Indice del forum

MarcoTravaglio.it

Forum del sito MarcoTravaglio.it

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

energie rinnovabili
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 14, 15, 16  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MarcoTravaglio.it
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
fdrebin

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 07/02/09 20:56
Messaggi: 822
fdrebin is offline 

Località: Torino





italy
MessaggioInviato: Ven Gen 21, 13:02:30    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
L’incredibile batteria che produce energia dal 1950 senza mai esaurirsi

appunto. Incredibile.

_________________
"Vedi Bongo? Questo e' il progresso... Hai tutto quello che non vuoi, quando non ti serve..."

Principe A. De Curtis
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Ven Gen 21, 13:02:30    Oggetto: Adv






Torna in cima
Valmor

Esperto
Esperto


Iscritti



Registrato: 11/02/09 18:00
Messaggi: 1285
Valmor is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Mar 13, 01:49:22    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ragazzi, questa è veramente grossa! Il governo rischia di schiantare uno dei pochi settori di cui in Italia si possa sperare perché è (era?) un settore in espansione!
Non riesco quasi a crederci... BISOGNA FARE QUALCOSA! Un mio amico lavora nel settore e mi ha confermato tutto, anche il fatto che tanti posti di lavoro sono a rischio!

Riporto la mail che mi è arrivata!

"Ci terrei a richiamare l'attenzione di tutti su quello che si sta consumando nei palazzi governativi in questi giorni, senza nessun riscontro mediatico.
Ieri è stato emesso un decreto legge che di fatto rischia di uccidere in Italia le rinnovabili, nonchè il settore che più di ogni altro ha trainato l'economia del paese in questo momento di crisi, offrendo si occasione di facili guadagni a tanti speculatori, ma anche dando lavoro ad oltre 150.000 famiglie ed offrendo in molti casi l'opportunità di dar luogo a situazioni di crescita economica molta virtuosa.


Il decreto in questione si pone come interpretativo della direttiva EU, ma di fatto la stravolge andando nella direzione opposta, come hanno osservato molto parlamentari europei:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solita bella figura all'italiana!

Non vi stresso con ulteriore materiale perchè capisco che il tempo è sempre poco.
Vi rimando per appronfondimenti a tre siti che ritengo molto validi:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



Vi invito inoltre, se condividete la causa, ad inviare una mail alla Presidenza della Repubblica:presidenza.repubblica@quirinale.it
denunciando l'incostutizionalità del decreto legge che si rivela, nell'applicazione pratica in molti casi, praticamente retroattivo.
Vi allego il testo della mail e riporto sotto la mail con le istruzioni da parte di SOS Rinnovabili, movimento mediatico nato in questi giorni proprio in difesa delle energie rinnovabili nel nostro Paese."




*********************************************************************************************************************************************************************




Da: SOS RINNOVABILI <info@sosrinnovabili.it>

A: SOS RINNOVABILI <info@sosrinnovabili.it>

Inviato: Ven 4 marzo 2011, 06:46:03

Oggetto: Appello al Presidente della Repubblica







Carissimi amici,



Tra qualche ora abbiamo l'ultima opportunità per evitare che questa ingiustizia cancelli per sempre il fotovoltaico italiano , i nostri posti di lavoro ed una grande opportunità di crescita per l’Italia .



Il decreto legislativo e' palesemente incostituzionale.



Facciamo sentire le nostre ragioni in maniera civile ma ferma. Mandiamo e facciamo mandare al Presidente della Repubblica il nostro appello affinché non firmi il decreto.



Nessun deve poter dire che non sapeva. La verità deve prevalere. Forza, forza!!







