MarcoTravaglio.it

MarcoTravaglio.it - Giorgio Napolitano

Anonymous - Mer Giu 10, 21:50:40
Oggetto: Giorgio Napolitano
Confesso:non amo Napolitano.Lo considero l'uomo sbagliato al posto sbagliatissimo.
A parte quel guizzo durante la vicenda di Eluana,che mi dà tanto di sussulto galvanico unico ed irripetibile,non credo abbia mai esercitato il suo ruolo in maniera opportuna.
Tace quando dovrebbe parlare,e parla quando dovrebbe tacere,o quantomeno misurare le parole.Per esempio:

Napolitano: «I magistrati riflettano sulla loro perdita di prestigio»
«Necessaria una seria autocritica. No a protagonismo dei Pm. Disordine e tensioni in certe procure»

ROMA - Il presidente della Repubblica è «preoccupato» per la crisi di fiducia e del prestigio della magistratura e invita i magistrati a «una seria, aperta e non timorosa autocritica» e a riflettere «su quanto abbiano potuto e possano nuocere alla sua credibilità tensioni ricorrenti all'interno della stessa istituzione». Lo ha affermato Giorgio Napolitano nel suo intervento al Consiglio superiore della magistratura (Csm). Questo, ha sottolineato il capo dello Stato, «sarebbe il modo migliore per prevenire qualsiasi tentazione di sostanziale lesione dell'indipendenza della magistratura».[...]

[...]NO A PROTAGONISMO PM - Il presidente richiama anche i pubblici ministeri: «Non può che risultare altamente dannoso per la figura del Pm qualunque comportamento impropriamente protagonistico o chiaramente strumentale ad altri fini». Agli eccessi «si può porre rimedio non soltanto con l'intervento disciplinare, ma con concrete e tempestive iniziative di sorveglianza e coordinamento, che sono già state adottate in occasione di vicende che hanno destato clamore e sconcerto». Secondo Napolitano, il protagonismo dei Pm è controproducente, in quanto «la figura del pubblico ministero finisce per non poter reggere ad attacchi all’esterno della magistratura».[...]

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Senza contare il colloquio "cordiale" con Gheddafi.Ora,magari son prevenuto io,ma mi pare che Morfeo stia cominciando a parlare la stessa lingua di Papi,vuoi per quieto vivere,vuoi per ragioni che al momento non riesco ad immaginare.
In ogni caso,se questo è il garante della Costituzione e della Giustizia,siamo in mani peggiori di quelle di Berlusconi.Voi che ne pensate?
Orientalista partenopeo - Mer Giu 10, 22:23:47
Oggetto: Re: Giorgio Napolitano
Guy Fawkes ha scritto:
Ora,magari son prevenuto io,ma mi pare che Morfeo stia cominciando a parlare la stessa lingua di Papi,vuoi per quieto vivere,vuoi per ragioni che al momento non riesco ad immaginare.
In ogni caso,se questo è il garante della Costituzione e della Giustizia,siamo in mani peggiori di quelle di Berlusconi.Voi che ne pensate?

Penso che il Presidente della Repubblica, più che parlare il linguaggio di Papi, parli il linguaggio di quello che in fondo è il suo partito: il PD. I vertici del PD (basti pensare ai Fassino, D'Alema e Latorre coinvolti nella vicenda delle scalate bancarie) sottoscriverebbero in pieno le affermazioni del Capo dello Stato sul protagonismo dei pm.
Anonymous - Gio Giu 11, 13:43:01
Oggetto:
Perche' il Pifferaio, che e` un egocentrico come non ce ne sono, non pecca di mania di protagonismo? Napolitano, invece di sparare sciocchezze e pensare alle parate militari (manco l'Italia fosse fondata sulla guerra), farebbe meglio non firmare la legge sulle intercettazioni cancellate, e dare una strigliata al governo che ha messo la diciannovesima fiducia in tredici mesi. angry
Anonymous - Gio Giu 11, 15:16:06
Oggetto:
Infatti,se date un'occhiata ai commenti,noterete che alcuni dei lettori del Corsera hanno colto gli stessi aspetti evidenziati da Gizmo.Solo che quando si cominciava a notare che la magistratura è,a voler essere obiettivi,non meno colpevole della politica,non è più stato possibile commentare la notizia.Chissà come mai....
Ainat - Gio Giu 11, 15:41:30
Oggetto:
Infatti io credo che dopo questa sparata contro la mania di protagonismo dei pm (la storia è meravigliosa, come quella che le madri dicevano alle figlie vittime di violenza carnale tra le mura domestiche: i panni sporchi si lavano in famiglia, altrimenti nè va dell'onore) il nostro caro Presidente della Repubblica ci metterà a firmare il ddl sulle intercettazione il tempo di un caffè corretto.
fdrebin - Gio Giu 11, 16:33:00
Oggetto:
Secondo me il presidente della Repubblica e' un po indietro. Almeno di un paio di anni. Vedrete che fra qualche anno si mettera' a disquisire sulla nuova legge sulle intercettazioni

Ciao
Max
geppo - Gio Giu 11, 16:37:37
Oggetto:
Direi lustri. Vede ancora Di Pietro con la toga ed è terrororizzato che adesso tocchi a lui! Mr. Red
Alex66 - Gio Giu 11, 16:42:41
Oggetto:
gizm0 ha scritto:
Perche' il Pifferaio, che e` un egocentrico come non ce ne sono, non pecca di mania di protagonismo? Napolitano, invece di sparare sciocchezze e pensare alle parate militari (manco l'Italia fosse fondata sulla guerra), farebbe meglio non firmare la legge sulle intercettazioni cancellate, e dare una strigliata al governo che ha messo la diciannovesima fiducia in tredici mesi. angry


.. stamattina ho sentito qualcuno alla radio che ipotizzava che questa sparata potesse essere un atto preparatorio proprio per attaccare più "nel merito" (come appunto la legge sulle Intercettazioni), dandosi prima un'aura di imparzialità redarguendo formalmente la magistratura (e quindi cercando il plauso del Governo..), per poi arrivare a bocciare iniziative reali in questo senso .. Francamente sono scettico, e mi sembra un po' troppo "fine" come piano .. ma avrebbe un senso ..
Anonymous - Dom Giu 14, 04:54:54
Oggetto:
Napolitano fara' in modo che il ddl sulle intercettazioni venga ritoccato per placare la tensione diffusa in questi giorni.
Ma alla fine cedera', e firmera'.
la tigre della malora - Dom Giu 14, 11:22:30
Oggetto:
cianu ha scritto:
Napolitano fara' in modo che il ddl sulle intercettazioni venga ritoccato per placare la tensione diffusa in questi giorni.
Ma alla fine cedera', e firmera'.


E' la cosa più probabile. Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata. So che questa ipotesi ha un margine di probabilità basso, ma spero che accada, perlomeno sarebbe un bello schiaffo a papi e i suoi sodali. Anche se, ovviamente, mi piacerebbe che questa legge non esistesse proprio.
Anonymous - Dom Giu 14, 17:15:41
Oggetto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.
Anton - Dom Giu 14, 17:28:02
Oggetto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.


Ti ricordo, caro gizm0, che questa è la sezione MarcoTravaglio.it che accoglie le tematiche di attualità politica; per il materiale comico/satirico c'è una sezione apposita, ti rimando lì:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Anonymous - Dom Giu 14, 17:36:47
Oggetto:
Anton ha scritto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.


Ti ricordo, caro gizm0, che questa è la sezione MarcoTravaglio.it che accoglie le tematiche di attualità politica; per il materiale comico/satirico c'è una sezione apposita, ti rimando lì:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Se approvera` sta merda di legge sulle intercettazioni bisognera` denunciarlo per alto tradimento: attentato alla costituzione.

E al Pifferaio che salira` al quirinale come suo successore ci penseranno le BR o chi per loro, vedrete Mr. Red
la tigre della malora - Dom Giu 14, 17:50:11
Oggetto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.


Che disgraziato che sei (anzi, come si dice dalle mie parti "sdisonuratu") Laughing
Anonymous - Dom Giu 14, 18:00:31
Oggetto:
la tigre della malora ha scritto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.


Che disgraziato che sei (anzi, come si dice dalle mie parti "sdisonuratu") Laughing

Terima kasih, Harimau of malora.

Se il capo dello stato dovrebbe essere garante della nazione, inizi col garantire la legislazione dai soprusi dei piduisti.
Bruna - Dom Giu 14, 18:44:43
Oggetto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.



...oppure... per la serie, il cavaliere e il draghi!! Twisted Evil


È il governatore della banca d'Italia il "non eletto" che il Cavaliere teme
Il timore del premier che ci siano ripercussioni con le cancellerie internazionali
Berlusconi e il fantasma di Draghi
"Ma non riusciranno a farmi fuori"

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Anonymous - Dom Giu 14, 19:00:40
Oggetto:
Bruna ha scritto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.



...oppure... per la serie, il cavaliere e il draghi!! Twisted Evil

La cazzata cossighiana di settimana.
la tigre della malora - Dom Giu 14, 19:13:12
Oggetto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
gizm0 ha scritto:
la tigre della malora ha scritto:
Un'altra ipotesi è che rimandi il testo alle camere con messaggio motivato sulle parti (quasi tutte, secondo me, a cominciare dal limite dei 60 giorni) incostituzionali della legge, le camere riapproveranno il testo così com'è, e la legge sarà promulgata.

Un'altra ipotesi e` che sciolga le camere, faccia applicare quella legge del 1967, Rete4 venga schiaffata sul satellite, ed indica nuove elezioni.


Che disgraziato che sei (anzi, come si dice dalle mie parti "sdisonuratu") Laughing

Terima kasih, Harimau of malora.

Se il capo dello stato dovrebbe essere garante della nazione, inizi col garantire la legislazione dai soprusi dei piduisti.


Penso che renderò obbligatorio, su questo forum, l'uso dell'indomalese e del siciliano. Chi non è d'accordo, ban a vita Laughing
Anonymous - Gio Giu 25, 12:58:47
Oggetto:
25 giugno 2009

Severissimo discorso di Napolitano:

"Non bisogna confondere la crisi della politica con la crisi della democrazia" e bisogna trovare un punto di riferimento nelle istituzioni "che hanno bisogno del necessario rispetto".

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



ma si puo' sapere cos'ha detto?
piu' paralitico del Papa, piu' sobrio del Dalai Lama, piu' muto di un film muto..
non lo sopporto.

P.s:
Guy F.
Ho usato la funzione "cerca" angel
Mr. Red
suffar - Gio Giu 25, 16:20:10
Oggetto:
Napolitano è uno dei peggiori presidenti della repubblica della Storia.
Anonymous - Gio Giu 25, 17:25:55
Oggetto:
suffar ha scritto:
Napolitano è uno dei peggiori presidenti della repubblica della Storia.


e anche della geografia
Anonymous - Gio Giu 25, 22:02:17
Oggetto:
cianu ha scritto:

P.s:
Guy F.
Ho usato la funzione "cerca" angel
Mr. Red


Ed io ho messo un titolo comprensibile! Chiamasi "collaborazione"! party Mr. Green Laughing
Anonymous - Ven Giu 26, 08:52:20
Oggetto:
Napolitano,
ti stiamo mettendo all'angolo.
Spero che ti dimetti oggi pomeriggio.


Notizia del giorno.
Di Pietro lamenta scarsa informazione sui giornali con riferimento in particolare al partito dell'idv.
In pratica sostiene che un 8% di elettorato abbia diritto a conoscere le novita' del suo partito.
Ha pensato cosi, di rivolgersi a Napolitano.
Riporto le sue parole tratte dal blog di oggi:

"Un appello alla Commissione di Vigilanza o all'Agcom sarebbe come far riferimento alla Consob per denunciare il caso Parmalat. Rivolgersi ai Minzolini di turno, oltre che inutile, significherebbe dare per scontato che non ci sia una regia burattinaia, cosa che invece c'e'. Non ci e' rimasto che rivolgerci nuovamente al Presidente della Repubblica.

Al Presidente Giorgio Napolitano, questa mattina, abbiamo chiesto di intervenire per ripristinare il pluralismo e la trasparenza nell'informazione pubblica, per ridare credibilità ad un sistema d'informazione declassato a megafono di due tifoserie da stadio, per ricondurre gli organi di vigilanza sui binari del loro mestiere poiche', allo stato attuale, sono soltanto un costo per le tasche dei contribuenti. Ci auguriamo infine che il Capo dello Stato valuti bene il provvedimento sulle intercettazioni, prima di firmarlo e promulgarlo, poiché riteniamo che ci siano molte ombre ed elementi di incostituzionalità."
Anonymous - Sab Giu 27, 14:16:26
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato al Presidente della Associazione parenti delle vittime della strage di Ustica, Daria Bonfietti, il seguente messaggio: "A ventinove anni dal disastro di Ustica, il mio pensiero riverente e commosso va a chi perse la vita quella tragica notte e al dolore dei loro famigliari”.

“Grazie anche all'impegno generoso e costante dell'Associazione da lei presieduta, la memoria delle ottantuno vittime di quel dramma resta viva nella coscienza dell'intero paese ed esige che sia fatto ogni sforzo perche' le indagini recentemente riaperte permettano di dare - dopo cosi' lungo tempo - adeguata e valida risposta all'anelito di verita' e di giustizia su quanto accaduto”.

-------------------

Si, ho capito.
Ma siam tutti capaci a fare i PdR cosi.
Basta che ti ricordi di andare a dormire presto la notte precedente prima di fare un discorso per ogni ricorrenza.
Ma in pratica, cosa fai?
cosa proponi?
a chi mandi solleciti?
siamo tutti bravi a fare le condologlianze a gente per la quale morte non destiamo alcun interesse, ma ci troviamo costretti dalle circostanze.

Pezzo di un Napoletano che non sei altro, guardati sto video:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Orientalista partenopeo - Sab Giu 27, 14:43:31
Oggetto:
Cianu, cosa ti aspetti dal Presidente della Repubblica? Cosa dovrebbe fare, secondo te (domanda non polemica)?

Visto che hai come firma "Hammamet è sempre più vicina", leggiti questo:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ora guarda questi (sono i decreti-legge di cui si parla nell'articolo) e leggi quale Presidente della Repubblica li ha firmati (senza battere ciglio, per quanto ne so io):

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

mgcgio - Sab Giu 27, 15:46:03
Oggetto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
Cianu, cosa ti aspetti dal Presidente della Repubblica? Cosa dovrebbe fare, secondo te (domanda non polemica)?

posso rispondere io?
dovrebbe rimandare alle camere le leggi, invece di firmarle subito. Lo so che se le camere le riapprovano lui è costretto a firmarle, ma almeno dà un "messaggio" alla gente.
poi, invece di fare le solite dichiarazioni banali e sciocche, sempre molto generiche, se ogni tanto intervenisse dicendo qualcosa di concreto? se ogni tanto dicesse "berlusconi ha fatto una cazzata" (non in questi termini, ovviamente, magari anche con un po di linguaggio diplomatico, ma comunque il senso è quello) quando ce ne è bisogno?
sarebbe già qualcosa. non abbastanza. ma qualcosa

(dimenticavo: riguardo alla legge fatta su craxi sulla televisione: la sua gravità non è minimamente paragonabile a quella del lodo alfano, che è evidentemente anticostituzionale. del resto, il pdr non è che puo bocciare le leggi che non piacciono a lui, deve casomai bocciare quelle che ritiene anticostituzionali. pertini secondo te avrebbe firmato il lodo alfano?)
Orientalista partenopeo - Sab Giu 27, 16:15:10
Oggetto:
mgcgio ha scritto:

posso rispondere io?
dovrebbe rimandare alle camere le leggi, invece di firmarle subito. Lo so che se le camere le riapprovano lui è costretto a firmarle, ma almeno dà un "messaggio" alla gente.

E chi obietta al riguardo? A patto di tenere ben presente che più di questo il Presidente della Repubblica non può fare. Piaccia o no, queste sono le prerogative che gli assegna la Costituzione, oltre non può andare.

mgcgio ha scritto:

poi, invece di fare le solite dichiarazioni banali e sciocche, sempre molto generiche, se ogni tanto intervenisse dicendo qualcosa di concreto? se ogni tanto dicesse "berlusconi ha fatto una cazzata" (non in questi termini, ovviamente, magari anche con un po di linguaggio diplomatico, ma comunque il senso è quello) quando ce ne è bisogno?
sarebbe già qualcosa. non abbastanza. ma qualcosa

Vuoi esternazioni "ad personam"? Pertini ha mai esternato su Craxi?


mgcgio ha scritto:

(dimenticavo: riguardo alla legge fatta su craxi sulla televisione: la sua gravità non è minimamente paragonabile a quella del lodo alfano, che è evidentemente anticostituzionale. del resto, il pdr non è che puo bocciare le leggi che non piacciono a lui, deve casomai bocciare quelle che ritiene anticostituzionali. pertini secondo te avrebbe firmato il lodo alfano?)


