Indice del forum

MarcoTravaglio.it

Forum del sito MarcoTravaglio.it

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

"Il Fatto"- parte 2
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 15, 16, 17
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Primo Piano
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Saratoga

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 31
Registrato: 02/12/09 16:06
Messaggi: 2771
Saratoga is offline 







italy
MessaggioInviato: Mar Mar 19, 17:50:50    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Orientalista Partenopeo ha scritto:

Il colossale equivoco è il tuo, Saratoga: i lettori del Fatto sono in maggioranza grillini.


Sicuro? Bisognerebbe fare un sondaggio in merito, ma comunque, se anche fosse, avrei ragione lo stesso : tu stesso hai detto che larga parte dei grillini sono di sinistra. E che molti di loro si sono buttati su Grillo perchè delusi dal PD e che hanno preso una grossa cantonata giacchè - come detto più volte qui - Grillo non lo è affatto. Anche nelle varie interviste ai meetup, ai Vday, ecc., sembra emergere questo dato. Quindi, quello che dico è formalmente corretto. Ora magari, molti grillini, proprio perchè hanno intuito la verità lo stanno abbandonando.
Quello che conta è che, in buona sostanza, il 90 % dei lettori del Fatto è di sinistra. Estrema, moderata, democristaina, di protesta, "grillina", sui generis, comunque sempre li siamo.
Oppure, mettiamola in altro modo : componenti liberali e/o conservatrici o quel che si voglia intendere come "destra", cioè più o meno affini a quello che è (o dovrebbe essere) l'deale di Travaglio sono, sostanzialmente, minoritari per non dire quasi inesistenti.

Questo da un po' l'idea del perchè esistano certi commenti e una certa utenza. Per questo un anno e mezzo fa ci fu l'insurrezione contro chi criticava il governo Monti, con le classiche argomentazioni ad minchiam, per questo adesso c'è l'insurrezione contro Grillo, con le stesse argomentazioni prive di senso.
Quindi, Travaglio viene subissato di insulti per questo motivo, in buona sostanza. Sono i piddo-grillini ad avercela con lui, molto più che i berlusconiani. Esempio emblematico : nei commenti del Fatto avrò letto un milione di volte l'accusa di aver favorito la rimonta di B. con la puntata di Servizio Pubblico. Questi non sono certo berlusconiani. Sono piddini evidentemente convinti che Travaglio dovrebbe fare il loro gioco.

Citazione:

Parlando di maleducazione, di arroganza e di convinzione di incarnare in modo esclusivo il Bene (mentre tutti gli altri sono il Male a prescindere, tanto da non meritare nemmeno una stretta di mano, un saluto e una presentazione).


Ho visto la scena alle Iene, una figura di m***a colossale, per non parlare del resto...si, i parlamentari piddini, almeno quelli balzati agli onori della cronaca, non stanno esattamente andando come gli elettori speravano.
Si comportano proprio come dei fanatici. Ma sembrano non essere coerenti neanche con loro stessi. Faranno una bruttissima fine. Quelli che rimarranno nel M5S, ovviamente, e non saranno molti.

Citazione:

Personalmente il mio problema è un altro, e non credo di essere solo. Una cosa è dichiararsi di destra liberale, oppure dichiarare il proprio voto per il M5S (poi un giorno Travaglio mi farà sapere quali affinità ci sono tra Grillo e la destra liberale, sono curioso di sentire cosa avrà da dire), altra cosa è abbandonare ogni obiettività in favore di un qualsivoglia partito (Grillo o non Grillo che sia).


Che abbia abbandonato l'obiettività, è assolutamente vero, e non da oggi. Credo sia in parte dovuto, come disse lui stesso, all'amicizia che lo lega al comico da ben prima della nascita di M5S. Certo non è facile essere obiettivi con un amico quanto si riesce ad esserlo con uno sconosciuto.
Resta il fatto che, quello che Travaglio dice nell'articolo a proposito di certi commentatori non fa una piega.

Citazione:

Stai almeno escludendo il panorama giornalistico di sinistra radicale, voglio sperare. No, perché se mi dici che quelli del Manifesto, intransigenti e durissimi su Berlusconi già a partire dalla sua discesa in campo, erano e sono da annoverare tra i leccapiedi di Berlusconi (quando hanno cominciato a essere critici moooooooolto prima che Travaglio diventasse famoso), mi faccio con il tuo cortese permesso una grassa risata.


Lo hai detto tu. Il manifesto è piccolo, i giornalisti di sinistra radicale vengono letti molto poco, le grandi testate, quelle che formano opinioni, erano, come da tradizione, in larga parte prone. Forse (e dico forse) faceva eccezione Repubblica ma li si poteva pensare fosse per acrimonia personale del proprietario.