Abbiamo predisposto un testo breve e semplice con solo alcuni dei punti in cui il decreto “Ammazza Rinnovabili” evidenzia una evidente Incostituzionalità









Facciamo un ultimo sforzo tutti e per far capire quanti siamo e quato le rinnovabili stanno a cuore agli Italiani inviandolo e facendolo inviare ( ovviamente firmato ) a quanti più amici possibili al Presidente della Repubblica ed alla c.a. del dott. Salvatore Sechi e del prof. Carlo Guelfi c/o l’ufficio di Presidenza ( Piazza del Quirinale 00187 – Roma-

) E-mail a cui inviare:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
,

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
, fax 06 46 99 31 25 , Telex 06 62 00 22 ,

esiste anche la possibilità di inserire il testo in una casella già predisposta dagli uffici del quirinale :

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!










Utilizziamo se crediamo anche corriere espresso ( se vicino Roma ) o telegrammi



Forza ! Forza ! lottiamo per non far passare quest’ingiustizia





Ci terremo aggiornati sui prossimi passi da fare



Alla prossima



SOS RINNOVABILI



Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"La lotta di classe c'è ancora, certamente, ma è la mia classe, quella dei ricchi a combatterla. E la stiamo vincendo". Intervista al'imprenditore statunitense Warren Buffet sul NYT, 26.11.2006
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Teresa

Esperto
Esperto


Moderatori

Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 05/03/09 02:19
Messaggi: 1107
Teresa is offline 

Località: Il paese dell'estate





italy
MessaggioInviato: Lun Mar 14, 03:43:59    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ne ha parlato anche Jacopo Fo sul Fatto:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
exnovobrian
Attualmente bannato

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 08/02/09 17:34
Messaggi: 2161
exnovobrian is offline 







italy
MessaggioInviato: Mer Mar 16, 16:02:55    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dalle ultime notizie "sembra" che ci siano migliaia di posti di lavoro a rischio, e questo grazie a sto governo mafioso-nucleare,che non valorizza il SOLARE-rinnovabile


Il governo prepara il terreno al Decreto Energie Rinnovabili, che taglia gli incentivi al fotovoltaico e fissa un tetto ridicolo alla potenza installabile. Intanto il nucleare accelera, tra l’annuncio della nuova sede per l’Agenzia di controllo e il ritorno dello spot pro-atomo in tv. In ballo il futuro ambientale italiano, 200mila posti di lavoro e un giro d’affari da decine di miliardi di euro.

Le Direttive europee sono liberamente interpretabili, a quanto pare. Quel che dovrebbe essere la regolarizzazione e pianificazione dello sviluppo delle energie rinnovabili, la Direttiva 29/2008, diventa nel testo attuativo del governo una ghigliottina al futuro della green economy.

Le disposizioni più rilevanti sono due. Entro il 2020, stabilisce il testo, dovranno essere installati in Italia 8.000 MegaWatt di pannelli solari: non uno di più ne verrà autorizzato. E’ un’obiettivo decisamente modesto, considerando che la Germania ha posto il target a 52mila MegaWatt, di cui 18 già installati. Ma al governo italiano il “tetto” di 8GW sembra bastare. E verrà raggiunto anche in fretta, sulla base delle stime del Ministero dello Sviluppo economico e del Gestore dei sistemi elettrici (GSE). A loro parere, entro il 2011 raggiungeremo i 7.000 MegaWatt di energia prodotta dal sole. Peccato che a fine 201o i pannelli solari effettivamente in funzione non superassero i 3000 MegaWatt, e che le principali banche d’investimento stimino a 4800 MegaWatt complessivi il risultato conseguibile a metà 2011.

Inoltre, il decreto blocca-solare taglia gli incentivi all’investimento del 30%, riducendo drasticamente l’appetibilità del settore per le aziende. Una riduzione è utile, almeno in teoria, se è vero che nel 2010 sono stati dati incentivi per 3,4 miliardi di euro al settore. Ma, secondo altri calcoli, la “zavorra fotovoltaica ” in bolletta non supera 1,70 euro al mese. Le associazionidi categoria e gli ambientalisti chiedono che il taglio venga ridotto al 15%, per non soffocare il settore. Ma potrebbe essere esattamente questa la tentazione del governo.