Citazione:
Il 20 ottobre il consiglio dei ministri approva il “decreto Berlusconi”, che legalizza in via provvisoria l’interconnessione funzionale, ossia la tecnica del “pizzone”. Tanta solerzia da parte del governo non si era vista nemmeno per alluvioni e terremoti. La “diabolica coglionata” dell’avvocato Bonomo è diventata legge. “Sua emittenza” esulta e il 21 ottobre si riaccendono i palinsesti Fininvest in Piemonte, Lazio e Abruzzo.
L’Anti, l’associzione delle tv locali, parla di “attentato alla costituzione, un autentico golpe” volto “a salvare il monopolio di Berlusconi”.


Citazione:
Il “decreto Berlusconi-Agnes” viene bocciato dalla Consulta nell’88. Per la Suprema Corte, il duopolio è la negazione del pluralismo. Il pentapartito fa spalluce e nel ’90, dopo 14 anni di “far west” dell’etere, partorisce la legge Mammì, che fotografa il duopolio. Il resto è storia da Seconda Repubblica.


Vuoi sapere se Pertini avrebbe firmato il Lodo Alfano senza averlo prima rispedito alle Camere? Forse no, ma è una domanda a cui non avremo mai risposta ed è inoltre una domanda anacronistica: è come chiedere "Moro avrebbe emanato la Legge Biagi?" o "Saragat avrebbe firmato la Legge Mammì"? Che senso ha porsi domande di questo tipo?

Non è mia intenzione fare l'avvocato difensore del Presidente della Repubblica, né demolire la figura di Pertini (che reputo il miglior Presidente della storia, sicuramente migliore dello scialbo e debole Napolitano), ma se aspettiamo un nuovo Pertini per liberarci stiamo freschi. Io non vivo di miti, del passato o del presente, né aspetto giustizieri.
Il Presidente della Repubblica può fare solo quello che gli assegna la Costituzione. Le maggioranze parlamentari e i governi che ne vengono fuori li fanno gli elettori. Punto.

Spetta a noi liberarci: con il voto.
mgcgio - Sab Giu 27, 16:57:38
Oggetto:
ok devo ammetterlo: orientalista 1 mgcgio 0 Sad

però, sulle esternazioni "ad personam"... perché no? è vero che pertini non ha mai esternato su craxi, è anche vero che berlusconi è molto peggio di craxi... almeno lui un minimo di senso dello stato ce l'aveva. e non si è fatto una legge per non farsi processare (anche perché probabilmente non ci sarebbe riuscito... altri tempi). o per depenalizzare un reato che aveva commesso. o per impedire le intercettazioni. non si è alleato con gente che minaccia guerre civili se non si fanno le riforme che vogliono loro (lega nord). non ha definito eroe un mafioso (e non se l'è nemmeno tenuto come "stalliere").
Orientalista partenopeo - Sab Giu 27, 17:31:29
Oggetto:
mgcgio ha scritto:
ok devo ammetterlo: orientalista 1 mgcgio 0 Sad

Laughing
Apprezzo il tuo spirito e il tuo atteggiamento cavalleresco nel dibattito: altri, pur di avere ragione, avrebbero messo a ferro e fuoco il forum. Solo per questo meriti uno 0-2 a tavolino. Wink

mgcgio ha scritto:

però, sulle esternazioni "ad personam"... perché no? è vero che pertini non ha mai esternato su craxi, è anche vero che berlusconi è molto peggio di craxi... almeno lui un minimo di senso dello stato ce l'aveva. e non si è fatto una legge per non farsi processare (anche perché probabilmente non ci sarebbe riuscito... altri tempi). o per depenalizzare un reato che aveva commesso. o per impedire le intercettazioni. non si è alleato con gente che minaccia guerre civili se non si fanno le riforme che vogliono loro (lega nord). non ha definito eroe un mafioso (e non se l'è nemmeno tenuto come "stalliere").

Il discorso è complesso: diciamo che si tratta di due furfanti non da poco (non a caso erano amici e si sono scambiati favori in politica e negli affari). Concordo con te, però, sul fatto che Berlusconi sia una figura molto più pericolosa nel comportamento, al limite dell'eversione, tenuto nei confronti delle istituzioni democratiche. Possiamo anche ipotizzare che Sandro Pertini avrebbe fatto letteralmente le barricate di fronte a una figura del genere. Chissà, forse lo avrebbe fatto davvero. Resta però una domanda: è legittimo per un Presidente della Repubblica assumere un ruolo così attivo nel dibattito politico? Più che mollargli ogni tanto uno scapaccione nel rispedire qualche legge alle Camere (cosa che dovrebbe fare sicuramente più spesso) Napolitano non può fare.
Poi ci sono anche altre critiche che gli si possono muovere, forse anche più importanti: ad esempio, sul suo atteggiamento nella vicenda Salerno-Catanzaro o sulle sue (indirette) considerazioni sulla Forleo. Come vedi, la faccenda è un po' più complicata del solo Berlusconi.
Per dirla in breve: io non mi aspetto da uno scialbo funzionario di partito, quale Napolitano è, un atteggiamento eroico, tale da andare non solo contro Berlusconi, ma anche contro gli orientamenti e i voleri del suo partito di provenienza.
Albo - Sab Giu 27, 18:32:48
Oggetto:
il ddl è diviso in 2 parti

magistratura distrutta o fine dell'informazione, secondo me la partita è: choose one
enrigoletto - Lun Giu 29, 11:33:26
Oggetto:
Napolitano è sempre stato un politico prudente, e ovviamente il ruolo che ricopre gli impone ulteriore cautela. Il suo atteggiamento è simile a quello delle associazioni dei magistrati. Se si ponessero contro coloro che ora detengono il potere quasi assoluto, secondo la loro strategia, non avrebbero alcun margine di trattativa e sarebbero spazzati via. Un atteggiamento più remissivo potrebbe a loro parere portare a una maggiore possibilità di collaborazione e considerazione. Come spesso lamenta Travaglio, questa è, con Berlusconi, una tattica suicida, perché lui riceve le collaborazioni e i consensi, pur taciti, quando gli conviene, pronto invece a scagliare tutta l'offensiva delle sue armi mediatiche e politiche alla prima opposizione. Quindi questo atteggiamento molto piddino, veltroniano, è sicuramente un errore.
Poi molti moderati hanno il concetto dell'equidistanza, alla corriere della sera, per cui se uno dice una cazzata eversiva e un altro è moderato e ragionevole, è giusto porsi in mezzo ai due, come se entrambi i ragionamenti avessero la stessa validità...
Detto ciò ricordo che il Presidente della Repubblica può rifiutare una legge solo se ci sono PALESI motivi di incostituzionalità, altrimenti è tenuto a firmare e poi ci penserà la Consulta, dopo cena Cool

enrigoletto
Orientalista partenopeo - Lun Giu 29, 12:10:05
Oggetto:
enrigoletto ha scritto:
Napolitano è sempre stato un politico prudente, e ovviamente il ruolo che ricopre gli impone ulteriore cautela. Il suo atteggiamento è simile a quello delle associazioni dei magistrati. Se si ponessero contro coloro che ora detengono il potere quasi assoluto, secondo la loro strategia, non avrebbero alcun margine di trattativa e sarebbero spazzati via. Un atteggiamento più remissivo potrebbe a loro parere portare a una maggiore possibilità di collaborazione e considerazione. Come spesso lamenta Travaglio, questa è, con Berlusconi, una tattica suicida, perché lui riceve le collaborazioni e i consensi, pur taciti, quando gli conviene, pronto invece a scagliare tutta l'offensiva delle sue armi mediatiche e politiche alla prima opposizione. Quindi questo atteggiamento molto piddino, veltroniano, è sicuramente un errore.
Poi molti moderati hanno il concetto dell'equidistanza, alla corriere della sera, per cui se uno dice una cazzata eversiva e un altro è moderato e ragionevole, è giusto porsi in mezzo ai due, come se entrambi i ragionamenti avessero la stessa validità...
Detto ciò ricordo che il Presidente della Repubblica può rifiutare una legge solo se ci sono PALESI motivi di incostituzionalità, altrimenti è tenuto a firmare e poi ci penserà la Consulta, dopo cena Cool

enrigoletto


Analisi impeccabile.
Alex66 - Lun Giu 29, 12:40:56
Oggetto:
.. si si .. quì però un sonoro "MAVACAGARE!" ci sta' tutto .. sisi

Citazione:
CAPRI (Napoli) - "Sarebbe giusto, di qui al G8, data la delicatezza di questo grosso appuntamento internazionale, avere una tregua nelle polemiche".

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Citazione:
Da Capri, nel giorno del suo ottantaquattresimo compleanno il presidente
lancia l'appello in vista del "grosso appuntamento internazionale"
Napolitano a stampa e politica
"Per il G8 tregua alle polemiche"


.. macifaccilpiacere, cifacci .. Rolling Eyes
Shinichi Kudo - Lun Giu 29, 12:47:44
Oggetto:
Personalmente Napolitano mi disgusta, e' la tipica figura di rappresentanza castale e non ha nulla a che vedere con i cittadini.
Ho appena letto la notizia che oggi (29/6/2009) ha detto di augurarsi che per il G8 le polemiche (cosi' le chiama lui notizie che ovunque nel mondo avrebbero fatto cadere un governo) dovrebbero sparire dalla bocca della stampa e della politica.
L' informazione dovrebbe tacere sulle vergogne delle politica italiana perche' questo signore crede che magari la stampa estera possa scandalizzarsi eccessivamente.
Napolitano e' il peggior presidente di sempre dopo Leone.
Spero che tutti gli uomini liberi di questo Paese ne approfittino dei riflettori internazionali per mostrare ancor piu' al mondo lo schifo che vive nelle istituzioni qua in Italia.
Vergognati Napolitano, rappresentante della peggior casta esistente sul pianeta.
M.me de Stael - Lun Giu 29, 12:49:59
Oggetto:
Alex66 ha scritto:
.. si si .. quì però un sonoro "MAVACAGARE!" ci sta' tutto .. sisi

Citazione:
CAPRI (Napoli) - "Sarebbe giusto, di qui al G8, data la delicatezza di questo grosso appuntamento internazionale, avere una tregua nelle polemiche".

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Citazione:
Da Capri, nel giorno del suo ottantaquattresimo compleanno il presidente
lancia l'appello in vista del "grosso appuntamento internazionale"
Napolitano a stampa e politica
"Per il G8 tregua alle polemiche"


.. macifaccilpiacere, cifacci .. Rolling Eyes


mi hai levato le lettere dalla tastiera. Hai perfettamente ragione
puke puke puke puke puke puke puke

MA VA A CAGARE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e le lettere cubitali sono troppo piccole in 'sto programma: ci vorrebbe l'ingrandimento 200x
Perchè questo deficiente non si rende conto che è invece proprio in questa occasione che è indispensabile non già polemizzare -come dice lui- ma rimarcare l'abissale differenza che c'è tra il nostro e tutti gli altri suoi omologhi planetari. Come dice sciortino di fam crist: qualcuno ci vuole spiegare perché noi dobbiamo essere stramaledettamente differenti? Quel qualcuno vuole essere il pdr? Si accomodi allora, invece di spararsi e spararci minchiate! headbang headbang
suffar - Lun Giu 29, 12:59:11
Oggetto:
Il peggior Presidente della Repubblica della storia d'Italia.
Orientalista partenopeo - Lun Giu 29, 13:07:37
Oggetto:
suffar ha scritto:
Il peggior Presidente della Repubblica della storia d'Italia.

A me sa tanto di frase fatta, anche se è un'opinione legittima (io penso, ad esempio, che il peggiore sia stato Cossiga).
Ora mi spiegherai in cosa differisce Napolitano dal suo predecessore Ciampi, ad esempio.
Ragazzi, non penserete mica che l'opposizione debba farla il firmacarte del Quirinale? Per me il vero Morfeo è il PD, non il Presidente (che di quel PD condivide mentalità e "moderazione", con l'attenuante che lui a quella moderazione è tenuto per ruolo istituzionale).
Alex66 - Lun Giu 29, 13:10:04
Oggetto:
.. che poi, parliamoci chiaro, tutto sto' ambradàn per il G8 a me sta' proprio sulle palle .. il G8 non serve ad un beato cazzo .. è solo una sequela di vacuità e buffet al caviale dei rappresentanti dei paesi più arroganti del Mondo ("Grandi" una mazza! scusate eh ..), che si riuniscono per dare stura ad esibizioni di nobili intenti che sanno bene non avranno alcun seguito dopo la foto ricordo .. altro che "data la delicatezza dell'appuntamento" .. una figura di Merda del "nostro" Governo al G8, posto che non serve a niente al resto dell'Universo, almento potrebbe fare del bene a noi .. almeno finalmente si rendono conto tutti con mano che la realtà è ben peggiore dell'immaginario "Complotto" mediatico globale di cui il nano va' farfugliando in giro ..
Alex66 - Lun Giu 29, 13:20:04
Oggetto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
suffar ha scritto:
Il peggior Presidente della Repubblica della storia d'Italia.

A me sa tanto di frase fatta, anche se è un'opinione legittima (io penso, ad esempio, che il peggiore sia stato Cossiga).
Ora mi spiegherai in cosa differisce Napolitano dal suo predecessore Ciampi, ad esempio.
Ragazzi, non penserete mica che l'opposizione debba farla il firmacarte del Quirinale? Per me il vero Morfeo è il PD, non il Presidente (che di quel PD condivide mentalità e "moderazione", con l'attenuante che lui a quella moderazione è tenuto per ruolo istituzionale).


.. obietto per un aspetto, Orientalista: che a mio giudizio MAI nei decenni precedenti l'Italia si è trovata nella situazione critica presente dal punto di vista del decadimento istituzionale, e che pertanto eccezionali (nel senso di Adeguati) dovrebbero essere i comportamenti del Capo dello Stato alla eccezionalità del contesto. E' vero che "formalmente" non ha fatto niente di peggio o di meno di tanti altri, ma è anche vero che in un paese sull'evidente orlo del pericolo (per non parlare del Ridicolo)democratico in cui versiamo io ESIGO che il Presidente della Repubblica ESERCITI le sue prerogative di tutela e controllo istituzionale e costituzionale, mandando un messaggio chiaro e FORTISSIMO ai Politici e alla Gente comune .. Il punto è che la Normale gestione oggi non basta più, perchè di Normale (anche tenendo conto delle storture pure presenti in passato) da noi non c'è più niente ! Se non oggi, quando ?!
suffar - Lun Giu 29, 13:24:12
Oggetto:
@Orientalista partenopeo:

L'opposizione non deve farla il Quirinale, ovvio. Altrimenti non sarebbe garante di imparzialità. Ma l'obbligo di DIFENDERE la Costituzione e i suoi ordinamenti. E, mai come in questo periodo, la Costituzione è continuamente attaccata e lui non fa nulla. Nulla. Come dice Beppe Grillo, dorme. E, questo, un Presidente della Repubblica non deve mai farlo.
SkyExpress - Lun Giu 29, 13:29:15
Oggetto:
enrigoletto ha scritto:
Detto ciò ricordo che il Presidente della Repubblica può rifiutare una legge solo se ci sono PALESI motivi di incostituzionalità, altrimenti è tenuto a firmare e poi ci penserà la Consulta, dopo cena Cool

Più palese del lodo Alfano cosa ci può essere, mi chiedo... Shocked
frankie - Lun Giu 29, 13:29:38
Oggetto:
Citazione:

CAPRI (Napoli) - "Sarebbe giusto, di qui al G8, data la delicatezza di questo grosso appuntamento internazionale, avere una tregua nelle polemiche".