Travaglio è stato in prima serata di fronte a milioni di telespettatori. Quello fu un vero evento, rese famoso il suo libro e lui stesso con tutta la produzione successiva.
Non è l'unico giornalista antiberlusconiano, forse non è neanche il migliore...ma è indubbiamente il più famoso. La rockstar di turno. E' l'unico giornalista ad avere dei veri e propri "fan" piuttosto che dei lettori. Conta parecchio, ecco, nel bene o nel male.
Sappiamo tutti che se sei un fan e idolatri una certa figura, non appena fa qualcosa che non ti piace scatta la sindrome dei sentimenti offesi, del tradimento, del crollo del mito con annesse maledizioni del tipo "ho sprecato i miglior anni dela mia vita a pensare a te, e ora ti odio!" o qualcosa di simile.

Secondo me è successo questo. Non so, può darsi che molti piddini e dintorni fossero convinti che, una volta che il PD avesse conqusitato il potere, Travaglio sarebbe dovuto diventare tipo vicepremier o ministro della giustizia. E' stata una doccia fredda scoprire la verità.
Il fatto di Israele lo cito sempre perchè mi ricordo le reazioni che ci furono, e quindi è emblematico di quello che intendevo dire a proposito della "fandom" di Travaglio.

Potrei fare un altro esempio, forse ancora più significativo : un paio di anni fa durante la registrazione di Raiperunanotte mi pare si chiamasse, un ragazzo che si occupava dei microfoni fece non ricordo cosa con l'auricolare di Travaglio, forse facendogli male. E lui si lamentò, forse in maniera eccessiva, comunque comprensibile.
La reazione del ragazzo, lo si sente dire, nel filmato, qualcosa tipo : "Non mi aspettavo fosse così. Non lo seguirò mai più".
E' una reazione da persona normale questa? Shocked Il fatto che magari un tizio si dimostri scortese in un'occasione, dovrebbe voler dire che tutto il suo lavoro di giornalista è da buttare nel cesso? Cosa si aspettava, questo qua? Che se gli perfori un orecchio lui ti baci in bocca e ti perdoni bonariamente?
Questi hanno scambiato Travaglio per una sorta di santo sulla Terra. Logico che poi, se scopri la verità, ti incarognisci di brutto.
Questo secondo me succede ed è a questo (non solo, ma in gran parte) che sono dovuti i commenti insultati sulla pagina di Travaglio e le sue conseguenti risposte.

_________________
"La politica è stata definita la seconda più antica professione del mondo. Certe volte trovo che assomigli molto alla prima."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Mar 19, 17:50:50    Oggetto: Adv






Torna in cima
Orientalista partenopeo

Esperto
Esperto


Moderatori

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 07/02/09 14:45
Messaggi: 3521
Orientalista partenopeo is offline 







italy
MessaggioInviato: Mer Mar 20, 00:05:30    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Saratoga ha scritto:
Sicuro? Bisognerebbe fare un sondaggio in merito, ma comunque, se anche fosse, avrei ragione lo stesso : tu stesso hai detto che larga parte dei grillini sono di sinistra. E che molti di loro si sono buttati su Grillo perchè delusi dal PD e che hanno preso una grossa cantonata giacchè - come detto più volte qui - Grillo non lo è affatto. Anche nelle varie interviste ai meetup, ai Vday, ecc., sembra emergere questo dato. Quindi, quello che dico è formalmente corretto. Ora magari, molti grillini, proprio perchè hanno intuito la verità lo stanno abbandonando.
Quello che conta è che, in buona sostanza, il 90 % dei lettori del Fatto è di sinistra. Estrema, moderata, democristaina, di protesta, "grillina", sui generis, comunque sempre li siamo.
Oppure, mettiamola in altro modo : componenti liberali e/o conservatrici o quel che si voglia intendere come "destra", cioè più o meno affini a quello che è (o dovrebbe essere) l'deale di Travaglio sono, sostanzialmente, minoritari per non dire quasi inesistenti.