Il calcolo dell’esecutivo – abbasso il solare in favore del nucleare – traspare nitidamente dal comportamente del ministro Romani, che non perde occasione per lamentare l’onerosità di eolico e fotovoltaico: e nel frattempo annuncia di aver scelto la sede della nascente Agenzia per il Nucleare, presieduta da Veronesi. E in televisione torna lo spot prodotto dal Forum Nucleare Italiano (finanziato dai grandi gruppi industriali chiamate a partecipare alla costruzione delle centrali): il Gran Giurì della pubblicità l’aveva bocciato come pubblicità ingannevole il 24 febbraio. Chicco Testa (poliedrico ex attivista del referendum del 1987 anti-centrali e ora spin doctor del Forum pro-atomo) ha subito trovato l’inganno per aggirare l’ordinanza dell’autority, inserendo una frase a fine spot. In tal modo il procedimento di infrazione si riapre, ma consentendo al Forum di trasmettere il suo punto di vista in prima serata proprio nei giorni decisivi: quando, insomma, il Consiglio dei Ministri deve decidere sul futuro energetico italiano.

La bozza proposta da Romani peserà come un macigno sul settore fotovoltaico: un’industria he dà oggi lavoro a 15mila persone e fornisce energia a 160mila famiglie. E che in futuro, secondo le stime delle associazioni di settore, potrebbe produrre 200mila posti di lavoro e un volume d’affari di oltre 50 miliardi di euro entro il 2020, se gli fosse concesso di svilupparsi adeguatamente. Ma la mannaia sugli incentivi sta per calare.

Fonte:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(Diritto+di+critica)






Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
kitiaram

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 108
Registrato: 05/12/09 20:06
Messaggi: 2776
kitiaram is offline 


Interessi: Giorgio Gaber e l'ass.teatrale "l'interezza non è il mio forte" perchè visti loro il teatro non è più lo stesso

Sito web: http://www.youtube.com...


italy
MessaggioInviato: Gio Mar 31, 18:53:23    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Confused Mah... la foto un po' mi inquieta... bellissimo... ma che terreno era quello prima?

La centrale solare più potente al mondo dà più energia del previsto

Di Marco Mancini
La più grande torre del mondo alimentata ad energia solare ha appena ha iniziato ad operare al di fuori di Siviglia, Spagna, e segna un momento storico nella saga delle fonti energetiche rinnovabili. La torre solare PS20, quella che nella foto è di fianco a sua sorella minore PS10, produce ancora più energia di quanto previsto nel corso dei test precedenti. E’ stato confermato che la rivoluzionaria torre solare genera 20 megawatt di energia elettrica: ed è ora in grado di fornire energia a 10.000 case con fonti rinnovabili...
segue qui
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Giorgio Gaber Un Uomo Giusto, l'Unico.
"Giustizia è punire ma poi perdonare, Umanità è comprendere e aiutare"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
kitiaram

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 108
Registrato: 05/12/09 20:06
Messaggi: 2776
kitiaram is offline 


Interessi: Giorgio Gaber e l'ass.teatrale "l'interezza non è il mio forte" perchè visti loro il teatro non è più lo stesso

Sito web: http://www.youtube.com...


italy
MessaggioInviato: Sab Apr 09, 14:31:03    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Fotovoltaico: integrazione con i display dei cellulari
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Giorgio Gaber Un Uomo Giusto, l'Unico.
"Giustizia è punire ma poi perdonare, Umanità è comprendere e aiutare"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
hellies15

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 29
Registrato: 07/02/09 19:49
Messaggi: 2078
hellies15 is offline 

Località: Perugia

Impiego: Studente



italy
MessaggioInviato: Mar Apr 12, 07:58:44    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Interessante puntata di Ambiente Italia (su rai3) ove si dimostra come vivere con le sole energie rinnovabili è perfettamente possibile: basta volerlo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
kitiaram

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 108
Registrato: 05/12/09 20:06
Messaggi: 2776
kitiaram is offline 


Interessi: Giorgio Gaber e l'ass.teatrale "l'interezza non è il mio forte" perchè visti loro il teatro non è più lo stesso

Sito web: http://www.youtube.com...


