Indice del forum

MarcoTravaglio.it

Forum del sito MarcoTravaglio.it

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Articolo antiecologista del Fatto Quotidiano
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Articoli e Libri
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Valmor

Esperto
Esperto


Iscritti



Registrato: 11/02/09 18:00
Messaggi: 1285
Valmor is offline 







italy
MessaggioInviato: Ven Lug 01, 19:47:50    Oggetto:  Articolo antiecologista del Fatto Quotidiano
Descrizione: caduta o orientamento di Saturno?
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Non ho parole... è da anni che non leggevo (non comprando Libero o il Giornale) un articolo così stupido e superficiale nei riguardi della questione ecologica...
Cogliendo l'occasione vorrei domandare se qualcuno del forum legge Saturno e se tale articolo ne incarna la linea...

In particolare trovo veramente acuto il commento sottostante che copio (non mio ovviamente) e chiederei se ciò che dice è vero...

Non voglio discutere queste banalità. Vorrei dire qualcosa invece su “Saturno” che le pubblica, e non per la prima volta. Ora, esiste da tempo – sul Giornale e su Panorama ne trovate un bel campionario – una caricatura ormai ben definita dell’”ambientalista scemo”, uno stereotipo costruito a uso e consumo dei padroni del vapore. Costui è un’anima bella, è contrario alla caccia, si commuove per le paperelle, le foche e le balene, ma ha il Suv, il condizionatore e, naturalmente, il computer (quando, “per coerenza”, dovrebbe scrivere con la penna d’oca). Inutile polemizzare con simili banalità e spiegare p.es. che fra andare vestiti di pelli e continuare a coprire di cemento l’Italia e il pianeta ci sono non una ma tante vie di mezzo, e che già una cinquantina di anni fa, a cura del Club di Roma e del Massachusetts Institute of Technology, fu pubblicato un libro, ‘I limiti dello sviluppo’, dove, basandosi su dati oggettivi, si prefiguravano i diversi scenari possibili, a seconda del nostro comportamento, prima dell’eventuale catastrofe.

Niente di tutto ciò su “Saturno”, dove invece, col pretesto della “scienza”, si insiste a fare del colore. Prima che il supplemento apparisse provai a spiegare che, se l’inserto culturale non ha una propria dignità, coerente con la linea del giornale (e con le tante inchieste serie in materia di ambiente che vi si pubblicano, a cominciare da quelle di Sansa), allora è meglio farne a meno. Ahimè, finora è andata diversamente. “Saturno”, a parte i box di Patrimoniosos (in piena contraddizione con tutto il resto) o non ha una linea o ha quella grottesca di cui sopra. Il risultato è che le 8 pagine del supplemento e le restanti 16 del giornale si delegittimano e si s*******no a vicenda.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Ven Lug 01, 19:47:50    Oggetto: Adv






Torna in cima
Saratoga

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 02/12/09 16:06
Messaggi: 2771
Saratoga is offline 







italy
MessaggioInviato: Sab Lug 02, 00:12:17    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A me sinceramente non sembra nulla di che, al di là dei toni e di certi concetti di fondo solleva questioni importanti, come la questione India-Cina. Io non credo che si possa vedere l'ecologismo come qualcosa di sempre giusto e tutto il resto sempre sbagliato, a prescindere

Non ci vedo niente di male in articoli come questo, peraltro sempre su Saturno è uscito qualcosa di simile :
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"La politica è stata definita la seconda più antica professione del mondo. Certe volte trovo che assomigli molto alla prima."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Valmor

Esperto
Esperto


Iscritti



Registrato: 11/02/09 18:00
Messaggi: 1285
Valmor is offline 







italy
MessaggioInviato: Sab Lug 02, 18:34:45    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Anche questo è un tripudio di stupidate... il tizio di cui si parla è sostenitore di ogm, del nucleare e prende soldi da una lobby nuclearista.... con questi presupposti il farsi dire da lui cosa debba fare l'ambientalista beneducato mi pare davvero troppo.

Fra l'altro mi hanno censurato il commento, mi pare... boh.