Questo da un po' l'idea del perchè esistano certi commenti e una certa utenza. Per questo un anno e mezzo fa ci fu l'insurrezione contro chi criticava il governo Monti, con le classiche argomentazioni ad minchiam, per questo adesso c'è l'insurrezione contro Grillo, con le stesse argomentazioni prive di senso.
Quindi, Travaglio viene subissato di insulti per questo motivo, in buona sostanza. Sono i piddo-grillini ad avercela con lui, molto più che i berlusconiani. Esempio emblematico : nei commenti del Fatto avrò letto un milione di volte l'accusa di aver favorito la rimonta di B. con la puntata di Servizio Pubblico. Questi non sono certo berlusconiani. Sono piddini evidentemente convinti che Travaglio dovrebbe fare il loro gioco

Aspetta un attimo.
Innanzitutto tu parti dall'assioma che la sinistra sia più maleducata nei commenti.
Io penso invece che l'aggressività, la stupidità, l'illogicità e l'inciviltà nel commentare siano assolutamente trasversali. Dai un'occhiata ai commenti a Libero e al Giornale, poi fammi sapere. E non cominciamo con la storia della destra che non sarebbe rappresentata da quei lettori eccetera eccetera: dov'è altrimenti questa destra? I lettori del Fatto sarebbero tutti o quasi di sinistra, quelli di Repubblica manco a parlarne, il Manifesto figuriamoci. Quali giornali leggono e commentano, allora? Il Corriere della Sera? La Stampa? Le testate locali? Non è che lì la qualità dei commenti sia eccelsa, eh. Oppure non leggono affatto?
Se ci sono alcuni che (forse) sono più aggressivi degli altri sono i grillini (di qualunque originaria collocazione politica siano). Non perché siano più stupidi, ma perché la natura settaria del loro movimento li porta a fare quadrato, e anche perché per loro i nemici sono praticamente tutti quelli che non fanno parte del M5S o non simpatizzano apertamente con esso: stando ai risultati delle urne, i 3/4 degli italiani. Non sono certo loro quelli che contestano Travaglio.

Sempre seguendo i tuoi assiomi (quelli di sinistra sono aggressivi e presuntuosi e sono in schiacciante maggioranza al Fatto), dovremmo dedurne che la maggior parte dei lettori del Fatto detesta Travaglio. Non ti sembra un po' fuori dalla realtà questo quadro?

Hai coniato il termine piddo-grillini. La mia esperienza diretta con gli interlocutori grillini è che al secondo-terzo post critico su Grillo scatta l'accusa di essere pagati dal piddimenoelle. Un po' curioso, no? Potresti essere berlusconiano, montiano, monarchico, anarchico, comunista, verde... no, per loro sei sempre e comunque del piddimenoelle. A meno che non espliciti in qualche modo le tue convinzioni politiche, sei pagato da Bersani. Non c'è scampo. Laughing

La provenienza dei grillini è in realtà parecchio composita.
Citazione:
Nello specifico, sono valutati in 2 milioni gli elettori del Pd in fuga verso i 5 Stelle e addirittura in 2,8 milioni quelli che, per la stessa ragione, hanno abbandonato il Cav. Anche altri partiti, però, non sono immuni all’epidemia Grillo: Lega Nord e Idv cedono porzioni significative della propria riserva elettorale, assicurando a Grillo rispettivamente il 12% e l’11% di voti in più.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Questo dato può essere contestato, ma non è lontano dalla mia esperienza. Conosco più di un berlusconiano convertito al grillismo, così come conosco diversi piddini o rifondaroli. I dipietristi (già di per sé anomali) vi sono transitati praticamente in toto.
Io non ho mai detto che i grillini siano quasi tutti di provenienza di sinistra: dico però che quelli provenienti da quell'area sono moltissimi, ma forse nemmeno maggioritari. Trovo anche plausibile pensare che questi "convertiti di sinistra" abbiano un atteggiamento diverso, più morbido o addirittura apertamente favorevole, di fronte a un eventuale governo Bersani-Grillo. Anche questo è confermato dalla mia esperienza diretta. Sulle aspettative di questa fetta di elettorato Bersani e Vendola possono giocare qualche carta, se sono abili.

Riguardo ai contestatori di cui si lamenta Travaglio: ma sono proprio così tanti? Di certo quelli che lo contestano (e lo insultano, anche) non sono né grillini né piddo-grillini (che non esistono, se non come provenienza). In ogni caso vedo nei commenti del Fatto una grande abbondanza, se non maggioranza, di "forza Marco sei tutti noi" o "forza X sei tutti noi" (X sta per il giornalista di turno che fa il pippone pro-Grillo), o commenti che più o meno esprimono lo stesso concetto. Poi c'è il fisiologico vaffanculo di chi la pensa diversamente (piddino, sellino, rifondarolo, monarchico, sostenitore del feudalesimo o quello che vuoi) e che può essere espresso in modo più o meno civile. L'articolo in questione si è preso molti vaffanculo in più del solito per una semplice ragione: quando cominci a essere offensivo con i tuoi lettori (che poi alcuni di loro se lo possano anche un po' meritare è un altro discorso), metti di fronte ai commentatori un drappo rosso.
Quindi: controproducente, oltre che infantile. TUTTI i giornalisti e blogger ricevono contestazioni e anche insulti, quando trattano di temi bollenti e sono molto letti e famosi. Perfino Grillo si becca parecchi vaffanculo in casa sua... lui però non se ne lamenta con articoletti isterici, li nasconde direttamente sotto il tappeto (eh sì... la voce della Rete è sacra!). Razz
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
potapotayaki