Sarebbe GIUSTO dal 94 al G8 NON avere (perchè in esilio o nelle patrie galere) un PDC pluriinquisito e pluriprescritto,proprietario dei MEDIA e con forti sospetti di pedofilia e di sfruttamento della Prostituzione.
Sarebbe giusto non esporre l'Italia a quest'altra ennesima figura di merda Planetaria. Sarebbe stato giusto che LEI (PResidente della Repubblica) avesse assolto al suo compito stroncando il decadimento istituzionale sul nascere invece di AGEVOLARLO in compagnia di quella che oggi si spaccia per opposizione.
Sarebbe Giusto avere delle istituzioni e dei parlamentari degni di questo nome.
Se si sveglia mi telefoni che le racconto cosa è successo di recente... Laughing
Orientalista partenopeo - Lun Giu 29, 13:33:03
Oggetto:
SkyExpress ha scritto:
enrigoletto ha scritto:
Detto ciò ricordo che il Presidente della Repubblica può rifiutare una legge solo se ci sono PALESI motivi di incostituzionalità, altrimenti è tenuto a firmare e poi ci penserà la Consulta, dopo cena Cool

Più palese del lodo Alfano cosa ci può essere, mi chiedo... Shocked


O più palese del Lodo Schifani (Lodo Alfano versione 1) firmato da Ciampi, mi chiedo io.
Asdrubalino - Lun Giu 29, 14:05:55
Oggetto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
SkyExpress ha scritto:
enrigoletto ha scritto:
Detto ciò ricordo che il Presidente della Repubblica può rifiutare una legge solo se ci sono PALESI motivi di incostituzionalità, altrimenti è tenuto a firmare e poi ci penserà la Consulta, dopo cena Cool

Più palese del lodo Alfano cosa ci può essere, mi chiedo... Shocked


O più palese del Lodo Schifani (Lodo Alfano versione 1) firmato da Ciampi, mi chiedo io.


Paradossalmente la firma di Ciampi è ancora più discutibile.

Nel senso che, almeno formalmente, il Lodo Alfano recepisce le motivazioni alla base ella bocciatura del Lodo Schifani, pertanto non firmarlo avrebbe significato sostituirsi alla Consulta.
suffar - Lun Giu 29, 15:02:32
Oggetto:
Asdrubalino ha scritto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
SkyExpress ha scritto:
enrigoletto ha scritto:
Detto ciò ricordo che il Presidente della Repubblica può rifiutare una legge solo se ci sono PALESI motivi di incostituzionalità, altrimenti è tenuto a firmare e poi ci penserà la Consulta, dopo cena Cool

Più palese del lodo Alfano cosa ci può essere, mi chiedo... Shocked


O più palese del Lodo Schifani (Lodo Alfano versione 1) firmato da Ciampi, mi chiedo io.


Paradossalmente la firma di Ciampi è ancora più discutibile.

Nel senso che, almeno formalmente, il Lodo Alfano recepisce le motivazioni alla base ella bocciatura del Lodo Schifani, pertanto non firmarlo avrebbe significato sostituirsi alla Consulta.

Questo indubbiamente.
Fortza Paris - Lun Giu 29, 15:18:36
Oggetto:
oggi ha sparato una minchiata istituzionale, io non sono d'accordo, perché silvietto papi non se lo merita, anzi durante il g8 va attaccato maggiormente.
M.me de Stael - Lun Giu 29, 15:33:17
Oggetto:
Fortza Paris ha scritto:
oggi ha sparato una minchiata istituzionale, io non sono d'accordo, perché silvietto papi non se lo merita, anzi durante il g8 va attaccato maggiormente.


la minchiata sarà tutto grasso che cola per i mentolini, bastardi fidi, i giullari, i forzati di libero e tutte le altre straordinarie testate. va a cagher 2 a enne puke
Anonymous - Lun Giu 29, 15:59:52
Oggetto:
M.me de Stael ha scritto:
Fortza Paris ha scritto:
oggi ha sparato una minchiata istituzionale, io non sono d'accordo, perché silvietto papi non se lo merita, anzi durante il g8 va attaccato maggiormente.


la minchiata sarà tutto grasso che cola per i mentolini, bastardi fidi, i giullari, i forzati di libero e tutte le altre straordinarie testate. va a cagher 2 a enne puke


E intanto cara la mia Madame, il Pd si e' detto favorevole a questo "silenzio stampa" fino al G8.
Andiamo avanti a votare questo partito?
che ne dici?
Ti avviso che oggi stesso mi vedo con l'Esorcista e stiamo gia' preparando la scaletta delle persone da visitare... ti tengo d'occhio.
Orientalista partenopeo - Lun Giu 29, 16:47:48
Oggetto:
Fortza Paris ha scritto:
silvietto papi non se lo merita, anzi durante il g8 va attaccato maggiormente.

Silvietto Papi meriterebbe una buona dose di (metaforiche angel) legnate, ma mi chiedo se spetti davvero al Presidente suonargliele. Ora siamo qui ad aspettarci dal debole Napolitano un intervento straordinario, quando su Ciampi (altrettanto scialbo e incolore del suo successore) sono state esercitate molte meno pressioni in questo senso. Sapete perché? Perché nel quinquennio 2001-2006 c'era un'opposizione che sembrava viva e vivace. Ora, contrapposto a Berlusconi che non è più o meno aggressivo di allora, c'è il nulla. Di qui le attese eccessive nei confronti di Giorgio Napolitano: eccessive perché è una figura debole e poco carismatica e perché le sue prerogative di Presidente non gli consentono più di tanto. Napolitano ha anche molti meno margini di manovra rispetto a Ciampi, non avendo avuto, a differenza di Carlo Azeglio, un'elezione quasi unanime. In caso di sue esternazioni più "esplicite", i "mentolini, bastardi fidi, giullari e forzati di libero" a cui si riferisce Madame avrebbero carta bianca per linciarlo come Presidente "comunista" ed "eletto dalla sola sinistra".
Tufu - Lun Giu 29, 16:51:23
Oggetto:
Asdrubalino ha scritto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
SkyExpress ha scritto:
enrigoletto ha scritto:
Detto ciò ricordo che il Presidente della Repubblica può rifiutare una legge solo se ci sono PALESI motivi di incostituzionalità, altrimenti è tenuto a firmare e poi ci penserà la Consulta, dopo cena Cool

Più palese del lodo Alfano cosa ci può essere, mi chiedo... Shocked


O più palese del Lodo Schifani (Lodo Alfano versione 1) firmato da Ciampi, mi chiedo io.


Paradossalmente la firma di Ciampi è ancora più discutibile.

Nel senso che, almeno formalmente, il Lodo Alfano recepisce le motivazioni alla base ella bocciatura del Lodo Schifani, pertanto non firmarlo avrebbe significato sostituirsi alla Consulta.


Ma io premesso che parlo per quello che ho letto di alcuni giuristi (quindi magari sono anche di parte o non so).

Il Lodo Schifani non è stato bocciato alla base perché il presidente del Consiglio non può essere diversificato dagli altri parlamentari? Idem i presidenti delle camere?
E questo non è stato modificato nel Lodo Alfano.

O l'articolo di quel giurista era sbagliato (l'ho letto su "la stampa" tra l'altro).
Tufu - Lun Giu 29, 16:53:54
Oggetto:
Per altro, mi hanno fatto notare.

Che Napolitano NON poteva dichiarare il lodo incostituzionale, perché era già stata discussa la costituzionalità del lodo in parlamento.
Dunque non si poteva sostituire al parlamento.


Detto questo mi chiedo.
Come mai la costituzione prevede che se viene promulgata una legge incostituzionale essa resti in vigore per un certo tot? è un controsenso.

Come mai non esiste nessun divieto di sedere in parlamento per gente che ha votato una legge incostituzionale? IL lavoro del parlamentare è fare leggi. Come si fanno a fare leggi se si dimostra di non conoscere la costituzione? Non dovrebbe esserci una penalità in quel senso?
Anonymous - Lun Giu 29, 17:03:42
Oggetto:
Tufu ha scritto:
Per altro, mi hanno fatto notare.

Che Napolitano NON poteva dichiarare il lodo incostituzionale, perché era già stata discussa la costituzionalità del lodo in parlamento.
Dunque non si poteva sostituire al parlamento.


Detto questo mi chiedo.
Come mai la costituzione prevede che se viene promulgata una legge incostituzionale essa resti in vigore per un certo tot? è un controsenso.

Come mai non esiste nessun divieto di sedere in parlamento per gente che ha votato una legge incostituzionale? IL lavoro del parlamentare è fare leggi. Come si fanno a fare leggi se si dimostra di non conoscere la costituzione? Non dovrebbe esserci una penalità in quel senso?


Te lo spiego io:
La risposta e' che esiste il Pd.
Se il Pd fosse come l'Idv a quest'ora erano cazzi da cagare per tutti i malfattori.
Un giorno spero ci arriverete..
M.me de Stael - Lun Giu 29, 17:31:02
Oggetto:
cianu ha scritto:
M.me de Stael ha scritto:
Fortza Paris ha scritto:
oggi ha sparato una minchiata istituzionale, io non sono d'accordo, perché silvietto papi non se lo merita, anzi durante il g8 va attaccato maggiormente.


la minchiata sarà tutto grasso che cola per i mentolini, bastardi fidi, i giullari, i forzati di libero e tutte le altre straordinarie testate. va a cagher 2 a enne puke


E intanto cara la mia Madame, il Pd si e' detto favorevole a questo "silenzio stampa" fino al G8.
Andiamo avanti a votare questo partito?
che ne dici?
Ti avviso che oggi stesso mi vedo con l'Esorcista ( puke ) e stiamo gia' preparando la scaletta delle persone da visitare... ti tengo d'occhio.


anch'io Twisted Evil

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Tetsuo1980 - Lun Giu 29, 18:20:13
Oggetto:
Mai sentito la più alta carica di uno stato che chiede una tregua ai giornali. C'è proprio una distorsione di fondo...la sfera politica non dovrebbe avere nulla a che fare con la sfera informativa.
Sembrano proprio dei malati di mente.
Bruna - Lun Giu 29, 19:16:21
Oggetto:
Io non mi pronuncio che sennò rischio il reato di vilipendio... Evil or Very Mad
M.me de Stael - Lun Giu 29, 19:59:59
Oggetto:
1° titolo
del tiggìone
Bloom79 - Lun Giu 29, 20:04:23
Oggetto:
Tetsuo1980 ha scritto:
Mai sentito la più alta carica di uno stato che chiede una tregua ai giornali. C'è proprio una distorsione di fondo...la sfera politica non dovrebbe avere nulla a che fare con la sfera informativa.
Sembrano proprio dei malati di mente.


Straquoto... a volte mi sembra di legger un racconto di fantascienza, la deriva della società moderna in un contesto asettico dominato da un materialismo subculturale che fa dell'immobilismo la regola di sopravvivenza per una miglior razionalizzazione delle risorse, insomma la cultura del NULLA.
Le tre leggi della robotica asimoviana ci porterebbero sicuramente piu' lontano di questa gente, a confronto sembrano idee rivoluzionarie...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

M.me de Stael - Lun Giu 29, 20:37:53
Oggetto:
Intanto il tiggì ha infarcito per metà i suoi onori, partendo proprio da napolitano, ma poi proseguendo sulla performance del pervertito. Da notare sulla MC a Napoli una certa sua compostezza, nuovo metodo di approccio che hanno ovviamente accompagnato le sue sboronate, esposte però con pacata superiorità.
Se avevo ancora qualche perplessità nello sperare di sbagliarmi rispetto ai pronostici di molti di voi, mi sono sparite. Confused COL RAZZO CHE QUELLO SI DIMETTE O SI FA DIMETTERE! Fate un atto di fede su questo angry
Tufu - Mar Giu 30, 00:29:07
Oggetto:
cianu ha scritto:
Tufu ha scritto:
Per altro, mi hanno fatto notare.

Che Napolitano NON poteva dichiarare il lodo incostituzionale, perché era già stata discussa la costituzionalità del lodo in parlamento.
Dunque non si poteva sostituire al parlamento.


Detto questo mi chiedo.
Come mai la costituzione prevede che se viene promulgata una legge incostituzionale essa resti in vigore per un certo tot? è un controsenso.

Come mai non esiste nessun divieto di sedere in parlamento per gente che ha votato una legge incostituzionale? IL lavoro del parlamentare è fare leggi. Come si fanno a fare leggi se si dimostra di non conoscere la costituzione? Non dovrebbe esserci una penalità in quel senso?


Te lo spiego io:
La risposta e' che esiste il Pd.
Se il Pd fosse come l'Idv a quest'ora erano cazzi da cagare per tutti i malfattori.
Un giorno spero ci arriverete..


Che risposta è? Non è quello il problema, addirittura sul Lodo Alfano è stato proprio IDV a sollevare in aula dubbio di costituzionalità (paradossalmente dannoso).
E il resto del discorso era cmq improntato su altro, sul perché la costituzione permette che restino in vigore delle leggi incostituzionali per un lasso di tempo variabile.
Anonymous - Mar Giu 30, 07:34:55
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Il Pd raccoglie l'appello di Napolitano,
Prc no: "Nessuna tregua alla politica"

Dal segretario del Pd Dario Franceschini, invece, un telegramma di auguri al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione del suo ottantaquattresimo compleanno. "Caro Presidente, a nome di tutti i democratici italiani e mio personale ti formulo i piu' sinceri auguri per il tuo compleanno -ha scritto- La tua opera, il tuo equilibrio, il tuo impegno a garanzia dei principi costituzionali rappresentano un riferimento fondamentale per tutti coloro che credono nei valori che la Carta incarna e un esempio solido e rigoroso per i nostri giovani".

nanna nanna nanna
hellies15 - Mar Giu 30, 08:21:50
Oggetto:
Tufu ha scritto:
Per altro, mi hanno fatto notare.

Che Napolitano NON poteva dichiarare il lodo incostituzionale, perché era già stata discussa la costituzionalità del lodo in parlamento.
Dunque non si poteva sostituire al parlamento.


Detto questo mi chiedo.
Come mai la costituzione prevede che se viene promulgata una legge incostituzionale essa resti in vigore per un certo tot? è un controsenso.

Come mai non esiste nessun divieto di sedere in parlamento per gente che ha votato una legge incostituzionale? IL lavoro del parlamentare è fare leggi. Come si fanno a fare leggi se si dimostra di non conoscere la costituzione? Non dovrebbe esserci una penalità in quel senso?


Quanto alla prima domanda, posso risponderti che nei paesi democratici esistono due tipi di controllo di costituzionalità: uno preventivo ed uno successivo. Nel primo caso la Corte Costituzionale (che può prendere anche altri nomi, come Tribunale Costituzionale, ecc) interviene prima che una legge entri in vigore; nel secondo caso interviene dopo (peraltro qui ci sarebbe da parlare del controllo diffuso, ma non cambia di molto il discorso xk anch'esso è successivo, quindi tralascio). E' nettamente più diffuso il secondo. Ed il motivo è molto semplice: l'evoluzione storica delle forme di governo e in genere del diritto costituzionale hanno imposto il Parlamento come organo legislativo sovrano: il popolo sceglie i propri rappresentati ed essi scelgono le leggi migliori per loro. Vi è un rapporto di fiducia molto stretto almeno in linea teorica tra elettori ed eletti: pensa che il controllo di costituzionalità è relativamente recente (in Italia c'è solo dal 1948), e prima vi era talmente tanta fiducia nel Parlamento che esso potesse fare quel che cavolo gli pareva.

Quanto al secondo punto, la risposta è quasi scontata: non può esistere un divieto di questo tipo! Questo perché nella maggiorparte dei casi la Corte dichiara l'incostituzionalità di norme delle quali nemmeno si sospettava la stessa. Cioè, per essere più chiari, è evidente che il Lodo Alfano è a grave rischio di incostituzionalità; ma cento altre leggi, di qualsiasi altro tipo, potrebbero non sembrarlo ma invece lo sono. La Corte Costituzionale non è un Dio onniscente: è fatta di persone che intepretano la Carta Fondamentale con l'evolversi dei tempi. La loro non è una scelta solamente tecnica, ma anche discrezionale, xk comunque spesso devono bilanciare tra loro dei principi costituzionali, e lo fanno in modo diverso da quanto ha già fatto il legislatore. Insomma, è una materia molto complessa, e una penalità per il parlamentare che proponesse una cosa simile per me sarebbe profondamente sbagliata. E' colpa del sistema partitico scellerato che abbiamo se dobbiamo beccarci una legge incostituzionale al mese!
Orlando - Mar Giu 30, 11:05:12
Oggetto:
Citazione:
In questi due mesi non sono mancate le "polemiche", alimentate dal Cavaliere che ha straparlato di "piano eversivo" contro di lui, e che ancora ieri si è permesso di dire che ""Repubblica" e i giornali si inventano le cose". Ma in questi due mesi sono emersi soprattutto i "fatti". Ciò che avviene di notte a Villa Certosa o a Palazzo Grazioli, dove transitano veline, escort e "ospiti sbagliati". Ciò che accade di giorno alla procura di Bari, dove si indaga su tangenti, droga, prostituzione. Ciò che succede di sera nell'abitazione di qualche irresponsabile giudice costituzionale, che pur dovendosi pronunciare sul Lodo Alfano riceve a cena il premier e il suo Guardasigilli. Queste non sono polemiche. Questi sono fatti. E dove esistono i fatti c'è il giornalismo, che non può e non deve mai conoscere "tregua".