A me pare che tu sbagli radicalmente nel porre la questione. Non è la questione se gli ecologisti possano e/o debbano avere ragione sulle singole questioni, ma di accettare l'importanza del tema in sé. Se io dicessi che i sostenitori della legalità è gente che è frustrata per il successo altrui, che si eccita facilmente per il rumore di manette e che gode delle sofferenze altrui - quella di stare in galera - che diresti? E' difficile negare che tali cose siano reali ma la legalità può essere ricondotta a tali considerazioni o va considerata come un problema reale? Io penso che l'ecologia sia molto più importante, se non altro perché i limiti della legalità coincidono con le leggi nazionali, mentre l'attenuazione dei gas climalteranti, l'inquinamento dei mari e la tutela della biodiversità richiederebbero leggi mondiali che nessuno ha il coraggio di mettere.

Guarda, io diversi anni fa leggevo l'inserto domenicale del Sole 24-ore e ho fatto il pieno di queste posizioni. Che, mi piace, non sono affatto innocenti: sono profondamente convinto che si voglia screditare delle critiche al modello attuale attraverso argomenti disonesti volti a spostare l'attenzione... pensa all'esempio che ti ho fatto sulla giustizia: se uno dice che la voglia di legalità è motivata dal populismo anti-élite dei ceti più bassi e ignoranti (esempio) allora bisogna perdere un sacco di tempo per dire: ma è proprio vero che una domanda di legalità viene dal basso? E' proprio vero che è dettata da una rancorosa invidia? E cosa vuol dire "dal basso"?
Vedi che il focus della discussione si è già spostato, non si riesce più a parlare delle mazzette e di corruzione a quella latitudine, e ti sei fregato.
Spero di essermi spiegato.

_________________
"La lotta di classe c'è ancora, certamente, ma è la mia classe, quella dei ricchi a combatterla. E la stiamo vincendo". Intervista al'imprenditore statunitense Warren Buffet sul NYT, 26.11.2006
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
paolodegregorio

Appassionato
Appassionato


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 11/02/09 13:44
Messaggi: 333
paolodegregorio is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Lug 03, 17:31:07    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

per me saturno è un inserto inutile, è una delusione che i promotori del Fatto insistano ad allegarcelo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Valmor

Esperto
Esperto


Iscritti



Registrato: 11/02/09 18:00
Messaggi: 1285
Valmor is offline 







italy
MessaggioInviato: Mar Lug 05, 19:42:18    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma è Chiaberge il direttore, giusto? Lui era direttore del domenicale del Sole 24-ore anni fa..
_________________
"La lotta di classe c'è ancora, certamente, ma è la mia classe, quella dei ricchi a combatterla. E la stiamo vincendo". Intervista al'imprenditore statunitense Warren Buffet sul NYT, 26.11.2006
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Saratoga

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 02/12/09 16:06
Messaggi: 2771
Saratoga is offline 







italy
MessaggioInviato: Mar Lug 05, 19:59:38    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Valmor, ho capito cosa intendi. Ma il discorso che facevo (anche se magari si divaga un pò) era su certi integralismi ecologisti che non ammettono alcuna critica.

Cioè, come per la legalità, anche l'ecologia è una causa giusta, ma questo non vuol dire che tutto ciò che dicono gli ambientalisti sia giusto.
Non vuol dire che qualunque posizione contraria o qualunque velata obiezione debba essere per forza dovuta a malafede o al fatto di essere a libro paga di questa o quella lobby.
Per questo trovo fuori luogo indignarsi per articoli del genere, che poi non capisco perchè ognuna idealizza il Fatto a modo suo e vuole vederci solo cose con cui è d'accordo, come se la linea fosse già decisa da altri.

Cioè, un conto è sostenere una causa giusta, un conto è scadere nel fanatismo. Non tutti i clichè degli ambientalisti sono corretti, e mi riferisco in particolare a chi sembra pensare che la natura sia qualcosa di perfetto e incontaminato e che l'uomo è arrivato da Marte a metterla in subbuglio, e dovrebbe starsene chiuso in una grotta a guardare e basta.

