegna
Interessi: I miei quattro splendidi bambini




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 14:49:07    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Saratoga ha scritto:
finchè in Italia si continuerà a pensare che i 3 abitanti di Roccasperduta devono avere voce in capitolo sulle scelte energetiche nazionali, si può straparlare quanto ti pare di nucleare, rinnovabili, carbone, ecc., che tanto non SI VA AVANTI!!


Quanto amerei tanti PASSI INDIETRO........

L'AVANTI a tutti i costi è la rovina!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Skype
Captain Spaulding

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 27/12/09 12:48
Messaggi: 2209
Captain Spaulding is offline 

Località: Repubblica Oligarchica delle Banane





NULL
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 15:33:24    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

SMMonica71 ha scritto:
Saratoga ha scritto:
finchè in Italia si continuerà a pensare che i 3 abitanti di Roccasperduta devono avere voce in capitolo sulle scelte energetiche nazionali, si può straparlare quanto ti pare di nucleare, rinnovabili, carbone, ecc., che tanto non SI VA AVANTI!!


Quanto amerei tanti PASSI INDIETRO........

L'AVANTI a tutti i costi è la rovina!!!


Basta che i passi indietro non ci portino a riaprire capitoli chiusi come, appunto, quello del nucleare che, nell'immaginario di alcuni, rappresenta una valida fonte di energia a basso costo.

_________________
Piuttosto che diventare fascista è meglio essere un maiale.(*) (Porco Rosso, Miyazaki)

(*)Cazzo, alla luce dei recenti sviluppi, dovrei rettificare questa frase. A quanto pare porco e fascista sono sinonimi!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SMMonica71

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 47
Registrato: 17/10/09 19:45
Messaggi: 1387
SMMonica71 is offline 

Località: Sardegna
Interessi: I miei quattro splendidi bambini




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 15:40:31    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Captain Spaulding ha scritto:


Basta che i passi indietro non ci portino a riaprire capitoli chiusi come, appunto, quello del nucleare che, nell'immaginario di alcuni, rappresenta una valida fonte di energia a basso costo.


Certissimamente, infatti era un commento in risposta a Saratoga che in questo post si è espresso più volte a favore del nucleare.....

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Io non sono favorevole al nucleare nemmeno se avessimo l'indipendenza energetica per me il pianeta ha la priorità sull'umanità e i suoi bisogni......

Auspicpo grossi passi indietro rispetto a questa crescita assurda che ci sta portando ad essere sempre più egoisti e litigiosi, prova ne è che non ci accontentiamo più di niente.......
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Skype
Saratoga

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 02/12/09 16:06
Messaggi: 2771
Saratoga is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 15:45:41    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Evil or Very Mad


Il "pregio" che tu "non hai" !
L'amor proprio (per la tua nazione) non si valuta in Kilotoni o Megawatt !
I tre di Roccasperduta (ammesso che esista) hanno la TUA stessa voce in capitolo , quella della quale tu abusi..............Allora i referendum erano solo un esercizio di democrazia partecipativa forse ? E se non si va avanti la colpa NON è di coloro che hanno un altra soluzione del problema . Ma bensì di coloro che il problema non vogliono risolvere se non a favore dei loro amici lobbisti.

Twisted Evil
[/quote]

Roccasperduta non esiste, era un esempio di nome ironico di quegli insulsi comuni italiani da 4 abitanti che pretendono di contare come se fosero degli imperi mondiali. Il punto è che il parere dei 3 abitanti di Roccasperduta deve contare esattamente come il mio : NIENTE.
Le scelte energetiche NAZIONALI, in quanto NAZIONALI, in quanto riguardano l'intera nazione nella sua globalità, devono essere prese solo ed eslclusivamente dal governo centrale. Con l'ausilio dei migliori esperti che sono, loro si, in grado di valutare cosa è meglio per il bene dell'intera nazione.