Fonte: "
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
" Repubblica.it

Questa risposta all'appello di Napolitano dovrebbe essergli recapitata scolpita nel marmo in bella grafia. Con quell'appello si conferma Presidente Favoreggiatore del Regime... puke
Anonymous - Mar Giu 30, 11:14:52
Oggetto:
Orlando ha scritto:
Citazione:
In questi due mesi non sono mancate le "polemiche", alimentate dal Cavaliere che ha straparlato di "piano eversivo" contro di lui, e che ancora ieri si è permesso di dire che ""Repubblica" e i giornali si inventano le cose". Ma in questi due mesi sono emersi soprattutto i "fatti". Ciò che avviene di notte a Villa Certosa o a Palazzo Grazioli, dove transitano veline, escort e "ospiti sbagliati". Ciò che accade di giorno alla procura di Bari, dove si indaga su tangenti, droga, prostituzione. Ciò che succede di sera nell'abitazione di qualche irresponsabile giudice costituzionale, che pur dovendosi pronunciare sul Lodo Alfano riceve a cena il premier e il suo Guardasigilli. Queste non sono polemiche. Questi sono fatti. E dove esistono i fatti c'è il giornalismo, che non può e non deve mai conoscere "tregua".

Fonte: "
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
" Repubblica.it

Questa risposta all'appello di Napolitano dovrebbe essergli recapitata scolpita nel marmo in bella grafia. Con quell'appello si conferma Presidente Favoreggiatore del Regime... puke


Ma basterebbe anche solo fischiarlo quando lo si becca per strada a 'sto colluso di 84 anni.
Evitare le polemiche e' una frase educata per dire "evitate di rompere i coglioni a Berlusconi sulle puttane, la droga, e gli intrallazzi con imprenditori sospetti".
E' cosi. E' inutile prendersi in giro.
E la cosa incredibile e' che Napolitano ha fatto questo appello proprio dopo essersi sentito a telefono con Berlusca.
Dopo di che', il malfattore se ne e' uscito dicendo che il suo Governo e' il piu' stabile di tutto l'Occidente...
Anonymous - Mar Giu 30, 11:23:39
Oggetto:
cianu ha scritto:
Basterebbe anche solo fischiarlo quando lo si becca per strada a 'sto colluso di 84 anni.
Evitare le polemiche e' una frase educata per dire "evitate di rompere i coglioni a Berlusconi sulle puttane, la droga, e gli intrallazzi con imprenditori sospetti".
E' cosi. E' inutile prendersi in giro.
E la cosa incredibile e' che Napolitano ha fatto questo appello proprio dopo essersi sentito a telefono con Berlusca.
Dopo di che', il malfattore se ne e' uscito dicendo che il suo Governo e' il piu' stabile di tutto l'Occidente...


Stavolta è dal mio loggione che partono applausi!
Tufu - Dom Lug 05, 02:57:36
Oggetto:
hellies15 ha scritto:

Quanto alla prima domanda, posso risponderti che nei paesi democratici esistono due tipi di controllo di costituzionalità: uno preventivo ed uno successivo. Nel primo caso la Corte Costituzionale (che può prendere anche altri nomi, come Tribunale Costituzionale, ecc) interviene prima che una legge entri in vigore; nel secondo caso interviene dopo (peraltro qui ci sarebbe da parlare del controllo diffuso, ma non cambia di molto il discorso xk anch'esso è successivo, quindi tralascio). E' nettamente più diffuso il secondo. Ed il motivo è molto semplice: l'evoluzione storica delle forme di governo e in genere del diritto costituzionale hanno imposto il Parlamento come organo legislativo sovrano: il popolo sceglie i propri rappresentati ed essi scelgono le leggi migliori per loro. Vi è un rapporto di fiducia molto stretto almeno in linea teorica tra elettori ed eletti: pensa che il controllo di costituzionalità è relativamente recente (in Italia c'è solo dal 1948), e prima vi era talmente tanta fiducia nel Parlamento che esso potesse fare quel che cavolo gli pareva.

Quanto al secondo punto, la risposta è quasi scontata: non può esistere un divieto di questo tipo! Questo perché nella maggiorparte dei casi la Corte dichiara l'incostituzionalità di norme delle quali nemmeno si sospettava la stessa. Cioè, per essere più chiari, è evidente che il Lodo Alfano è a grave rischio di incostituzionalità; ma cento altre leggi, di qualsiasi altro tipo, potrebbero non sembrarlo ma invece lo sono. La Corte Costituzionale non è un Dio onniscente: è fatta di persone che intepretano la Carta Fondamentale con l'evolversi dei tempi. La loro non è una scelta solamente tecnica, ma anche discrezionale, xk comunque spesso devono bilanciare tra loro dei principi costituzionali, e lo fanno in modo diverso da quanto ha già fatto il legislatore. Insomma, è una materia molto complessa, e una penalità per il parlamentare che proponesse una cosa simile per me sarebbe profondamente sbagliata. E' colpa del sistema partitico scellerato che abbiamo se dobbiamo beccarci una legge incostituzionale al mese!


Hellies sei stato chiarissimo come al solito, grazie.

Ritengo che.

1) A mio modo di vedere sarebbe giusto che il presidente della Repubblica, in casi dubbi, possa chiedere un parere VINCOLANTE alla Corte Costituzionale prima di firmare una legge.
In tal modo la corte interviene in casi dubbi, non su tutte le leggi ma non entrano in vigore leggi incostituzionali.
La costituzione va contro se stessa altrimenti, perché permette leggi incostituzionali. è ipocrita come cosa, no?

2) ritengo che l'ignoranza in materia costituzionale non sia accettabile in parlamento.
Ma scusami "non si sospetta"? Possono pagarsi fior di professionisti a spese dello Stato per studiarsela prima di promulgarla.
Secondo me se voti una legge incostituzionale sei:
- o ignorante in materia legislativa che è quello che dovresti saper fare.
- o in cattiva fede.
E in ogni caso dovresti levarti dai coglioni. No?
hellies15 - Dom Lug 05, 13:07:06
Oggetto:
Tufu ha scritto:
hellies15 ha scritto:

Quanto alla prima domanda, posso risponderti che nei paesi democratici esistono due tipi di controllo di costituzionalità: uno preventivo ed uno successivo. Nel primo caso la Corte Costituzionale (che può prendere anche altri nomi, come Tribunale Costituzionale, ecc) interviene prima che una legge entri in vigore; nel secondo caso interviene dopo (peraltro qui ci sarebbe da parlare del controllo diffuso, ma non cambia di molto il discorso xk anch'esso è successivo, quindi tralascio). E' nettamente più diffuso il secondo. Ed il motivo è molto semplice: l'evoluzione storica delle forme di governo e in genere del diritto costituzionale hanno imposto il Parlamento come organo legislativo sovrano: il popolo sceglie i propri rappresentati ed essi scelgono le leggi migliori per loro. Vi è un rapporto di fiducia molto stretto almeno in linea teorica tra elettori ed eletti: pensa che il controllo di costituzionalità è relativamente recente (in Italia c'è solo dal 1948), e prima vi era talmente tanta fiducia nel Parlamento che esso potesse fare quel che cavolo gli pareva.

Quanto al secondo punto, la risposta è quasi scontata: non può esistere un divieto di questo tipo! Questo perché nella maggiorparte dei casi la Corte dichiara l'incostituzionalità di norme delle quali nemmeno si sospettava la stessa. Cioè, per essere più chiari, è evidente che il Lodo Alfano è a grave rischio di incostituzionalità; ma cento altre leggi, di qualsiasi altro tipo, potrebbero non sembrarlo ma invece lo sono. La Corte Costituzionale non è un Dio onniscente: è fatta di persone che intepretano la Carta Fondamentale con l'evolversi dei tempi. La loro non è una scelta solamente tecnica, ma anche discrezionale, xk comunque spesso devono bilanciare tra loro dei principi costituzionali, e lo fanno in modo diverso da quanto ha già fatto il legislatore. Insomma, è una materia molto complessa, e una penalità per il parlamentare che proponesse una cosa simile per me sarebbe profondamente sbagliata. E' colpa del sistema partitico scellerato che abbiamo se dobbiamo beccarci una legge incostituzionale al mese!


Hellies sei stato chiarissimo come al solito, grazie.

Ritengo che.

1) A mio modo di vedere sarebbe giusto che il presidente della Repubblica, in casi dubbi, possa chiedere un parere VINCOLANTE alla Corte Costituzionale prima di firmare una legge.
In tal modo la corte interviene in casi dubbi, non su tutte le leggi ma non entrano in vigore leggi incostituzionali.
La costituzione va contro se stessa altrimenti, perché permette leggi incostituzionali. è ipocrita come cosa, no?

2) ritengo che l'ignoranza in materia costituzionale non sia accettabile in parlamento.
Ma scusami "non si sospetta"? Possono pagarsi fior di professionisti a spese dello Stato per studiarsela prima di promulgarla.
Secondo me se voti una legge incostituzionale sei:
- o ignorante in materia legislativa che è quello che dovresti saper fare.
- o in cattiva fede.
E in ogni caso dovresti levarti dai coglioni. No?


Quanto al primo punto, concordo, ed approfondisco. Allo stato attuale il controllo preventivo esiste in Francia, e (affiancato a quello successivo) in Portogallo e Romania. Per la precisione, il modello che più preferisco è quello rumeno, ove esiste un controllo successivo (che è quello centrale, xk ti ripeto che nella maggiorparte dei casi delle leggi non sono palesemente incostituzionali, o diventano tali con l'evolversi dei tempi, ed il legislature di certo non prevede il futuro...ma sul punto torno dopo), ma anche preventivo su ruchiesta del Presidente della Rep, uno dei Pres. delle camere, del Governo, o di almeno tot parlamentari. Ora, è evidente che il sindacato preventivo comporta un problema: il rischio di far scendere la Corte Costituzionale, organo imparziale per eccellenza, nella contesa politica. Si pensi all'Italia: se esistesse una norma di tal genere, contro il Lodo Alfano i deputati IDV avrebbero chiesto alla CC di pronunciarsi, e la Corte stessa sarebbe stata tirata per la giacchetta da una parte e dall'altra moltissimo. Tuttavia, come ho già fatto intendere, ritengo che se si vuole credere ad una Corte imparziale nel sindacato successivo, allora si deve credere ad una Corte imparziale anche nel sindacato preventivo; e che, in ogni caso, tale procedimento è pur sempre meglio che permettere alla maggioranza di mettere in circolo leggi vergognose.

La formazione della legge, Tufu, è qualcosa di stra-complesso. Il legislatore, prima di farla votare, chiede 300 pareri diversi, e quasi mai questi sono univoci. La materia costituzionale non è assoluta, ma assolutamente relativa, perché può essere diversamente interpretata a seconda delle proprie posizioni politiche. E la stragrande maggioranza delle sentenze di incostituzionalità non vengono pronunciate perché vi è stata una violazione dei principi costituzionali basilari (come accade per il Lodo Alfano), bensì per questioni più sottili, in cui il ruolo interpretativo svolto dalla Corte è fondamentale. Ruolo che, pur entro certi limiti, è discrezionale. Più volte la Corte ha dovuto rivedere le sue scelte, perché ritenute sbagliate. Insomma, è una questione variegata, e non può essere tutto ricondotto ad ignoranza o malafede. Certo, sicuramente ci sono anche queste (vedi Lodo Alfano), ma d'altronde cosa facciamo, creiamo un tribunale speciale che verifichi di volta in volta se un parlamentare era in malafede o meno quando ha proposto una legge poi dimostratasi incostituzionale?
Tufu - Dom Lug 05, 13:43:15
Oggetto:
Sulla prima parte concordo, per questo ho scritto "presidente della Repubblica".
E considera che già adesso la Corte Costituzionale è in mezzo alla contesa politica.


Sulla seconda...la Corte può anche stabilire un "grado d'incostituzionalità".

Ovvero sono violati principi basilari o principi più sottili?

Nel primo caso fuori dai coglioni tutti quelli che hanno votato. Propongo l'esilio Laughing

No va beh senza esagerare, ma almeno che non abbiano la possibilità di rivotare certe porcate.
hellies15 - Lun Lug 06, 08:31:40
Oggetto:
No, Tufu, io un paese democratico tutto ciò per fortuna non è possibile. Per me è giusta e saggia una "crociata" per l'introduzione del sindacato preventivo (quantomeno su proposta del Presidente della Repubblica), mentre è sbagliato ogni altro mezzo che dia troppa discrezionalità ad una Corte che è imparziale e competente, ma che può pur sempre sbagliare. Il giudizio sul Parlamento lo da il corpo elettorale: logica vorrebbe che se un parlamentare proponesse una legge palesemente incostituzionale (vedi Lodo Alfano), il corpo elettorale non lo votasse più. E questo ci porta a due problemoni: assenza di preferenze ed assenza di vera informazione. E' su questi due tasti che si deve spingere, perché entrambi sono coessenziali per una democrazia compiuta.

Ne approfitto per dire che io sono in generale d'accordo sull'aumento dei poteri della Corte costituzionale. Ad esempio, io proporrei un suo intervento in caso di dubbio sulla sussistenza dei requisiti di necessità ed urgenza. Faccio un esempio comprendibile per tutti: ricordate la vicenda Englaro? Il Governo voleva adottare un decreto che impedisse la morte fisica (xk quella mentale già c'era) della donna. Napolitano, in una lettera, annunciò che non avrebbe controfirmato tale decreto perché per lui mancavano i requisiti di necessità ed urgenza (in quanto, secondo lui, un decreto non può intervenire su questioni relative a diritti fondamentali, ed un caso personale non può giustificare l'intervento del governo con decreto, peraltro per ribaltare l'esito di un processo!). Il giorno dopo la vicenda si aprì il dibattito tra i costituzionalisti: alcuni favorevoli alla chiusura di Napolitano, altri contrari. Ad ogni modo, non c'è dubbio sul fatto che la questione era e è di alto interesse costituzionale, e di non secondaria importanza. Ebbene io propongo che, qualora il Governo proponga un decreto legge, ed il PdR abbia fondati dubbi sulla sussistenza effettiva dei requisiti di necessità ed urgenza, venga adita la Corte Costituzionale che, entra un brevissimo termine (5 giorni circa), dovrebbe dire la sua, e risolvere la questione. Aggiungo che si tratta di una proposta di buon senso anche in relazione all'aumento spropositato dell'uso di decreti da parte del Governo, che peraltro talune volte si rivelano per nulla urgenti e per nulla necessari.
Anonymous - Lun Lug 06, 16:36:37
Oggetto:
Oggi Franceschini ha detto che dobbiamo ringraziare il Presidente Napolitano.
L'ha fatto tra l'altro mettendo Di Pietro in cattiva luce.
Quindi comunico a tutti gli elettori del Pd che il primo che si mette a dire qualcosa contro Naplitano e' pregato di auto-sputarsi in faccia.
Grazie.
hellies15 - Lun Lug 06, 16:50:21
Oggetto:
cianu ha scritto:
Oggi Franceschini ha detto che dobbiamo ringraziare il Presidente Napolitano.
L'ha fatto tra l'altro mettendo Di Pietro in cattiva luce.
Quindi comunico a tutti gli elettori del Pd che il primo che si mette a dire qualcosa contro Naplitano e' pregato di auto-sputarsi in faccia.
Grazie.


Ma cosa caspita c'entra?
Anonymous - Lun Lug 06, 17:24:40
Oggetto:
hellies15 ha scritto:
cianu ha scritto:
Oggi Franceschini ha detto che dobbiamo ringraziare il Presidente Napolitano.
L'ha fatto tra l'altro mettendo Di Pietro in cattiva luce.
Quindi comunico a tutti gli elettori del Pd che il primo che si mette a dire qualcosa contro Naplitano e' pregato di auto-sputarsi in faccia.
Grazie.


Ma cosa caspita c'entra?


C'entra e te lo spiego subito.
Il giorno che Di Pietro si mette a difendere l'operato di Napolitano, definendolo buono e doveroso di ringraziamenti dal popolo italiano, smettero' di votare Di Pietro.
Molto easy.
Io ho le palle girate con Napolitano.
Non ne fa una giusta.
Quindi, cari del Pd continuante a votare il vostro partito... pero' guai a prendervela con Napolitano... eheh,... attenzione perche' il vostro amato rappresentante de partito dice che dobbiamo ringraziarlo.
Io invece mando a cagare Napolitano, franceschini, e tutti voi che state rovinando l'Italia.
Napolitano e' un colluso del potere.
E io voglio un partito che lo gridi ad alta voce.
E voglio gente che fischi al passaggio per le strade di Napolitano.
Va bene?
ooooohhh
sweepsy - Lun Lug 06, 17:30:37
Oggetto:
Ragionamenti a codice binario. Non stanno in piedi.
Anonymous - Lun Lug 06, 17:32:33
Oggetto:
sweepsy ha scritto:
Ragionamenti a codice binario. Non stanno in piedi.