Secondo me l'articolo di Pascale è interessante anche perchè basato sulla storia proprio di Greenpeace, e sinceramente, il fatto che sostenga ogm e nucleare non credo che sia affatto un titolo di demerito.
Credo che il principio di entrare sempre nel merito delle questioni senza preventivamente smontare il ragionatore sia sempre valido, anche in questo caso. Specie se l'unica colpa imputabile all'autore sembra essere quelle di sostenere posizioni diverse. E lo stesso vale per Bruckner e il suo articolo.

_________________
"La politica è stata definita la seconda più antica professione del mondo. Certe volte trovo che assomigli molto alla prima."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Valmor

Esperto
Esperto


Iscritti



Registrato: 11/02/09 18:00
Messaggi: 1285
Valmor is offline 







italy
MessaggioInviato: Mar Lug 05, 20:28:27    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bisognerebbe entrare nel merito delle questioni, non so quanti ambientalisti hai frequentato tu, io un po' ne conosco e fra questi c'è il maggior tasso di gente con un retroterra scientifico che in tutti i miei altri giri... sono convinto che facendo una statistica seria si arriverebbe a un risultato simile. Intendo che non conosco nessun ambientalista che si riferisca ad una edenica primazia della natura incontaminata, e sospetto che questa sia un po' una figura di fantasia invantata dai padrobni del vapore. La verità è che l'ecologismo è stato "inventato" da chi aveva le competenze scientifiche per capire le ricadute dello sviluppo umano - e infatti il marxismo ha fatto molto fatica per accettarne i temi, visto che tradizionalmente si basa sui saperi umanistici e sulla centralità del lavoro.

Mi mostri un esempio di ambientalisti che non ammettono alcuna critica? O di fanatismo?
Leggendo i comunicati di greenpeace per fare un nome - dei più radicali - non mi sembra di notare durezze integraliste.

Secondo me invece - ed è questo il motivo della mia delusione - l'ambientalismo è sempre più legato ai temi della legalità, della trasparenza amministrativa ecc, perché con le norme che ci sono se c'è un disastro ambientale c'è di mezzo una bustarella o una malversazione... perciò ti chiedo: leggendo l'articolo che ho criticato pensiamo all'assoluzione per la discarica Pittelli
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
o allo sfuggente concetto di ambientalismo catastrofista?

Sui temi di nucleare e OGM non si tratta di attaccare il tizio ma il fatto che sia PAGATO da una lobby è un conflitto d'interessi evidente... diciamo che preferisco leggere il libo di un sostenitore del nucleare che non ci mangi sopra, mi pare un principio ragionevole...

_________________
"La lotta di classe c'è ancora, certamente, ma è la mia classe, quella dei ricchi a combatterla. E la stiamo vincendo". Intervista al'imprenditore statunitense Warren Buffet sul NYT, 26.11.2006
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Saratoga

Esperto
Esperto


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 02/12/09 16:06
Messaggi: 2771
Saratoga is offline 







italy
MessaggioInviato: Mar Lug 05, 21:53:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Per gli ambientalisti fanatici e privi di retroterra scientifico, intendo quelli citati anche dai due autori qui sopra. Quelli catastrofisti e pregiudizialmente avversi a questa o quella tecnologia.

Tanto per riandare sui soliti esempi, anche se si divaga un pò, gli ambientalisti che tenacemente si oppongono a qualunque forma di produzione di energia. Contrari al carbone e al petrolio perchè inquinano. E sia. Contrari al nucleare per le scorie. E sia.
Ma l'ostinazione con cui ad esempio si scagliano contro le pale eoliche (tutte le pale eoliche) per questioni paesaggistiche. D'accordo il paesaggio, ma anche il pagare bollette energetiche senza rimetterci due stipendi è importante, no?
E l'opposizione per gli stessi motivi al solare, alle biomasse, all'idroelettrico, a qualunque forma di energia.
La contemporanea opposizione alle discariche e ai termovalorizzatori, senza spiegare cosa si dovrebbe fare dei rifiuti.
L'opposizione a qualunque tipo di costruzione, dalle ferrovie ai viadotti alle autostrade alle dighe a qualsiasi altra cosa.
L'atteggiamento catastrofista con previsioni apocalittiche tutte da verificare e quasi una speranza per l'estinzione dell'umanità.
Le pressanti richieste per il ritorno ad uno stile di vita medievale, ma senza rinunciare al Cayenne.
I vegani che neanche toccano derivati di animali vivi, talvolta con atteggiamento di disprezzo per chi non lo fa.