italy
MessaggioInviato: Mer Giu 01, 18:31:03    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Quanto si risparmia con i furgoni elettrici? E convertendoli?
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


petrolio-300x240Prendiamo due furgoni da 35 quintali, quelli che di solito vengono utilizzati dai corrieri per trasportare la merce all'interno delle città, uno alimentato a carburante tradizionale, con motore diesel, e l'altro elettrico con motore elettrico trifase a corrente alternata.
Quanto costa l'energia sommata al costo di manutenzione e spese di gestione varie?
Questo è il momento più opportuno per fare questo genere di considerazioni sopratutto perchè il carburante è sì altalenante ma in continua crescita come tendenza.
Esempio di un furgone da trasporto merci a gasolio
Consumo 6 km/litro
Consumo giornaliero (120 km) 20 litri
Costo per unità 1,5 €/litro
Costo rifornimento x giorno 30 €
Costo rifornimento annuale (300 giorni) 9.000 €
Assicurazione RC 2.200 €
Tassa di proprietà 250 €
Manutenzione (media) 3.500 €
Fermo macchina Diversi giorni
Esempio su un furgone trasporto merci elettrico
Consumo giornaliero (120 km) 40 kWh
Costo per unità 8 cent / kWh
Costo rifornimento x giorno 3,20 €
Costo rifornimento annuale (300 giorni) 960 €
Assicurazione RC 1.100 (*)
Tassa di proprietà zero € (**)
Manutenzione (media) 1.000 €
Fermo macchina 1 ora
Note:
(*) provvedimento CIP N° 10 del 05.05.93 del CIP), premio assicurativo 50% rispetto a un veicolo diesel
(**) esenzione dal pagamento del bollo per 5 anni (articolo 20 del DPR N° 39 del 05.02.53), il 25% dal sesto anno
Mettendo a confronto i mezzi vediamo che rispetto al veicolo diesel con il furgone elettrico risparmiamo:
Costo rifornimento annuale (300 giorni) - 8.000 €
Assicurazione RC - 1.100 €
Tassa di proprietà - 250 €
Manutenzione (media) - 2.500 €
Ovvero risparmiamo di 11.850 € all'anno. Fa più impressione se diciamo che in 10 anni il risparmio è prossimo ai 120 mila euro?
Aggiungiamo a questo evidente e valido motivo economico per passare all'elettrico la ben nota nostra congettura che la risaputa conversione sia uno scaltro, giudizioso accorgimento per traghettare il vecchio mondo verso il nuovo in modo meno 'doloroso'. Non gettiamo ciò che di buono abbiamo già creato nel passato, nella nostra ipotesi il telaio del furgone, sprecando quell'energia impiegata nel produrlo, semplicemente continuiamo ad utilizzarlotrasformandolo in elettrico per continuare ad utilizzarlo ancora per alcuni lustri.


Grazie gasolio, grazie benzina! Adesso non ci servite più!

_________________
Giorgio Gaber Un Uomo Giusto, l'Unico.
"Giustizia è punire ma poi perdonare, Umanità è comprendere e aiutare"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Serpiko

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 42
Registrato: 22/02/09 13:45
Messaggi: 201
Serpiko is offline 

Località: Salisburgo





austria
MessaggioInviato: Mer Giu 01, 22:22:59    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

mi dispiace ma non credo che in realtà le cose siano così.
Il costo di acquisto iniziale perchè non è incluso? Come minimo il furgone a batterie costa il doppio, poi le batterie nell'arco di 10 anni andranno cambiate 2 o 3 volte (sono proprio le batterie che costano uno sproposito). E poi sai che bello aspettare 8 ore dal distributore per un pieno.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
kitiaram

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 108
Registrato: 05/12/09 20:06
Messaggi: 2776
kitiaram is offline 


Interessi: Giorgio Gaber e l'ass.teatrale "l'interezza non è il mio forte" perchè visti loro il teatro non è più lo stesso

Sito web: http://www.youtube.com...


italy
MessaggioInviato: Dom Giu 05, 16:17:57    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Renault Kangoo elettrico, test drive del veicolo commerciale a emissioni zero

RENAULT KANGOO ELETTRICO – Le normative europee in fatto di emissioni inquinanti dei veicoli si fanno sempre più rigide e i costruttore stanno seguendo diverse strade per ottemperare agli obblighi di legge presenti e, soprattutto, futuri....