Di risposte "vuote", io non me ne faccio niente.
Se le tengano gli ipocriti.
sweepsy - Lun Lug 06, 17:35:21
Oggetto:
Tieni conto che io però me la prendo col tuo ragionamento, tu spari ad alzo zero su chi ragiona invece. "Ipocriti"? Solo perchè non la si pensa come te? Vien da dire che chi ragiona in questo modo si merita altro che Di Pietro, merita proprio il nano.
Tetsuo1980 - Lun Lug 06, 17:39:06
Oggetto:
cianu è inutile che ti fai il sangue amaro cl presidente. Criticalo pure (lo faccio anche io) ma non aspettarti chissà cosa.

Ai napolitani non piacciono le "tarantelle" e Napolitano è un napolitano doccc! Mr. Green
Albo - Lun Lug 06, 17:57:06
Oggetto:
Già espresso altrove l'opinione che sia proprio il nostro caro napuli la prima causa del rincoglionimento del paese.
Anonymous - Lun Lug 06, 18:30:25
Oggetto:
Tetsuo1980 ha scritto:
cianu è inutile che ti fai il sangue amaro cl presidente. Criticalo pure (lo faccio anche io) ma non aspettarti chissà cosa.

Ai napolitani non piacciono le "tarantelle" e Napolitano è un napolitano doccc! Mr. Green


Ma il fatto e' che poi i Piddini vengo qui a parlare di Napolitano chiamandolo "morfeo".

Morfeo lo chaimiamo noi dell'idv, i grillini, Travaglio.
Stop.
Per voi e' il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Anonymous - Lun Lug 06, 18:34:27
Oggetto:
sweepsy ha scritto:
Tieni conto che io però me la prendo col tuo ragionamento, tu spari ad alzo zero su chi ragiona invece. "Ipocriti"? Solo perchè non la si pensa come te? Vien da dire che chi ragiona in questo modo si merita altro che Di Pietro, merita proprio il nano.


Ma ragionare cosa?
Uno che si lamenta di Napolitano e poi vota il Pd e' uno che ragiona?
Ragiona col culo forse vuoi dire.
Ve l'ho gia' detto: il vostro rappresentante di partito dice che dovete ringraziare Napolitano.
Dalle nostre parti invece lo mandiamo a cagare tutti uniti in coro.
Ti piace di piu' cosi?
Noi a differenza vostra siamo coerenti.
Ipocrita invece e' chi parla male di Napolitano e poi vota il Pd.
Vuoi dirmi che Franceschini ha fatto bene a dire che dobbiamo ringraziare Napolitano?
Hai questo coraggio?
Chiama madame.. che visto che e' brava con le parole.., magari ti consiglia un modo per salvare questo partito di pagliacci, rovina paese.
il moderatore ha il potere di bannare,
non quello di fuggire all'ipocrisia.
Anonymous - Lun Lug 06, 18:57:59
Oggetto:
cianu ha scritto:
sweepsy ha scritto:
Tieni conto che io però me la prendo col tuo ragionamento, tu spari ad alzo zero su chi ragiona invece. "Ipocriti"? Solo perchè non la si pensa come te? Vien da dire che chi ragiona in questo modo si merita altro che Di Pietro, merita proprio il nano.


Ma ragionare cosa?
Uno che si lamenta di Napolitano e poi vota il Pd e' uno che ragiona?
Ragiona col culo forse vuoi dire.
Ve l'ho gia' detto: il vostro rappresentante di partito dice che dovete ringraziare Napolitano.
Dalle nostre parti invece lo mandiamo a cagare tutti uniti in coro.
Ti piace di piu' cosi?
Noi a differenza vostra siamo coerenti.
Ipocrita invece e' chi parla male di Napolitano e poi vota il Pd.
Vuoi dirmi che Franceschini ha fatto bene a dire che dobbiamo ringraziare Napolitano?
Hai questo coraggio?
Chiama madame.. che visto che e' brava con le parole.., magari ti consiglia un modo per salvare questo partito di pagliacci, rovina paese.
il moderatore ha il potere di bannare,
non quello di fuggire all'ipocrisia.


sbaglio o Napolitano lo ha votato anche Di Pietro come presidente della Repubblica?Ergo,secondo il tuo ragionamento,uno che si lamenta di Napolitano,non dovrebbe votare IDV ?
Anonymous - Lun Lug 06, 19:25:51
Oggetto:
perplesso ha scritto:
cianu ha scritto:
sweepsy ha scritto:
Tieni conto che io però me la prendo col tuo ragionamento, tu spari ad alzo zero su chi ragiona invece. "Ipocriti"? Solo perchè non la si pensa come te? Vien da dire che chi ragiona in questo modo si merita altro che Di Pietro, merita proprio il nano.


Ma ragionare cosa?
Uno che si lamenta di Napolitano e poi vota il Pd e' uno che ragiona?
Ragiona col culo forse vuoi dire.
Ve l'ho gia' detto: il vostro rappresentante di partito dice che dovete ringraziare Napolitano.
Dalle nostre parti invece lo mandiamo a cagare tutti uniti in coro.
Ti piace di piu' cosi?
Noi a differenza vostra siamo coerenti.
Ipocrita invece e' chi parla male di Napolitano e poi vota il Pd.
Vuoi dirmi che Franceschini ha fatto bene a dire che dobbiamo ringraziare Napolitano?
Hai questo coraggio?
Chiama madame.. che visto che e' brava con le parole.., magari ti consiglia un modo per salvare questo partito di pagliacci, rovina paese.
il moderatore ha il potere di bannare,
non quello di fuggire all'ipocrisia.


sbaglio o Napolitano lo ha votato anche Di Pietro come presidente della Repubblica?Ergo,secondo il tuo ragionamento,uno che si lamenta di Napolitano,non dovrebbe votare IDV ?



Guarda, non lo so se l'ha votato.
Ma se anche fosse, la risposta e' molto semplice:
L'idv non si aspettava che Napolitano si fosse comportato cosi.
Orientalista partenopeo - Lun Lug 06, 19:31:34
Oggetto:
cianu ha scritto:
sweepsy ha scritto:
Tieni conto che io però me la prendo col tuo ragionamento, tu spari ad alzo zero su chi ragiona invece. "Ipocriti"? Solo perchè non la si pensa come te? Vien da dire che chi ragiona in questo modo si merita altro che Di Pietro, merita proprio il nano.


Ma ragionare cosa?
Uno che si lamenta di Napolitano e poi vota il Pd e' uno che ragiona?
Ragiona col culo forse vuoi dire.
Ve l'ho gia' detto: il vostro rappresentante di partito dice che dovete ringraziare Napolitano.
Dalle nostre parti invece lo mandiamo a cagare tutti uniti in coro.
Ti piace di piu' cosi?
Noi a differenza vostra siamo coerenti.
Ipocrita invece e' chi parla male di Napolitano e poi vota il Pd.
Vuoi dirmi che Franceschini ha fatto bene a dire che dobbiamo ringraziare Napolitano?
Hai questo coraggio?
Chiama madame.. che visto che e' brava con le parole.., magari ti consiglia un modo per salvare questo partito di pagliacci, rovina paese.
il moderatore ha il potere di bannare,
non quello di fuggire all'ipocrisia.


I moderatori hanno anche il potere di farsi una fragorosa risata: è la seconda volta in due giorni che vedo dare a Sweepsy della piddina (è più probabile che Cianu voti PdL che Sweepsy voti PD).
Tetsuo1980 - Lun Lug 06, 19:32:35
Oggetto:
cianu ha scritto:
Tetsuo1980 ha scritto:
cianu è inutile che ti fai il sangue amaro cl presidente. Criticalo pure (lo faccio anche io) ma non aspettarti chissà cosa.

Ai napolitani non piacciono le "tarantelle" e Napolitano è un napolitano doccc! Mr. Green


Ma il fatto e' che poi i Piddini vengo qui a parlare di Napolitano chiamandolo "morfeo".

Morfeo lo chaimiamo noi dell'idv, i grillini, Travaglio.
Stop.
Per voi e' il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.


l'appropriazione delle parole mi sembra un tantino estremista onestamente Razz
Anonymous - Lun Lug 06, 19:34:20
Oggetto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
cianu ha scritto:
sweepsy ha scritto:
Tieni conto che io però me la prendo col tuo ragionamento, tu spari ad alzo zero su chi ragiona invece. "Ipocriti"? Solo perchè non la si pensa come te? Vien da dire che chi ragiona in questo modo si merita altro che Di Pietro, merita proprio il nano.


Ma ragionare cosa?
Uno che si lamenta di Napolitano e poi vota il Pd e' uno che ragiona?
Ragiona col culo forse vuoi dire.
Ve l'ho gia' detto: il vostro rappresentante di partito dice che dovete ringraziare Napolitano.
Dalle nostre parti invece lo mandiamo a cagare tutti uniti in coro.
Ti piace di piu' cosi?
Noi a differenza vostra siamo coerenti.
Ipocrita invece e' chi parla male di Napolitano e poi vota il Pd.
Vuoi dirmi che Franceschini ha fatto bene a dire che dobbiamo ringraziare Napolitano?
Hai questo coraggio?
Chiama madame.. che visto che e' brava con le parole.., magari ti consiglia un modo per salvare questo partito di pagliacci, rovina paese.
il moderatore ha il potere di bannare,
non quello di fuggire all'ipocrisia.


I moderatori hanno anche il potere di farsi una fragorosa risata: è la seconda volta in due giorni che vedo dare a Sweepsy della piddina (è più probabile che Cianu voti PdL che Sweepsy voti PD).


Hai finito di ridere?
riso tanto?
bene.
Io non lo so cosa vota sweepsy, e non so quasi nulla di nessuno qui dentro.
Lei mi ha ripsosto come chi si sente offesa in prima persona.
E ho pensato che votasse Pd.
buona continuazione di risate.
Anonymous - Lun Lug 06, 19:37:21
Oggetto:
Tetsuo1980 ha scritto:
cianu ha scritto:
Tetsuo1980 ha scritto:
cianu è inutile che ti fai il sangue amaro cl presidente. Criticalo pure (lo faccio anche io) ma non aspettarti chissà cosa.

Ai napolitani non piacciono le "tarantelle" e Napolitano è un napolitano doccc! Mr. Green


Ma il fatto e' che poi i Piddini vengo qui a parlare di Napolitano chiamandolo "morfeo".

Morfeo lo chaimiamo noi dell'idv, i grillini, Travaglio.
Stop.
Per voi e' il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.


l'appropriazione delle parole mi sembra un tantino estremista onestamente Razz


concordo,
Ma parole come psico-nano, morfeo etcc..
vengono da chi veramente sta facendo battaglia all'opposizione.
Quindi, quando le sento provenire da fonti sbagliate..., mi girano i co..
Per fonti sbagliate ci siamo capiti: gente che invece di fare opposizione rompe solo le palle all'opposizione vera.
Orientalista partenopeo - Lun Lug 06, 19:41:29
Oggetto:
cianu ha scritto:

Hai finito di ridere?
riso tanto?
bene.
Io non lo so cosa vota sweepsy, e non so quasi nulla di nessuno qui dentro.
Lei mi ha ripsosto come chi si sente offesa in prima persona.
E ho pensato che votasse Pd.
buona continuazione di risate.

Hai pensato male. Non so se te ne sei accorto, ma qui quasi tutti (me compreso) detestano cordialmente il PD. Liberati dalla tua sindrome da accerchiamento, prova a ragionare (anche con chi vota PD) e piantala con i comizi.
Tufu - Lun Lug 06, 19:49:09
Oggetto:
hellies15 ha scritto:
No, Tufu, io un paese democratico tutto ciò per fortuna non è possibile. Per me è giusta e saggia una "crociata" per l'introduzione del sindacato preventivo (quantomeno su proposta del Presidente della Repubblica), mentre è sbagliato ogni altro mezzo che dia troppa discrezionalità ad una Corte che è imparziale e competente, ma che può pur sempre sbagliare. Il giudizio sul Parlamento lo da il corpo elettorale: logica vorrebbe che se un parlamentare proponesse una legge palesemente incostituzionale (vedi Lodo Alfano), il corpo elettorale non lo votasse più. E questo ci porta a due problemoni: assenza di preferenze ed assenza di vera informazione. E' su questi due tasti che si deve spingere, perché entrambi sono coessenziali per una democrazia compiuta.


Scusami qualsiasi lavoro fai se non sei capace di farlo e non sei raccomandato o amico di amico vieni licenziato.
Dovfrebbe essere così anche epr il parlamentare, non solo l'elettorato giudice.
Anonymous - Lun Lug 06, 20:05:10
Oggetto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
cianu ha scritto:

Hai finito di ridere?
riso tanto?
bene.
Io non lo so cosa vota sweepsy, e non so quasi nulla di nessuno qui dentro.
Lei mi ha ripsosto come chi si sente offesa in prima persona.
E ho pensato che votasse Pd.
buona continuazione di risate.

Hai pensato male. Non so se te ne sei accorto, ma qui quasi tutti (me compreso) detestano cordialmente il PD. Liberati dalla tua sindrome da accerchiamento, prova a ragionare (anche con chi vota PD) e piantala con i comizi.


Ho gia' visto il sondaggio del forum
Ho visto che il Pd ha un 12% in questo forum
Quindi so.
Sei tu che ti stai permettendo di presumere cosa so e cosa no.
Se quelli che faccio io, per te, sono comizi, poco importa. Li faccio lo stesso.
Se non ti vanno, sei moderatore, no?
Bannami.
hellies15 - Lun Lug 06, 20:14:34
Oggetto:
Tufu ha scritto:
hellies15 ha scritto:
No, Tufu, io un paese democratico tutto ciò per fortuna non è possibile. Per me è giusta e saggia una "crociata" per l'introduzione del sindacato preventivo (quantomeno su proposta del Presidente della Repubblica), mentre è sbagliato ogni altro mezzo che dia troppa discrezionalità ad una Corte che è imparziale e competente, ma che può pur sempre sbagliare. Il giudizio sul Parlamento lo da il corpo elettorale: logica vorrebbe che se un parlamentare proponesse una legge palesemente incostituzionale (vedi Lodo Alfano), il corpo elettorale non lo votasse più. E questo ci porta a due problemoni: assenza di preferenze ed assenza di vera informazione. E' su questi due tasti che si deve spingere, perché entrambi sono coessenziali per una democrazia compiuta.


Scusami qualsiasi lavoro fai se non sei capace di farlo e non sei raccomandato o amico di amico vieni licenziato.
Dovfrebbe essere così anche epr il parlamentare, non solo l'elettorato giudice.


Il punto è che la proposizione di leggi incostituzionali non implica l'incapacità, per i discorsi che ha fatto finora.
hellies15 - Lun Lug 06, 20:21:32
Oggetto:
cianu ha scritto:
hellies15 ha scritto:
cianu ha scritto:
Oggi Franceschini ha detto che dobbiamo ringraziare il Presidente Napolitano.
L'ha fatto tra l'altro mettendo Di Pietro in cattiva luce.
Quindi comunico a tutti gli elettori del Pd che il primo che si mette a dire qualcosa contro Naplitano e' pregato di auto-sputarsi in faccia.
Grazie.


Ma cosa caspita c'entra?


C'entra e te lo spiego subito.
Il giorno che Di Pietro si mette a difendere l'operato di Napolitano, definendolo buono e doveroso di ringraziamenti dal popolo italiano, smettero' di votare Di Pietro.
Molto easy.
Io ho le palle girate con Napolitano.
Non ne fa una giusta.
Quindi, cari del Pd continuante a votare il vostro partito... pero' guai a prendervela con Napolitano... eheh,... attenzione perche' il vostro amato rappresentante de partito dice che dobbiamo ringraziarlo.
Io invece mando a cagare Napolitano, franceschini, e tutti voi che state rovinando l'Italia.
Napolitano e' un colluso del potere.
E io voglio un partito che lo gridi ad alta voce.
E voglio gente che fischi al passaggio per le strade di Napolitano.
Va bene?
ooooohhh


Cianu, tu 6 il re della generalizzazione. Come ha detto Sweepsy, ragioni a codice binario, vedi solo gli 0 e gli 1; vedi solo il nero ed il grigio. Napolitano, come qualsiasi personaggio politico, commette errori oppure fa cose giuste. Non fa solo cose sbagliate o solo cose giuste. E così qualcunque cittadino può criticarlo o elogiarlo come e quando vuole senza necessariamente contraddirsi, e senza dover sputare ne su se stesso, ne al proprio specchio.
Altra cosa: e chi lo dice che l'elettore del Pd deve per forza condividere le parole del suo segretario? Io voto IDV, ma non sempre condivido le parole di Di Pietro, apprezzando sul medesimo tema di più quelle di Franceschini. Per questo non mi sono mai sputato addosso, e credo che non comincierò oggi.
Anonymous - Lun Lug 06, 21:04:43
Oggetto:
hellies15 ha scritto:
cianu ha scritto:
hellies15 ha scritto:
cianu ha scritto:
Oggi Franceschini ha detto che dobbiamo ringraziare il Presidente Napolitano.
L'ha fatto tra l'altro mettendo Di Pietro in cattiva luce.
Quindi comunico a tutti gli elettori del Pd che il primo che si mette a dire qualcosa contro Naplitano e' pregato di auto-sputarsi in faccia.
Grazie.