Non tutti sono così (talvolta ambientalisti fanatici vengono presi a male parole da quelli "moderati"). Però esistono. E criticarli come fanno gli autori di cui sopra non credo proprio che voglia dire demolire l'ecologismo di per se e dare l'avallo all'inquinamento e alla distruzione indiscriminata.

Comunque, tu sai per certo che il tizio è realmente pagato da una lobby?

_________________
"La politica è stata definita la seconda più antica professione del mondo. Certe volte trovo che assomigli molto alla prima."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Valmor

Esperto
Esperto


Iscritti



Registrato: 11/02/09 18:00
Messaggi: 1285
Valmor is offline 







italy
MessaggioInviato: Mer Lug 06, 00:35:29    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Saratoga ha scritto:
Per gli ambientalisti fanatici e privi di retroterra scientifico, intendo quelli citati anche dai due autori qui sopra. Quelli catastrofisti e pregiudizialmente avversi a questa o quella tecnologia.

Tanto per riandare sui soliti esempi, anche se si divaga un pò, gli ambientalisti che tenacemente si oppongono a qualunque forma di produzione di energia. Contrari al carbone e al petrolio perchè inquinano. E sia. Contrari al nucleare per le scorie. E sia.
Ma l'ostinazione con cui ad esempio si scagliano contro le pale eoliche (tutte le pale eoliche) per questioni paesaggistiche. D'accordo il paesaggio, ma anche il pagare bollette energetiche senza rimetterci due stipendi è importante, no?
E l'opposizione per gli stessi motivi al solare, alle biomasse, all'idroelettrico, a qualunque forma di energia.
La contemporanea opposizione alle discariche e ai termovalorizzatori, senza spiegare cosa si dovrebbe fare dei rifiuti.
L'opposizione a qualunque tipo di costruzione, dalle ferrovie ai viadotti alle autostrade alle dighe a qualsiasi altra cosa.
L'atteggiamento catastrofista con previsioni apocalittiche tutte da verificare e quasi una speranza per l'estinzione dell'umanità.
Le pressanti richieste per il ritorno ad uno stile di vita medievale, ma senza rinunciare al Cayenne.
I vegani che neanche toccano derivati di animali vivi, talvolta con atteggiamento di disprezzo per chi non lo fa.

Non tutti sono così (talvolta ambientalisti fanatici vengono presi a male parole da quelli "moderati"). Però esistono. E criticarli come fanno gli autori di cui sopra non credo proprio che voglia dire demolire l'ecologismo di per se e dare l'avallo all'inquinamento e alla distruzione indiscriminata.

Comunque, tu sai per certo che il tizio è realmente pagato da una lobby?


Scusa ma la mia domanda era: tu quanti ecologisti a questo modo hai incontrato nella tua vita? Di persona intendo...

Sulla lobby la risposta è si. Leggi qua:
Patrick Moore, one of the founders of Greenpeace, saw the value of nuclear energy and changed from an opponent to an enthusiastic supporter. Now, as co-chair of the Clean and Safe Energy Coalition, Moore is briefing policymakers and giving speeches on nuclear energy’s vital role in our energy mix. Insight recently had an opportunity to interview him. [grassetto mio, il primo per rimarcare l'involontaria autoironia, il secondo perché è il centro della cosa]

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


La NEI è qui
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Al PRIMO posto.
La quale Clean and Safa ecc. è questa
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Qual è il rapporto fra le due? Questo:
A spokesman for the Nuclear Energy Institute, the trade association of reactor operators, acknowledged that it was providing all of the financing, but would not say what the budget was.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Mi pare sufficiente, non credi?
Copresidente di una organizzazione che arriva a parlare ai membri del Congresso... non penso lo faccia nel tempo libero, no?

Bene, un tizio foraggiato dalla prima lobby pro-nucleare mi pare decisamente un ecologista improbabile...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Articoli e Libri Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





MarcoTravaglio.it topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008