In casa Renault hanno deciso di seguire con determinazione la strada del veicolo totalmente elettrico, a emissioni zero, arrivando a proporre una vera e propria gamma di veicoli tra cui, novità assoluta, un veicolo commerciale.
...
....Il Kangoo Z.E. sarà offerto al pubblico a un prezzo di acquisto di 20.000 euro più Iva, a cui sono da aggiungere 72 euro al mese per il noleggio delle batterie. In Renault hanno infatti deciso di sollevare i clienti finali da qualunque dubbio e incombenza relativi alle batterie che, quindi, non vengono vendute insieme alla vettura ma vengono noleggiate. Questo significa che qualunque problema dovesse affliggere le batterie il cliente non avrà nulla da temere e se ne farà carico il costruttore… considerando che queste sono l’elemento più delicato e costoso dell’auto elettrica il vantaggio è evidente....
...
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


In francia hanno pensato a "distributori" che ti cambiano le batterie a noleggio, dai la vuota prendi la piena!!!

_________________
Giorgio Gaber Un Uomo Giusto, l'Unico.
"Giustizia è punire ma poi perdonare, Umanità è comprendere e aiutare"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
exnovobrian
Attualmente bannato

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 08/02/09 17:34
Messaggi: 2161
exnovobrian is offline 







italy
MessaggioInviato: Mer Feb 29, 22:51:42    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

visto e messo in circolo:-

il progetto H2ydroGEM®

Il progetto H2ydroGEM® è stato avviato per studiare soluzioni tecniche che consentano di produrre energia termica in maniera totalmente indipendente dall’utilizzo di combustibili fossili.
L'obiettivo principale delle attività di ricerca e sviluppo intraprese da Giacomini con il progetto H2ydroGEM® è di realizzare un ciclo per il riscaldamento degli edifici che sia autenticamente a zero emissioni.
H2ydroGEM® rappresenta concretamente l’impegno assunto da Giacomini nei confronti della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente.


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


TUTTE LE INDICAZIONI AL SITO SOPRA RIPORTATO.

Capitan dove 6-sei-6 ?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
fdrebin

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 07/02/09 20:56
Messaggi: 822
fdrebin is offline 

Località: Torino





italy
MessaggioInviato: Gio Mar 01, 12:07:06    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non e' per fare il disfattista. All'idrogeno ci credo da quando avevo 12 anni. Poi ho studiato fisica, chimica e termodinamica all'universita' e ho capito i grossi ostacoli (e quanto sono grossi) ad utilizzare l'idrogeno per produrre energia termica.
1) E' la sostanza piu' reattiva (1 protone, 1 elettrone). Reagisce e si combina in maniera spontanea con qualunque altro elemento. Questo vuol dire che in natura praticamente non esiste allo stato puro e bisogna sempre ricavarlo tramite processi industriali da altre sostanze (acqua, metano o altri idrocarburi ecc.). E per ricavarlo serve energia. Soluzione: usare la sovraproduzione di energia elettrica oppure ESCLUSIVAMENTE fonti rinnovabili per produrre l'energia necessaria.
2) Stoccaggio: puoi immagazzinarlo allo stato liquido o gassoso. Allo stato liquido occupa meno spazio, ma devi tenerlo a -250°C. E serve energia (vedi punto 1). Allo stato gassoso ce ne sta di meno, ma puoi tenerlo a temperatura ambiente. Senza contare la pericolosita' di una serbatoio di idrogeno. A parita' di peso l'idrogeno produce due volte e mezzo l'energia termica del metano. Questo lo rende due volte e mezzo piu' pericoloso in caso di incidente. Soluzione: serbatoi con strutture interne a nido d'ape oppure immagazinarlo come idruri metallici (stessa tecnologia di alcune batterie ricaricabili, ancora poco efficiente) o altre tecnologie sperimentali.
3) Trasporto. Praticamente gli stessi problemi dello stoccaggio. Con la differenza che il gas naturale lo puoi convogliare in tubature senza grossi problemi.