Quasi Esperto
Quasi Esperto


Iscritti



Registrato: 23/02/09 10:01
Messaggi: 938
potapotayaki is offline 







NULL
MessaggioInviato: Mar Mar 26, 00:30:23    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Orientalista partenopeo ha scritto:
Perfino Grillo si becca parecchi vaffanculo in casa sua... lui però non se ne lamenta con articoletti isterici, li nasconde direttamente sotto il tappeto (eh sì... la voce della Rete è sacra!). Razz


Uhm, pare si sia evoluto anche l'ortottero: ora le voci dissenzienti sono fanatici troll prezzolati dal pidimenoelle.

Comunque devo dire che sono piuttosto deluso dal comportamento di Travaglio di recente. A parte che gli do ragione sul fatto di non essere andato da Formigli, ultimamente sta facendo un po' la checca isterica e sta perdendo la sua (presunta) obiettivita' di parecchio (rimane nella memoria l'intervista-zerbino a Grillo, che magari ci starebbe anche, siamo tutti esseri umani, ma soprattutto l'arrampicata di specchi seguente per giustificare la leccatona). Al "Fatto Quotidiano" ci sono altri ottimi giornalisti (e Travaglio, in genere non e' male. Mi piaceva di piu' in passato pero'), senno' rischierebbe di diventare davvero il "Libero" di Grillo. E', secondo la mia opinione, ancora uno dei pochi giornali leggibili, comunque. Ma la qualita' sta scendendo... Appena nato era davvero un bel giornale e lo compravo volentieri, ogni tanto.

_________________
La ricerca italiana. Banca FraIntesa
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

"ma nun doveva esse mejo?"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Orientalista partenopeo

Esperto
Esperto


Moderatori

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 07/02/09 14:45
Messaggi: 3521
Orientalista partenopeo is offline 







italy
MessaggioInviato: Mer Mar 27, 00:27:52    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

potapotayaki ha scritto:

Uhm, pare si sia evoluto anche l'ortottero: ora le voci dissenzienti sono fanatici troll prezzolati dal pidimenoelle.


Contro l'ortottero anche i felini. Laughing Laughing Laughing

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Stefano85

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 32
Registrato: 07/03/09 13:55
Messaggi: 272
Stefano85 is offline 

Località: Mantova





italy
MessaggioInviato: Lun Ago 26, 20:14:37    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

potapotayaki ha scritto:

Comunque devo dire che sono piuttosto deluso dal comportamento di Travaglio di recente. A parte che gli do ragione sul fatto di non essere andato da Formigli, ultimamente sta facendo un po' la checca isterica e sta perdendo la sua (presunta) obiettivita' di parecchio (rimane nella memoria l'intervista-zerbino a Grillo, che magari ci starebbe anche, siamo tutti esseri umani, ma soprattutto l'arrampicata di specchi seguente per giustificare la leccatona). Al "Fatto Quotidiano" ci sono altri ottimi giornalisti (e Travaglio, in genere non e' male. Mi piaceva di piu' in passato pero'), senno' rischierebbe di diventare davvero il "Libero" di Grillo. E', secondo la mia opinione, ancora uno dei pochi giornali leggibili, comunque. Ma la qualita' sta scendendo... Appena nato era davvero un bel giornale e lo compravo volentieri, ogni tanto.


Penso che il Fatto ormai non racconti " i Fatti che gli altri non raccontano". Quella frase ormai è solo uno slogan. Quanto a Travaglio penso che ormai ci sia poca attesa nei confronti dei suoi editoriali sul giornale o a Servizio Pubblico perchè ha raggiunto un certo grado di saturazione. Dovrebbe ridurre le sue partecipazioni per farsi desiderare di più dai suoi lettori. ormai ciò che scrive lo ha ripetuto milioni di volte: citando con rispetto Sandro Bondi in una puntata della prima edizione di Annozero certe volte Travaglio viene a noia.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Primo Piano Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 15, 16, 17
Pagina 17 di 17

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





MarcoTravaglio.it topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008