Ma cosa caspita c'entra?


C'entra e te lo spiego subito.
Il giorno che Di Pietro si mette a difendere l'operato di Napolitano, definendolo buono e doveroso di ringraziamenti dal popolo italiano, smettero' di votare Di Pietro.
Molto easy.
Io ho le palle girate con Napolitano.
Non ne fa una giusta.
Quindi, cari del Pd continuante a votare il vostro partito... pero' guai a prendervela con Napolitano... eheh,... attenzione perche' il vostro amato rappresentante de partito dice che dobbiamo ringraziarlo.
Io invece mando a cagare Napolitano, franceschini, e tutti voi che state rovinando l'Italia.
Napolitano e' un colluso del potere.
E io voglio un partito che lo gridi ad alta voce.
E voglio gente che fischi al passaggio per le strade di Napolitano.
Va bene?
ooooohhh


Cianu, tu 6 il re della generalizzazione. Come ha detto Sweepsy, ragioni a codice binario, vedi solo gli 0 e gli 1; vedi solo il nero ed il grigio. Napolitano, come qualsiasi personaggio politico, commette errori oppure fa cose giuste. Non fa solo cose sbagliate o solo cose giuste. E così qualcunque cittadino può criticarlo o elogiarlo come e quando vuole senza necessariamente contraddirsi, e senza dover sputare ne su se stesso, ne al proprio specchio.
Altra cosa: e chi lo dice che l'elettore del Pd deve per forza condividere le parole del suo segretario? Io voto IDV, ma non sempre condivido le parole di Di Pietro, apprezzando sul medesimo tema di più quelle di Franceschini. Per questo non mi sono mai sputato addosso, e credo che non comincierò oggi.


Poi, un giorno spiegherai le cose giuste che ha fatto Napolitano per portar franceschini a dire che dobbiamo ringraziarlo.
sweepsy - Mar Lug 07, 07:57:38
Oggetto:
Te l'ho detto comunque che non voto Pd, e neanche mi son sognata di difendere Napolitano, ma è più comodo sparare nel mucchio senza leggere ciò che ti viene risposto.
Tetsuo1980 - Mar Lug 07, 14:25:14
Oggetto:
sweepsy ha scritto:
Te l'ho detto comunque che non voto Pd, e neanche mi son sognata di difendere Napolitano, ma è più comodo sparare nel mucchio senza leggere ciò che ti viene risposto.


Oramai sei la piddina di ferro del forum Mr. Green
Anonymous - Mar Lug 07, 14:27:53
Oggetto:
sweepsy ha scritto:
Te l'ho detto comunque che non voto Pd, e neanche mi son sognata di difendere Napolitano, ma è più comodo sparare nel mucchio senza leggere ciò che ti viene risposto.


Senti Snoopy, non accetto osservazioni da una piddina come te angry
Mr. Green Razz
exnovobrian - Mar Lug 07, 17:09:48
Oggetto:
cianu ha scritto:



sweepsy ha scritto:
Te l'ho detto comunque che non voto Pd, e neanche mi son sognata di difendere Napolitano, ma è più comodo sparare nel mucchio senza leggere ciò che ti viene risposto.


Senti Snoopy, non accetto osservazioni da una piddina come te angry
Mr. Green Razz




party - .

Col tuo sorriso

mi hai colpito il cuore

e sei fuggita.

Con la tua dolcezza

mi hai colpito l'anima

e sei fuggita.

Con le tue parole

mi hai colpito la mente

e sei fuggita.

Capisci adesso perchè

col mio pugno ti ho colpito l'occhio ?




(questa è la poesia (che sarebbe) adatta al momento)


Dal più grande poeta Italiano Vivente ...... Flavio Oreglio.


Mr. Red
Anonymous - Mar Lug 21, 20:16:54
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Noi che, poveri ignoranti, non conosciamo la Costituzione, pensavamo che i poteri e i doveri del Presidente della Repubblica fossero quelli indicati dalla Costituzione. E cioè:
- rappresentare l'unità nazionale
- inviare messaggi alle Camere
- indire le elezioni delle Camere
- autorizzare la presentazione alle Camere dei disegni di legge di iniziativa del governo
- promulgare le leggi ed emanare i decreti aventi valore di legge e i regolamenti (oppure rinviare le leggi alle Camere in caso di manifesta incostituzionalità)
- indire il referendum popolare nei casi previsti dalla Costituzione
- nominare il presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri
- nominare, nei casi indicati dalla legge, i funzionari dello Stato, ma anche i senatori a vita e alcuni giudici costituzionali, ma anche i membri delle autorità di garanzia
- accreditare e ricevere i rappresentanti diplomatici, ratificare i trattati internazionali, previa, quando occorra, l'autorizzazione delle Camere
- comandare le Forze armate, presiedere il Consiglio supremo di difesa, dichiarare lo stato di guerra deliberato dalle Camere
- presiedere il Consiglio superiore della magistratura
- concedere la grazia e commutare le pene
- conferire le onorificenze della Repubblica
- sciogliere le Camere o anche una sola di esse, sentiti i loro presidenti.

Noi che, poveri ignoranti, non conosciamo la Costituzione non riusciamo a trovare un solo rigo nella medesima che autorizzi il capo dello Stato a chiedere notizie di un’indagine che non gli garba (come fece Napolitano nel dicembre scorso con quella della Procura di Salerno sui magistrati corrotti di Catanzaro); o a promulgare una legge facendo sapere per lettera che non gli piace per niente (come ha appena fatto col pacchetto sicurezza); o ad anticipare al governo che non firmerà un decreto (come ha fatto col decreto Englaro) o che non promulgherà una legge se non sarà modificata (come ha fatto con la legge-bavaglio sulle intercettazioni).

Noi che, poveri ignoranti, non conosciamo la Costituzione non vi abbiamo trovato alcun articolo che consenta al capo dello Stato ad auspicare “una revisioni di regole e di comportamenti” in materia di intercettazioni e cronaca giudiziaria, a parlare di “abusi”, a invocare “soluzioni appropriate e il più possibile condivise” (come se una porcata votata da molti fosse meglio di una porcata votata da pochi). Né abbiamo trovato un solo articolo che gli permetta di invocare “tregue” nell’attività di opposizione e di informazione sul capo del governo coinvolto in scandali (sui quali il rappresentante dell’unità nazionale non ha mai proferito una sillaba). Ma forse, non volendo neppure immaginare che stia sbagliando lui, il problema è nostro: evidentemente abbiamo, della Costituzione, un testo vecchio e superato.

Ignoranti come siamo, poi, non abbiamo capito nemmeno a quali indagini egli si riferisca quando, per l’ennesima volta, invita misteriose entità a “non indulgere alla spettacolarizzazione delle vicende giudiziarie e dei processi”. Visto che le nomina il capo dello Stato, sappiamo invece che le Autorità indipendenti sono anche affar suo, e da mesi speravamo che si accorgesse di un paio di presenze inquietanti al loro interno. L’Autorità Garante della Privacy è vicepresieduta da un certo Giuseppe Chiaravalloti, plurinquisito in Calabria per gravissimi reati e sorpreso al telefono con la sua segretaria a invocare l’eliminazione fisica, a opera della “camorra”, del magistrato Luigi De Magistris. Dell’Autorità Garante delle Comunicazioni fa parte il forzista Giancarlo Innocenzi, sorpreso a trafficare con il premier Berlusconi (che lui chiama “Grande Capo”) per acquistare senatori del centrosinistra e per procacciare lucrosi contratti a un produttore berlusconiano impegnato nella compravendita dei senatori medesimi (vedi intercettazioni riportate nel nostro libro “Papi”). Purtroppo, il capo dello Stato ha citato quest’ultima Autorità per raccomandare ai giornalisti di attenersi all’«importante codice di autoregolamentazione» da essa fissato per censurare le notizie scomode al potere.

Ignoranti come siamo, pensavamo anche che gli uomini delle istituzioni fossero soggetti a critiche, tantopiù legittime quanto più alti sono i loro scranni. Invece abbiamo ieri appreso dall’Augusta Favella che “chi mi critica non conosce la Costituzione”. Insomma ogni critica alla sua Intoccabile Persona è lesa maestà, come nei regimi sovietici a lui tanto cari fino agli anni 50 (memorabile il suo elogio nel 1956, davanti al Comitato centrale del Pci, della repressione sovietica dei moti di Ungheria).
Pensavamo anche che il capo dello Stato non dovesse scendere nell’agone politico, per bacchettare questo o quello come un Capezzone o un Cicchitto o un Quagliariello qualsiasi. Invece l’ha fatto con Antonio Di Pietro, reo addirittura di avergli chiesto di non promulgare leggi palesemente incostituzionali anziché chiosarle con la piuma d’oca. Mal gliene incolse: Napolitano l’ha chiamato sarcasticamente “guerriero” accusandolo di “vano rotear di scimitarra”. Era dai tempi di Cossiga che un capo dello Stato non se la prendeva frontalmente con un leader dell’opposizione (fra l’altro isolatissimo e solitario, dinanzi a un governo strapotente e strafottente e a un’opposizione inesistente): solo che, contro Cossiga, il Pci di Napolitano chiese l’impeachment trattandolo da golpista. Sui “guerrieri” alla Berlusconi & C. che roteano scimitarre tutt’altro che vane contro i magistrati e i giornalisti liberi, mai un sospiro dal Quirinale. Sui guerrieri alla Bossi & C., che ogni due per tre minacciano di “tirar fuori i fucili e i mitra” o di “oliare i kalashnikov”, ora contro i “comunisti” ora contro i “terroni” ora contro i “negri”, mai una parola dal Quirinale: un conto sono i fucili, i mitra e i kalashnikov, un altro le scimitarre.

Ignoranti come siamo, pensavamo che non rientrasse fra i compiti del capo dello Stato giudicare l’attendibilità di testimoni d’accusa in questo o quel processo: invece, ieri, Napolitano ha deciso che le nuove rivelazioni di Spatuzza, Riina, Ciancimino jr. e altri sui mandanti esterni delle stragi di mafia & Stato “vengono da soggetti per lo meno discutibili” e comunque non bisogna parlarne: secondo Napolitano quelle rivelazioni, totalmente ignorate da gran parte dei telegiornali di regime, “sono state accolte da un clamore un po’ eccessivo”. In effetti, ne ha financo parlato qualche quotidiano. La prossima volta, per favore, silenzio. Il Presidente riposa.
Anonymous - Mer Ago 26, 01:28:00
Oggetto:
Sonia Alfano scrive:

Ho scritto piu' volte al Capo dello Stato... in veste di cittadina, di Presidente dell'Associazione Nazionale Familiari Vittime della Mafia, in veste di Europarlamentare ed e' ancora a lui che ora mi rivolgo anche se non mi ha mai risposto.

Non sono ingenua, ma credo nelle istituzioni.
Ho piu' volte chiesto l'alto patrocinio del Presidente della Repubblica per le commemorazioni di mio padre e non e' mai arrivato un cenno. Forse il fatto che io non sia indagata per mafia, che non possa vantare una tessera P2 e che mi batta contro il Lodo Alfano non mi fa ben partire...

Ma perchè Napolitano, lei tace davanti a morti, sfaceli e distruzione di un paese?
E' ricattabile? Ha qualcosa da nascondere?
E' con rispetto che mi interrogo ed in Italia è ancora permesso fare domande anche al Capo dello Stato.

Ma non prova orrore a pensare che passerà alla storia per aver taciuto e quindi essere stato complice davanti a mafiosi, piduisti, razzisti e xenofobi che occupano le aule del Parlamento e delle istituzioni?
Non rabbividisce davanti la prospettiva che sui posteri libri di storia il suo nome possa essere affiancato al nuovo olocausto, quello degli immigrati?
Lei forse continuerà a tacere ed io le canterò una ninna nanna che mi cantava la mia nanna, ma griderò in Europa il nostro dissenso attraverso l'informazione, atti ed interrogazioni parlamentari.

Lei non mi ha mai risposto, mentre ho già avuto la possibilità di interloquire con Jacques Barrot, Vice Presidente della Commissione Europea...

Dormi dormi dolce bambino... dormi dormi nel tuo lettino.

tratto da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Anonymous - Mer Ago 26, 09:07:42
Oggetto:
Sonia Alfano ha scritto:

Non sono ingenua, ma credo nelle istituzioni.


Mica male come ossimoro.
Lorenzo - Ven Set 25, 14:07:35
Oggetto:
ennesima uscita totalmente fuori luogo di questo signore che abbiamo come Presidente della Repubblica.
Peraltro è pure un chiaro attacco a IDV, alla faccia del "non entrare nel dibattito politico".


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


sempre peggio yuck
Alex66 - Ven Ott 02, 13:41:07
Oggetto:
.. ennesimo richiamo tanto generico quanto inutile, su cui ognuno ricamerà a proprio piacimento dichiarando che Napolitano si riferiva agli altri e non a loro ..
Preside', se sei stanco fatti da parte, no ? Perchè c'hai da lavora', e tanto anche .. frusta

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Citazione:
Il capo dello Stato: "Provo nostalgia per i tempi in cui
le forze politiche si confrontavano con civiltà in Parlamento"
Napolitano, monito ai partiti
"Stanco della politica incivile"

Sophie.Scholl - Ven Ott 02, 13:44:53
Oggetto:
ma ritirarsi in un ospizio e lasciare il posto a qualcuno piu' giovane e meno rinco? Neutral
exnovobrian - Ven Ott 02, 13:50:34
Oggetto:
Sophie.Scholl ha scritto:


ma ritirarsi in un ospizio e lasciare il posto a qualcuno piu' giovane e meno rinco? Neutral




party


Siamo pieni sino al 2012 ! (se il turn-over si mantiene su questi livelli)

Ma , sarà anche come dici , di meglio e così stagionato non ne trovo.........

party
geppo - Ven Nov 27, 15:55:32
Oggetto:
Non so se sia meglio quando dorme nanna o quando si sveglia Shocked . O forse abbiamo solo la sfiga che è sveglio quando dovrebbe dormire, e dorme quando dovrebbe essere sveglio! angry

Procedura inusuale del capo dello Stato che ha convocato i giornalisti
al termine di una cerimonia al Quirinale: "Sento il bisogno di parlare"
Napolitano: "Nulla abbatte governo con fiducia
I magistrati si attengano alle loro funzioni
"

Fini,Bossi e Schifani apprezzano. Di Pietro: "Non si zittiscano i magistrati"
party
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Albo - Ven Nov 27, 16:21:43
Oggetto:
Si beh significa, il governo continui, fuori dal cazzo il nano.

Lui lo dice solo educatamente.
geppo - Ven Nov 27, 16:35:21
Oggetto:
Albo ha scritto:
Si beh significa, il governo continui, fuori dal cazzo il nano.

Lui lo dice solo educatamente.