Non si può subordinare una scelta simile agli interessi delle singole comunità. Negli altri paesi nessuno chiede il parere dei minuscoli comuni che pretendono di bloccare coi loro veti il progresso civile del proprio paese. O se lo chiedono, ne tengono conto solo fino a un certo punto.
Altimenti, si arriverebbe al paradosso : perchè l'energia si, e altre questioni no? Se ragioniamo così allora un governo, ogni volta che vara un qualsivoglia provvedimento, anche minimo, dovrebbe richiedere il parere dell'intera nazione. E si bloccherebbe tutto, perchè non ci sarebbe MAI l'unanimità, su nulla.

La questione energetica in questo senso è fondamentale, perchè i 3 abitanti di Roccasperduta, così come tutte le comunità locali, non sono assolutamente in grado di valutare cosa è meglio per l'Italia. Non hanno la più pallida idea di cosa sia una politica energetica e non gli interessa neanche. Questa gente è interessata solo ed esclusivamente al proprio quartiere : del bene del paese NON GLIENE FREGA NIENTE.

Ora, i governi esistono apposta per questo : solo un governo, con i dovuti esperti, è in grado di valutare la politica energetica da adottare. E lo devono fare, punto e basta, strafregandosene del parere dei singoli. Nei paesi normali si fa così.

PS Parlo ovviamente di un governo IDEALE, e non di questo, che in particolare, fa gli interessi non della Nazione ma del suo Capo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
<b>Guy Fawkes</b

Ospite















MessaggioInviato: Dom Dic 27, 15:52:52    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

(Din-don-dan!)
Attenzione,è il portaombrelli che vi parla.Grazie per aver scelto questo forum.Non dovremmo precipitare...soprattutto non dovremmo andare OT.Come già segnalato da Monica,già esiste un thread in cui parlar di nucleare:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Quindi vi inviterei a postare là le vostre riflessioni in merito,e qui disquisire della validità o meno di altre fonti energetiche rinnovabili. E,soprattutto,a non esacerbare i toni minando così il clima d'ammore che permea il paese e questo forum.Chiunque contravvenisse a tali disposizioni,verrà sommariamente giustiziato nella chat room.
Buon proseguimento e grazie per la collaborazione.
(Dan-din-don!)
Torna in cima
Saratoga

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 02/12/09 16:06
Messaggi: 2771
Saratoga is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 15:54:46    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Quanto amerei tanti PASSI INDIETRO........

L'AVANTI a tutti i costi è la rovina!!!


Questa è pura utopia. Ormai è impossibile tornare indietro, siamo realisti. Il mondo va avanti, il progresso è inarrestabile. E dobbiamo adeguarci alla situazione attuale, reale, del mondo.
Da notare che il mondo avanti, TUTTO il mondo corre, è l'Italia è quella che come al solito arranca di più, che rimane indietro. Se non vogliamo rovinarci, forse faremmo meglio a metterci a correre anche noi.

_________________
"La politica è stata definita la seconda più antica professione del mondo. Certe volte trovo che assomigli molto alla prima."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SMMonica71

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 47
Registrato: 17/10/09 19:45
Messaggi: 1387
SMMonica71 is offline 

Località: Sardegna
Interessi: I miei quattro splendidi bambini




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 15:57:51    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Guy Fawkes ha scritto:
(Din-don-dan!)
Attenzione,è il portaombrelli che vi parla.Grazie per aver scelto questo forum.Non dovremmo precipitare...soprattutto non dovremmo andare OT.Come già segnalato da Monica,già esiste un thread in cui parlar di nucleare:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Quindi vi inviterei a postare là le vostre riflessioni in merito,e qui disquisire della validità o meno di altre fonti energetiche rinnovabili. E,soprattutto,a non esacerbare i toni minando così il clima d'ammore che permea il paese e questo forum.Chiunque contravvenisse a tali disposizioni,verrà sommariamente giustiziato nella chat room.
Buon proseguimento e grazie per la collaborazione.
(Dan-din-don!)



Ci scusi caro SIGNOR FAWKES!!!