Certo, una volta che ce l'hai pronto da usare dentro una bombola e' ecologico. Ma averlo quanto ci costa?

_________________
"Vedi Bongo? Questo e' il progresso... Hai tutto quello che non vuoi, quando non ti serve..."

Principe A. De Curtis
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marilyn B.

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 28
Registrato: 17/12/11 12:42
Messaggi: 146
Marilyn B. is offline 

Località: Perugia
Interessi: lettura musica sport




italy
MessaggioInviato: Gio Mar 01, 18:16:11    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Nel 2009 la Cina promuove un progetto per rilanciare le energie rinnovabili ok, comunque sia sono passati tre anni e la Cina è uno degli stati più inquinanti del globo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
exnovobrian
Attualmente bannato

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 08/02/09 17:34
Messaggi: 2161
exnovobrian is offline 







italy
MessaggioInviato: Gio Mar 01, 21:53:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

fdrebin ha scritto:


Non e' per fare il disfattista. All'idrogeno ci credo da quando avevo 12 anni. Poi ho studiato fisica, chimica e termodinamica all'universita' e ho capito i grossi ostacoli (e quanto sono grossi) ad utilizzare l'idrogeno per produrre energia termica.


Certo, una volta che ce l'hai pronto da usare dentro una bombola e' ecologico. Ma averlo quanto ci costa?



Questo coso H2ydroGEM® :-funziona SI o NO ?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
fdrebin

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 07/02/09 20:56
Messaggi: 822
fdrebin is offline 

Località: Torino





italy
MessaggioInviato: Ven Mar 02, 12:36:59    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E chi puo' dirlo? Non esiste neppure un filmato dello scatolo che funziona. Per non parlare di un pezzo di carta dove dichiarino le prestazioni di questi apparati. Il generatore produce calore bruciando idrogeno. E fin qui tutto bene. Se hai gia' l'idrogeno senza che ti poni il problema di come e' stato prodotto. Secondo me i "problemi" arrivano dal cugino H2ydroGEM Box:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Questo dichiara di produrre idrogeno dall'elettrolisi dell'acqua e di stoccarlo ad alta pressione in bombole "collocate fuori dall'edificio". Secondo me consuma tanta di quella potenza elettrica per produrre l'idrogeno e ficcarlo nelle bombole da essere antieconomico. Consumi meno con le stufe elettriche o con le pompe di calore. L'elettrolisi e' ilmetodo piu' semplice per produrre idrogeno dall'acqua, ma anche quello meno efficiente dal punto di vista energetico. Il conto della serva: se non ricordo male un grammo di idrogeno bruciando produce 140 k joule di energia. Questo vuol dire che per produrre un grammo di idrogeno tramite la reazione inversa (l'elettrolisi appunto) ti servono ALMENO 140 k joule. Vista la pesante inefficienza della reazione, non dico che te ne serve il doppio, ma secondo me poco ci manca. Siamo almeno a "comsumi 4 per riottenere 3". E' come consumare corrente per accendere una stufa che consuma 1600W e questa ti scalda come una stufa da 1200W. Certo, parte del calore prodotto dall'elettrolisi puoi recuperarlo per riscaldare l'acqua dei termosifonima non migliora di tanto. E questo solo per produrre l'idrogeno. Se lo devi infilare in bombole ad altra pressione e' altra energia elettrica che ti serve.

IMHO

_________________
"Vedi Bongo? Questo e' il progresso... Hai tutto quello che non vuoi, quando non ti serve..."

Principe A. De Curtis
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MarcoTravaglio.it Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 14, 15, 16  Successivo
Pagina 15 di 16

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





MarcoTravaglio.it topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008