Bah! A me sembra la solita dichiarazione del caz.o, del tipo "bambini non litigate, fate i bravi". Ma uno dei due è legato sopra una catasta di legna, mentre l'altro ha un cerino acceso in mano e una tanica di benzina.
Bambibi fate i bravi??? Giorgio, ma vai a c..are!!!
claseb - Ven Nov 27, 17:04:03
Oggetto:
geppo ha scritto:
Non so se sia meglio quando dorme nanna o quando si sveglia Shocked . O forse abbiamo solo la sfiga che è sveglio quando dovrebbe dormire, e dorme quando dovrebbe essere sveglio! angry

Procedura inusuale del capo dello Stato che ha convocato i giornalisti
al termine di una cerimonia al Quirinale: "Sento il bisogno di parlare"
Napolitano: "Nulla abbatte governo con fiducia
I magistrati si attengano alle loro funzioni
"

Fini,Bossi e Schifani apprezzano. Di Pietro: "Non si zittiscano i magistrati"
party
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


E' una risposta dura nei confronti del nano che cita la guerra civile, ma vi rendere conto? la guerra civile! Beh io l'ho sempre saputo che fossimo in guerra e che qualcuno ha fatto così bene da dividere ancora gli italiani in fascisti e partigiani e qualcun altro più o meno ingenuamente l'ha permesso. In pratica lui dice al nano :"non accampare scuse e pensa a governare, non esiste alcun complotto" mentre sa perfettamente che i magistrati si attengono già alle loro funzioni, ma lo ribadisce solo per buttare un pò di fumo negli occhi ai loro detrattori (berluscones).
geppo - Ven Nov 27, 17:26:10
Oggetto:
claseb ha scritto:


E' una risposta dura nei confronti del nano che cita la guerra civile, ma vi rendere conto? la guerra civile! Beh io l'ho sempre saputo che fossimo in guerra e che qualcuno ha fatto così bene da dividere ancora gli italiani in fascisti e partigiani e qualcun altro ingenuamente l'ha permesso. In pratica lui dice al nano :"non accampare scuse e pensa a governare, non esiste alcun complotto" mentre sa perfettamente che i magistrati si attengono già alle loro funzioni, ma lo ribadisce solo per buttare un pò di fumo negli occhi ai loro detrattori (berluscones).


Forse non sarò un fine politologo ma questa "durezza" non la vedo proprio. Adesso c'è bisogno di chiarezza e non di messaggi subliminali!

Dal blog di Piero Ricca.
...Questa invece è la risposta che a mio giudizio sarebbe lecito attendersi da un autentico Garante della Costituzione:

“L’interesse del Paese impone che da parte del presidente del consiglio dei ministri on. Silvio Berlusconi si fermi la spirale di una crescente drammatizzazione delle polemiche e tensioni nei confronti delle opposizioni e dei poteri di controllo: informazione e magistratura. E’ indispensabile che da parte del presidente del consiglio dei ministri e degli esponenti del governo venga uno sforzo di autocontrollo nelle dichiarazioni pubbliche. Evocare il rischio di “guerra civile” di fronte a regolari indagini giudiziarie è inaccettabile. Occorre ribadire che nell’ordinamento costituzionale italiano il consenso elettorale che determina la maggioranza parlamentare è una legittima delega a governare con “disciplina e onore” entro le regole costituzionali, in primis la separazione dei poteri e il principio di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge”.

Albo - Ven Nov 27, 17:33:03
Oggetto:
e aggiungo

La frase i magistrati si attengano alle loro funzioni è un:

"NOn rilasciate dichiarazioni singole ai giornali, o legittimerete il nano."

In questo momento sembra stia litigando da solo come un coglione, e perde voti.
claseb - Ven Nov 27, 18:47:22
Oggetto:
geppo ha scritto:
claseb ha scritto:


E' una risposta dura nei confronti del nano che cita la guerra civile, ma vi rendere conto? la guerra civile! Beh io l'ho sempre saputo che fossimo in guerra e che qualcuno ha fatto così bene da dividere ancora gli italiani in fascisti e partigiani e qualcun altro ingenuamente l'ha permesso. In pratica lui dice al nano :"non accampare scuse e pensa a governare, non esiste alcun complotto" mentre sa perfettamente che i magistrati si attengono già alle loro funzioni, ma lo ribadisce solo per buttare un pò di fumo negli occhi ai loro detrattori (berluscones).


Forse non sarò un fine politologo ma questa "durezza" non la vedo proprio. Adesso c'è bisogno di chiarezza e non di messaggi subliminali!

Dal blog di Piero Ricca.
...Questa invece è la risposta che a mio giudizio sarebbe lecito attendersi da un autentico Garante della Costituzione:

“L’interesse del Paese impone che da parte del presidente del consiglio dei ministri on. Silvio Berlusconi si fermi la spirale di una crescente drammatizzazione delle polemiche e tensioni nei confronti delle opposizioni e dei poteri di controllo: informazione e magistratura. E’ indispensabile che da parte del presidente del consiglio dei ministri e degli esponenti del governo venga uno sforzo di autocontrollo nelle dichiarazioni pubbliche. Evocare il rischio di “guerra civile” di fronte a regolari indagini giudiziarie è inaccettabile. Occorre ribadire che nell’ordinamento costituzionale italiano il consenso elettorale che determina la maggioranza parlamentare è una legittima delega a governare con “disciplina e onore” entro le regole costituzionali, in primis la separazione dei poteri e il principio di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge”.


Neanche io sono un fine politologo. Noto però che il tono del presidente (che ci tengo a precisare, non mi rappresenta per nulla) è cambiato rispetto a certe altre dichiarazioni ed è diventato sarcastico, severo, ambiguo e forse si, subliminale. Poi ognuno le interpreti come vuole...
geppo - Ven Nov 27, 19:05:42
Oggetto:
claseb ha scritto:
Poi ognuno le interpreti come vuole...

Il punto è proprio questo. Ognuno la interpreta come vuole! Basta ascoltare le dichiarazioni di commento dei politicanti di destra e sinistra.
tnt74 - Sab Nov 28, 12:43:15
Oggetto:
Non avrei mai creduto di poter arrivare a rimpiangere il presidente "Madonnaro" Scalfaro! Neutral

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

geppo - Sab Nov 28, 15:50:11
Oggetto:
geppo ha scritto:
Albo ha scritto:
Si beh significa, il governo continui, fuori dal cazzo il nano.
Lui lo dice solo educatamente.


Bah! A me sembra la solita dichiarazione del caz.o, del tipo "bambini non litigate, fate i bravi". Ma uno dei due è legato sopra una catasta di legna, mentre l'altro ha un cerino acceso in mano e una tanica di benzina.
Bambibi fate i bravi??? Giorgio, ma vai a c..are!!!


claseb ha scritto:

Neanche io sono un fine politologo. Noto però che il tono del presidente (che ci tengo a precisare, non mi rappresenta per nulla) è cambiato rispetto a certe altre dichiarazioni ed è diventato sarcastico, severo, ambiguo e forse si, subliminale. Poi ognuno le interpreti come vuole...


Non che voglia dire qualcosa, ma non sono l'unico a vederla diversamente da voi.

Il Grande papello
del 28 novembre 2009
di Marco Travaglio

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

hellies15 - Sab Nov 28, 16:19:49
Oggetto:
geppo ha scritto:
claseb ha scritto:
Poi ognuno le interpreti come vuole...

Il punto è proprio questo. Ognuno la interpreta come vuole! Basta ascoltare le dichiarazioni di commento dei politicanti di destra e sinistra.


Concordo. Basta pensarci un attimo: anche se l'intento di Napolitano fosse stato più quello di redarguire Berlusconi e in generale gli interventi a gamba tesa del Governo e della maggioranza, l'effetto è stato totalmente opposto. E non potrebbe essere diversamente, poiché se le parole sono ambigue, poco nette, poi alla maggioranza degli italiani passa l'interpretazione che va più di moda, che è quella che fanno Berlusconi e i suoi sodali, i quali raccontano cazzate a reti unificate.
geppo - Sab Nov 28, 17:14:34
Oggetto:
Confronto impietoso!


Viridans - Mar Dic 01, 00:20:14
Oggetto:
Dal blog di Piero Ricca

Un video mai trasmesso in Italia e ,
trasmesso in prima serata sulla tv tedesca "Stern" il 17 Marzo 2004 :



Orientalista partenopeo - Gio Dic 10, 20:51:14
Oggetto:
Giorgio Napolitano ha scritto:
In relazione alle espressioni pronunciate dal Presidente del Consiglio in una importante sede politica internazionale, di violento attacco contro fondamentali istituzioni di garanzia volute dalla Costituzione italiana, il Presidente della Repubblica esprime profondo rammarico e preoccupazione.


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

M.me de Stael - Gio Dic 10, 21:16:53
Oggetto:
Orientalista partenopeo ha scritto:
Giorgio Napolitano ha scritto:
In relazione alle espressioni pronunciate dal Presidente del Consiglio in una importante sede politica internazionale, di violento attacco contro fondamentali istituzioni di garanzia volute dalla Costituzione italiana, il Presidente della Repubblica esprime profondo rammarico e preoccupazione.


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Qualcuno mi ricorda la procedura istituzionale per dare un calcio nel culo al capo di governo? Me la sono scordata Embarassed . E' che devo mandare un' e-mail al pdr. Denghiù Neutral
geppo - Ven Dic 11, 08:40:39
Oggetto:
M.me de Stael ha scritto:


Qualcuno mi ricorda la procedura istituzionale per dare un calcio nel culo al capo di governo? Me la sono scordata Embarassed . E' che devo mandare un' e-mail al pdr. Denghiù Neutral


Qualche metro di corda, un lampione, una piazza, e un pò di gente festante? Embarassed Embarassed
M.me de Stael - Ven Dic 11, 09:46:20
Oggetto:
geppo ha scritto:
M.me de Stael ha scritto:


Qualcuno mi ricorda la procedura istituzionale per dare un calcio nel culo al capo di governo? Me la sono scordata Embarassed . E' che devo mandare un' e-mail al pdr. Denghiù Neutral


Qualche metro di corda, un lampione, una piazza, e un pò di gente festante? Embarassed Embarassed


Ma no. Quella è la procedura per portare a fare i loro bisognini bondi, quagliariello e ghedo Neutral Stai più attento per piacere grr
gianbi - Ven Dic 11, 09:52:11
Oggetto:
geppo ha scritto:
M.me de Stael ha scritto:


Qualcuno mi ricorda la procedura istituzionale per dare un calcio nel culo al capo di governo? Me la sono scordata Embarassed . E' che devo mandare un' e-mail al pdr. Denghiù Neutral


Qualche metro di corda, un lampione, una piazza, e un pò di gente festante? Embarassed Embarassed


Personalmente auspico prima le monetine
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
e poi anche i forconi.
Papi non deve sparire subito. Deve prima essere umiliato e svergognato in pubblico, tradito da chi sino ad oggi ha svenduto l'anima per pochi denari per difendere l'indifendibile. Voglio vedere bondi che pigola "Berlusconi? si, lo conosco di vista" e ghedini piangere dicendo "Scusi, sig. berlusconi, non la posso proprio difendere per questo ennesimo processo per mafia e stragi di bambini".
Vorrei vedere l'ometto al confino o alla gogna in piazza del duomo, come già fece il suo predecessone pelato nel '45.
Purtroppo è soltanto un sogno. Con questa opposizione indegna, serva e vigliacca (parlo del piddì, ovviamente) non si andrà mai da nessuna parte.
SMMonica71 - Lun Dic 21, 19:27:16
Oggetto:
Napolitano: ruolo Parlamento gravemente condizionato da governo

ROMA (Reuters) - Il rapporto tra governo e Parlamento presenta da più legislature seri elementi di criticità, ma nel corso dell'ultima il ruolo delle Camere è stato compresso al punto che la qualità della produzione legislativa è stata gravemente condizionata.

Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione del discorso all'incontro con le alte magistrature dello Stato, sottolineando come il continuo ricorso a decreti legge abbiano prodotto evidenti distorsioni nei rapporti istituzionali.

"Parto dal rapporto tra governo e Parlamento, come rapporto funzionale e come cardine dell'equilibrio costituzionale: esso presenta non da qualche anno ma da più legislature seri elementi di criticità, e si discute se e come lo si possa ridefinire in sede di riforma della Costituzione", ha detto Napolitano.

"E' tuttavia un fatto innegabile che nel 2008-2009 il governo ha esercitato intensamente i suoi poteri, non ha trovato alcun impedimento, a nessun livello, a decidere e attuare tutti i provvedimenti che ha giudicato opportuni per reagire alla crisi finanziaria ed economica", ha aggiunto.

"E' stato invece compresso - per le modalità adottate nel corso del tempo da parte di governi rappresentativi di diversi e opposti schieramenti - l'esercizio del ruolo del Parlamento: ruolo che si esplica non solo con la libertà di discutere, ma con la libertà di pronunciarsi attraverso il voto sulle disposizioni di legge sottoposte al suo esame e sulle relative proposte di modifica. Ed è stata nello stesso tempo gravemente condizionata e colpita la qualità della produzione legislativa", ha sottolineato il presidente della Repubblica.

Napolitano ha evidenziato dunque come "il continuo succedersi di decreti legge (47 dall'inizio di questa legislatura), e il loro divenire sempre più sovraccarichi ed eterogenei nel corso dell'iter parlamentare di conversione, la pratica del ricorso, in fase conclusiva, ad abnormi accorpamenti di norme in maxi-articoli su cui apporre la fiducia, hanno continuato a produrre evidenti distorsioni negli equilibri istituzionali e nelle possibilità di ordinato funzionamento dello Stato, dell'amministrazione chiamata ad attuare le leggi e dell'amministrazione della giustizia".

"Si tratta, lo ripeto, di fenomeni non nati nel 2009, ma emersi e radicatisi in un tempo ben più lungo: e che tendono a consolidarsi e aggravarsi. Tutto ciò finisce per gravare negativamente sul livello qualitativo dell'attività legislativa e sull'equilibrio del sistema delle fonti. Non a caso, gli studiosi si chiedono se abbia finito per instaurarsi - anche attraverso il crescente uso e la dilatazione di ordinanze d'urgenza - un vero e proprio 'sistema parallelo' di produzione normativa", conclude il Napolitano.
....e continua.....


Da:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Teresa - Lun Dic 21, 23:44:41
Oggetto:
buongiorno Presidente, ben svegliato! Very Happy
Anonymous - Ven Gen 15, 12:47:57
Oggetto:
Napolitano: «No a riforme miopi a colpi di maggioranza»

Riforme condivise, fatte in un'ottica di lungo periodo, non in base alla contingenza. Non a colpi di maggioranza. L'appello alle forze politiche arriva dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a Bari per la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2009-2010. «Faccio appello alla consapevolezza - ha detto il Capo dello Stato - che non dovrebbe ormai mancare tra le forze politiche e sociali dell'assoluta necessità di lavorare e di riformare, anche per l'Università, in un'ottica di lungo periodo e non sulla base di impostazioni contingenti, asfittiche, di corto respiro, cui corrispondano conflittualità deleterie»...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Captain Spaulding - Ven Gen 15, 15:44:00
Oggetto:
Guy Fawkes ha scritto:
Napolitano: «No a riforme miopi a colpi di maggioranza»

Riforme condivise, fatte in un'ottica di lungo periodo, non in base alla contingenza. Non a colpi di maggioranza. L'appello alle forze politiche arriva dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a Bari per la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2009-2010. «Faccio appello alla consapevolezza - ha detto il Capo dello Stato - che non dovrebbe ormai mancare tra le forze politiche e sociali dell'assoluta necessità di lavorare e di riformare, anche per l'Università, in un'ottica di lungo periodo e non sulla base di impostazioni contingenti, asfittiche, di corto respiro, cui corrispondano conflittualità deleterie»...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Adesso vedrai che uscira` la solita frase di Gasparri (o un Bondi-Cicchittoide qualsiasi): "Il Presidente della Repubblica non si riferiva a noi!"

C'hanno proprio il culo come il culo!
geppo - Ven Gen 15, 16:00:07
Oggetto:
Captain Spaulding ha scritto:


Adesso vedrai che uscira` la solita frase di Gasparri (o un Bondi-Cicchittoide qualsiasi): "Il Presidente della Repubblica non si riferiva a noi!"

C'hanno proprio il culo come il culo!


Riforme, Napolitano: "Non a maggioranza"
Gasparri: "Vanno fatte in ogni caso"

Il presidente della Repubblica: "Sottrarre i cambiamenti costituzionali all'effimero gioco di semplici maggioranze parlamentari". Ma il capogruppo del Pdl lo rimbrotta: "Vogliamo il confronto ma andiamo avanti anche se non c'è condivisione"


Che culo!!! Laughing
Anonymous - Ven Gen 15, 16:04:03
Oggetto:
Credevo fosse una battuta,c***o.... Rolling Eyes
Ma geppo c'ha raggione.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Captain Spaulding - Ven Gen 15, 16:07:00
Oggetto:
Beh, c'ho quasi azzeccato.. ho beccato l'uccello (e che uccellone), ma ho sbagliato la tonalita` del cinguettio...
geppo - Ven Gen 15, 16:39:31
Oggetto:
Captain Spaulding ha scritto:
Beh, c'ho quasi azzeccato.. ho beccato l'uccello (e che uccellone), ma ho sbagliato la tonalita` del cinguettio...