Parleremo nuovamente delle fonti rinnovabili che tanto ho a cuore!! sisi sisi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Skype
Captain Spaulding

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 27/12/09 12:48
Messaggi: 2209
Captain Spaulding is offline 

Località: Repubblica Oligarchica delle Banane





NULL
MessaggioInviato: Dom Dic 27, 16:02:28    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

SMMonica71 ha scritto:
Captain Spaulding ha scritto:


Basta che i passi indietro non ci portino a riaprire capitoli chiusi come, appunto, quello del nucleare che, nell'immaginario di alcuni, rappresenta una valida fonte di energia a basso costo.


Certissimamente, infatti era un commento in risposta a Saratoga che in questo post si è espresso più volte a favore del nucleare.....

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Io non sono favorevole al nucleare nemmeno se avessimo l'indipendenza energetica per me il pianeta ha la priorità sull'umanità e i suoi bisogni......

Auspicpo grossi passi indietro rispetto a questa crescita assurda che ci sta portando ad essere sempre più egoisti e litigiosi, prova ne è che non ci accontentiamo più di niente.......


Sono assolutamente in linea con te.

Anche ammesso che il nucleare non rappresenti alcun pericolo ed immaginando pure che non produca scorie, comunque e` e rimane una scelta poco vantaggiosa.
E` estremamente inefficiente rispetto agli elevati costi di costruzione e, sopratutto, gestione. In piu` richiede competenze altamente specializzate che, vista la nostra attenzione per i "cervelli", solitamente approdano in altri lidi.

Ve la immaginate la tarantella delle raccomandazioni per il posto di responsabile della Centrale Nucleare di Nonsodove?

_________________
Piuttosto che diventare fascista è meglio essere un maiale.(*) (Porco Rosso, Miyazaki)

(*)Cazzo, alla luce dei recenti sviluppi, dovrei rettificare questa frase. A quanto pare porco e fascista sono sinonimi!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SMMonica71

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 47
Registrato: 17/10/09 19:45
Messaggi: 1387
SMMonica71 is offline 

Località: Sardegna
Interessi: I miei quattro splendidi bambini




italy
MessaggioInviato: Mar Dic 29, 09:44:23    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Industria
Le energie rinnovabili conquistano l'11% del manifatturiero

La necessità di contenere i costi energetici spinge le aziende verso efficienza e fonti alternative: i dati dell'indagine condotta per AssoIcim

Maria Andreetta
21 Dicembre 2009
La crisi economica e l'emergenza ambientale spingono entrambe, per differenti ragioni, in direzione della differenziazione delle fonti energetiche. Non sfuggono a questa dinamica le imprese manifatturiere italiane, per le quali le spese in energia rappresentano mediamente il 7% del totale, ma con punte che in alcuni casi, come nel cartario, possono arrivare al 20%.
Una ricerca condotta per AssoIcim da 6DVision, Insintesi e Doxa ha valutato le misure adottate dalle aziende manifatturiere italiane proprio per ridurre i consumi energetici, facendo anche il punto sull'utilizzo delle energie da fonti rinnovabili all'interno di questo comparto. L'analisi è stata effettuata su un campione di 300 aziende manifatturiere con più di 50 addetti.

I numeri della ricerca
La quasi totalità del campione ha preso in considerazione soluzioni per ridurre i costi e l'88% ha anche già fatto effettivamente qualcosa : l'opzione più gettonata (65%) è stata il risparmio “tout court” conseguito con il cambio di fornitore. Ma sono stati perseguiti da molti anche il miglioramento dell'efficienza dei processi produttivi (dal 49%) e quella degli edifici (34%).
La scelta di installare impianti per produrre autonomamente energia da fonti rinnovabili è stata invece sposata dall'11% delle aziende: nella maggior parte dei casi si tratta di fotovoltaico (6% del campione), seguito da biomasse (3%) e solare termico (1,3%), mentre l'energia geotermica e il microeolico sono ancora praticamente assenti.
Non è tantissimo ma bisogna considerare che il processo si è concretizzato in appena 16 mesi, fatto che fa presupporre ottime opportunità, anche per le aziende fornitrici coinvolte, per il prossimo futuro. Difatti considerando chi ha comunque valutato l'opzione “rinnovabili”, la quota di aziende in varia misura orientate verso le fonti pulite supera l'80%.
Lo studio assegna le maggiori potenzialità di sviluppo al fotovoltaico, con circa il 60% delle realtà coinvolte nell'indagine che ha considerato la sua adozione. La presenza del fotovoltaico nel manifatturiero necessita di una precisazione, dato che difficilmente i tetti fotovoltaici possono servire per soddisfare i consumi elettrici nell'industria. Come ci ha spiegato Paolo Gianoglio, direttore di Icim, «il fotovoltaico è adottato come integrazione ad altri sistemi. Ma la maggior parte delle aziende non lo fa per ragioni di autoconsumo quanto piuttosto per rivendere l'energia prodotta in rete».

Driver e ostacoli
A spingere le industrie verso la riduzione dei consumi è, come si accennava, soprattutto il risparmio economico (motivazione indicata dal 94% del campione), seguito dagli incentivi fiscali (81%). Ma è presente in modo importante (75%) anche una motivazione più nobile, quella etica connessa con la responsabilità sociale. I freni principali all'innovazione energetica sono invece essenzialmente di tipo burocratico o economico-finanziario: il 70% delle aziende ha altre priorità, ma c'è anche una buona fetta (57%) che forse agirebbe se fosse meno difficile ottenere finanziamenti.
«L'Economia deve diventare sostenibile e affinché ciò possa accadere bisogna iniettare dosi massicce di innovazione - ha commentato Perangelo Andreini, docente di termotecnica e fisica tecnica industriale presso il Politecnico di Milano nonché presidente di AssoIcim -. Ovviamente il mercato deve trovare negli investimenti in innovazione ragioni di ritorno economico. Il problema è che spesso le aziende non hanno le conoscenze necessarie per poter valutare gli strumenti e le tecnologie più adeguate».
Non è un caso, allora, che quasi la metà dei rispondenti abbia dichiarato difficoltà nel valutare il ritorno economico sugli investimenti e una certa perplessità sulla qualità delle installazioni, elemento che gli autori della ricerca riconducono direttamente alla necessità di maggiore informazione e di migliori livelli di garanzia sull'efficienza delle soluzioni.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Skype
exnovobrian
Attualmente bannato

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 08/02/09 17:34
Messaggi: 2161
exnovobrian is offline 







italy
MessaggioInviato: Sab Gen 09, 20:37:42    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Evil or Very Mad

Solo per le persone sensibili e adeguatamente motivate segnalo un libercolo da poco uscito . -" Uomo e natura quale futuro possibile "
a cura di Mario TOZZI per Istituto Geografico De Agostini . (costa un cappuccino con brioche e merita + del doppio )

Twisted Evil
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
paolodegregorio

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 11/02/09 13:44
Messaggi: 333
paolodegregorio is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Gen 10, 08:30:31    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ho una bellissima notizia: le micro celle fotovoltaiche. Negli USA stanno realizzando micro celle fotovoltaiche, meno costose, hanno la grandezza di un brillantino e con rendimento superiore alle celle oggi utilizzate, da inserire su tessuti.
Se volete leggere l'articolo lo trovate su
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


ciao a tutti
paolo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
paolodegregorio

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 11/02/09 13:44
Messaggi: 333
paolodegregorio is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Gen 10, 08:47:32    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Altra notizia positiva è quella della provincia di Bolzano (di cui ho parlato in altra occasione, senza fortuna), che è arrivata a coprire il 56% del proprio fabbisogno energetico con fonti rinnovabili, e punta ad arrivare al 75% entro il 2013 e al 100% entro il 2020-2030.
Le fonti energetiche sono fotovoltaico, centrali idroelettriche, impianti geotermici, biomasse, solare termico per acqua calda.

Bolzano è la prova provata che gli enti locali possono fare scelte che realizzano l'alternativa alle fonti fossili.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MarcoTravaglio.it Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3 ... 14, 15, 16  Successivo
Pagina 1 di 16

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





MarcoTravaglio.it topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008