Prevedere che canti uno o più di quei teste di "uccello" (dicesi anche c***o), è come prevedere le smentite del Brontolo di Arcore.
Ti piace vincere facile, è????? Wink

Captain Spaulding - Ven Gen 15, 17:08:40
Oggetto:
Almeno su una cosa fammi vincere, visto che per il resto si perde e basta! Wink
geppo - Ven Gen 15, 17:45:12
Oggetto:
Captain Spaulding ha scritto:
Almeno su una cosa fammi vincere, visto che per il resto si perde e basta! Wink


Sei il solito catastrofistaestremistadisinistracomunistagiustizialista, iscritto al partito dell'odio!!!
Ma l'amore vince sempre! angel angel angel
Anonymous - Dom Mar 07, 12:22:41
Oggetto:
Thread correlato:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Per non renderlo un guazzabuglio illeggibile,postate qui i vostri commenti sulla firma apposta dal pdr sul decreto "salvaliste",con annessi,connessi e riflessioni varie sull'operato di quest'uomo.

Grazie della collaborazione.


In particolare,vorrei sapere cosa ne pensate della "proposta" di Di Pietro relativa all'impeachment.
M.me de Stael - Dom Mar 07, 15:10:23
Oggetto:
Guy Fawkes ha scritto:


In particolare,vorrei sapere cosa ne pensate della "proposta" di Di Pietro relativa all'impeachment.


E'una sboronata.
Al tempo.

E' chiaro che se la performance del decretobeffa fosse avvenuta in altro stato europeo e/o comunque democratico ne sarebbe stata probabilmente passibile. Ma nel nostro caso sarebbe indice di voler supportare a tutti i costi una parte che non ci confà. Ci rendiamo conto, vero, che a capo di governo ci sta uno che di nome fa berlusconi? Non giriamoci attorno: egli c'è, c'è stato e a oggi abbiamo dimostrazione pratica che proseguirà a esserci. Nonostante sia ufficialmente un corruttore e un mafioso, circondato in parlamento di suoi simili! Ho la netta sensazione che tropo spesso qui, ma non solo, ci si dimentichi, si ignori, la realtà di cui siamo protagonisti.

Perché impeachment= sboronata? Perché in tutte le forme di accusa planetaria, è indispensabile provare il dolo (elemento psicologico del reato) per la condanna. Il dolo del coso dormiente può solo essere l'aver accondisceso ad accettare la carica di presidente di questa repubblica.
Nel caso specifico non ha fatto questa scelta per interesse proprio o altrui (elementopsicologico del reato) ma perché ha scelto la strada meno pericolosa alla fattibilità della sollevazione (cruenta) popolare. In questo concordo con Zagrebelsky. Il pavido teme l'insurrezione armata popolare di destra. Questo significa solo che la battaglia armata è senz'altro più possibile che la faccia la maggioranza che non l'opposizione. Questo semmai serve solo come ulteriore prova dello stato in cui ci siamo ridotti.
Il di pietro se fosse coerente col suo enunciato, dovrebbe scatenare la rivoluzione, non a sboronate, ma a fatti. Non può perché a priori è consapevole che non ha così consensi. Allora che taccia, fa più bella figura! Poiché non è di pasta da enrico toti, in quanto ben consapevole di tenere il culo al caldo della poltrona, può solo sentirsi dire dalla mia modestissima persona -non ancora pronta a imbracciar forconi, forse perché circondata da troppi sboroni Wink- che è appunto giusto uno sborone. Come magistrato (se però fosse un bravo magistrato) peraltro sceso in politica, gli sarebbe bastato esprimersi come ha fatto Zagrebelsky, da qui l'immediata preparazione dell'iter per la Consulta. Per ora, ieri ha preferito sboronare, anzichè raccogliere firme.
kitiaram - Dom Mar 07, 21:24:24
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Il Presidente Napolitano risponde ai cittadini
Egregio signor Magni, gentile signora Varenna,
ho letto con attenzione le vostre lettere e desidero, vostro tramite, rispondere con sincera considerazione per tutte le opinioni dei tanti cittadini che in queste ore mi hanno scritto.
Il problema da risolvere era, da qualche giorno, quello di garantire che si andasse dovunque alle elezioni regionali con la piena partecipazione dei diversi schieramenti politici. Non era sostenibile che potessero non parteciparvi nella più grande regione italiana il candidato presidente e la lista del maggior partito politico di governo, per gli errori nella presentazione della lista contestati dall'ufficio competente costituito presso la corte d'appello di Milano. Erano in gioco due interessi o "beni" entrambi meritevoli di tutela: il rispetto delle norme e delle procedure previste dalla legge e il diritto dei cittadini di scegliere col voto tra programmi e schieramenti alternativi. Non si può negare che si tratti di "beni" egualmente preziosi nel nostro Stato di diritto e democratico...
continua su
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

essekappa - Lun Mar 08, 12:28:47
Oggetto:
ieri sera ho avuto una lunga conversazione con una ragazza di fede pd (chè soltanto la fede permette di credere che gente come d'alema e latorre, adusi più che altro alla consunzione di poltrone e relativo avallamento di regimi piduisti, faccia, o farà, qualcosa per levarci di torno mr. tessera 1816)

in sostanza (lascio stare la forma, diventata concetto obsoleto in capo a pochi nanosecondi [cit. schifani]) napolitano avrebbe fatto bene a firmare per alcuni motivi che vado ad elencarvi con annesse mie obiezioni

1 - non poteva non firmare perchè doveva consentire il diritto di voto ad una parte importante dell' elettorato - poteva benissimo non firmare (quando la lista mussolini venne esclusa nessuno pensò ad un decreto interpretativo in materia; occorrerebbe a questo punto a maggior ragione un decreto interpretativo del decreto interpretativo che spieghi perchè si è ricorsi ad un decreto interpretativo violando una legge del 1988 che vieta tra le altre cose i decreti interpretativi in materia elettorale ma tant' è...); il diritto di voto rimane inalterato - io: "non mi sembra che abbiano fatto tutte queste storie quelli del pd quando hanno incuiciato una legge che poi ha estromesso dal parlamento la sinistra radicale (3.5/4 mil elettori)" - lei: "..."
2 - ha fatto bene a firmare e va appoggiato perchè NOI siamo meglio di loro e non ci possiamo abbassare a fare come loro - qui la tapina conveniva che se la stessa cosa fosse successa a parti inverse il pdl si sarebbe astenuto dal fare quello che ha fatto; dimentica forse della regola generale recitante che quando vieni assalito con un bazooka è pressochè inutile controbattere con il lancio di fichi molli, al mio rimarcare come tutte le volte che ci sia stato *dialogo* con berlusconi questi se ne è allegramente strabattuto di elargire una qualsivoglia forma di riconoscenza una volta ottenuto ciò che più disïava, ha risposto con i puntini di cui sopra: "..."
3 - se napolitano non avesse firmato e le opposizioni lo avessero appoggiato saremmo andati al muro contro muro e non è bene fomentare certi istinti; concordo che l'opposizione del pd sia al momento inesistente ma ho la speranza che riusciremo un giorno a togliere berlusconi di mezzo [traduco: invece di combattere questa cricca di ribaldi gliele diamo tutte vinte sotto la minaccia di qualcosa di peggio (blocca-processi vs processo mills docet); io: "quindi lasciamo che questi filibustieri distruggano lo stato di diritto a piccoli passi sperando nel frattempo che il pd, il quale ha perso tutte le elezioni da alcuni lustri a questa parte, risorga dalle ceneri e diventi così forte da scalzare il nano? - lei, ovviamente: "..."
M.me de Stael - Lun Mar 08, 13:23:29
Oggetto:
essekappa ha scritto:
ieri sera ho avuto una lunga conversazione con una ragazza di fede pd (chè soltanto la fede permette di credere che gente come d'alema e latorre, adusi più che altro alla consunzione di poltrone e relativo avallamento di regimi piduisti, faccia, o farà, qualcosa per levarci di torno mr. tessera 1816)

in sostanza (lascio stare la forma, diventata concetto obsoleto in capo a pochi nanosecondi [cit. schifani]) napolitano avrebbe fatto bene a firmare per alcuni motivi che vado ad elencarvi con annesse mie obiezioni bla...



L'interessante assunto della ragazza di fede è solo un di più a conferma del caos transitorio che stiamo subendo, del quale (ed è questo il lato peggiore della vicenda) non possiamo sapere quando avrà fine.

Allorché la consulta stabilirà che il decreto è illegittimo (ora stiamo subendo la sua illeggitimità) sarà sempre troppo tardi. Ne conseguiranno affanni, perdite di denaro e quant'altro succederà, ma in pochi sapranno focalizzare le conseguenze terribili dei danni che ha subito la democrazia: nel periodo per arrivare alla decisione siamo stati privati dello stato di diritto, ovvero della democrazia. Sorge spontanea la domanda: in quel lasso di tempo a quale forma di governo dunque eravamo assoggettati?
Alex66 - Lun Mar 08, 13:29:48
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Napolitano: "Al di là delle differenze
gli italiani credono nella Costituzione"


Laughing .. che suona un po' come dire che in Italia i fascisti non esistono .. headbang

Citazione:
Tra questi valori, sottolinea napolitano, ci sono "l'impegno civile, la solidarietà, il rispetto della legalità", "valori fondanti del nostro vivere civile".


.. e bla, bla, bla, bla, bla, bla .. dopo la merda che ci è stata spalata addosso in questi giorni mi sembrano senz'altro concetti su cui rappresentare gli aspetti fondanti del Bel Paese, senza tema di smentita .. e io che consideravo "retorico" O.L. Scalfaro .. Rolling Eyes

.. ho idea che quando questo si sveglierà, ormai sarà troppo tardi ..
essekappa - Lun Mar 08, 13:36:02
Oggetto:
M.me de Stael ha scritto:

L'interessante assunto della ragazza di fede è solo un di più a conferma del caos transitorio che stiamo subendo, del quale (ed è questo il lato peggiore della vicenda) non possiamo sapere quando avrà fine.


mi corre l'obbligo di precisare che l'assunto deriva anche da una conferma che la stessa ragazza mi ha dato recentemente
alla domanda "ma cosa deve arrivare a fare il pd per non votarlo?" non è stata data risposta
da questo ho dedotto che credere nel pd (più che alle persone che lo dirigono/comandano e che stanno in larga parte sugli zebedei anche alla ragazza in oggetto) sia pura questione di fede
virginia - Lun Mar 08, 14:14:29
Oggetto:
cosa ci si poteva spettare da uno che scrive alla vedova di Craxi
io ero sicura che avrebbe firmato qualunque porcata ma non per contiguità ma per pura e semplice vigliaccheria e conformismo istituzionale, la sua vita parla da se
tuttavia il bersaglio da colpire deve rimanere Berlusconi, se noi ci concentriamo su Napolitano possiamo ottenere l'effetto perverso di assolvere B agli occhi dell'opinione pubblica ottusa e disinformata
M.me de Stael - Lun Mar 08, 14:27:34
Oggetto:
virginia ha scritto:
cosa ci si poteva spettare da uno che scrive alla vedova di Craxi
io ero sicura che avrebbe firmato qualunque porcata ma non per contiguità ma per pura e semplice vigliaccheria e conformismo istituzionale, la sua vita parla da se
tuttavia il bersaglio da colpire deve rimanere Berlusconi, se noi ci concentriamo su Napolitano possiamo ottenere l'effetto perverso di assolvere B agli occhi dell'opinione pubblica ottusa e disinformata


Quoto con un distinguo. A me pare naturale ora occuparci di focalizzare il coso della repubblica. (Ora ché siccome non mi risulta che ci sia in atto una rivoluzione -con armi o senza a 'sto punto non me ne può fregare una cippa- ). Il coso istituzionalmente (altrimenti cfr sopra) è il garante della democrazia, dunque ben principale rispetto al delinquente, per il quale, allo stato dei fatti, possiamo solo attendere l'esito delle votazioni. Se queste confermeranno il consenso attuale, chi può fugga da questo stato, chè anche una rivoluzione armata sarebbe persa in partenza.
Anonymous - Lun Ago 16, 16:32:16
Oggetto:
Non svegliare il napolitano che dorme !
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Napolitano: «Se tradisco la Costituzione, mi mettano in stato di accusa»
«Gratuite insinuazioni e indebite pressioni».

Gasparri: «Il capo dello Stato non decida una congiura di Palazzo»


Giorgio Napolitano (Ansa)ROMA - «Se tradisco la Costituzione, mi mettano in stato di accusa». Dura la nota del Quirinale che replica a un'intervista di Maurizio Bianconi, vice presidente del gruppo Pdl alla Camera, apparsa domenica sul Giornale. Basta insinuazioni sul capo dello Stato e a indebite pressioni provenienti dal mondo politico, chiede in pratica Giorgio Napolitano. Bianconi, sostiene la nota del Quirinale, «si è abbandonato ad affermazioni avventate e gravi sostenendo che il presidente Napolitano "sta tradendo la Costituzione". Essendo questa materia regolata dalla stessa Carta (di cui l'on. Bianconi è di certo attento conoscitore), se egli fosse convinto delle sue ragioni avrebbe il dovere di assumere iniziative ai sensi dell'articolo 90 e relative norme di attuazione. Altrimenti - conclude la nota - le sue resteranno solo gratuite insinuazioni e indebite pressioni, al pari di altre interpretazioni arbitrarie delle posizioni del presidente della Repubblica e di conseguenti processi alle intenzioni».
GASPARRI - Poco prima della nota del Quirinale, Maurizio Gasparri, presidente dei senatori del Pdl, aveva dichiarato ad Affaritaliani.it che «se viene meno la maggioranza che ha vinto le elezioni, Napolitano non può decidere una congiura di Palazzo. Ipotesi diverse sarebbero un’attentato alla Costituzione e non mi pare che Napolitano sia una persona che si avventuri su percorsi di questa natura contrari alla sovranità popolare». A Gasparri ha replicato Filippo Penati, capo della segreteria politica del Pd: «Gasparri ha pronunciato parole gravi accostando il capo dello Stato alle congiure di Palazzo. Si lasci in pace il presidente della Repubblica e soprattutto se ne rispettino poteri e funzioni nel quadro della Costituzione».

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Dove non sono riuscite le leggi vergogna,è arrivato gasparri... un mito! party
asura - Lun Ago 16, 16:46:02
Oggetto:
Ha colto il punto. In parlamento e nell'esecutivo ci sono personaggi (tanti) che probabilmente non sanno neppure a grandi linee cosa dice la Costituzione. Esigo un test d'ingresso per i parlamentari, ad esame scritto tenuto da commissioni di cittadini e prof universitari di diritto!!! Evil or Very Mad
Anonymous - Lun Ago 16, 18:21:27
Oggetto:
asura ha scritto:
Ha colto il punto. In parlamento e nell'esecutivo ci sono personaggi (tanti) che probabilmente non sanno neppure a grandi linee cosa dice la Costituzione. Esigo un test d'ingresso per i parlamentari, ad esame scritto tenuto da commissioni di cittadini e prof universitari di diritto!!! Evil or Very Mad


Ti sbagli: sanno cosa dice la costituzione, han letto tutta la prima parte. Non l'han capita. Ecco perchè voglioni riscriverla.
Ed ora, qualcosa di completamente diverso: un giuoco da fare sotto l'ombrellone.

Trova l'errore in questa dichiarazione dell'on. bianconi:

Citazione:
''Sono stupefatto ma non sono deficente. Ne' tanto meno ho paura. Quello che ho gia' detto lo posso ripetere centomila volte: Se questo governo che aveva questa maggioranza non dovesse piu' godere della fiducia in parlamento, il presidente non ha altra via che indire elezioni anticipate e questo perche' e' stato proprio Napolitano a dare vita alla costituzione materiale''.


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Al più veloce a rispondere, una simpatica riproduzione di maurizio gasparri in versione antistress: lo puoi allungare, schiacciare, torcere e sbattere per terra, ma la sua espressione non viene sfiorata neanche per sbaglio dalla scintilla dell'intelligenza.
Affrettatevi! Mr. Green
Captain Spaulding - Lun Ago 16, 20:43:15
Oggetto:
Cose di pazzi, adesso anche Napolitano si sveglie e morde la mano del padrone!

Lui, che con tanto zelo e molta celerita` aveva firmato il decreto salva-liste-di-destra...


...dov'e` finita la fedelta`? Non c'e` piu` religione... (per fortuna)
M.me de Stael - Lun Ago 16, 20:50:30
Oggetto:
Captain Spaulding ha scritto:
Cose di pazzi, adesso anche Napolitano si sveglie e morde la mano del padrone!...


Sintomo che il padrone sta perdendo titolarità. In ogni caso (almeno) quella mano l'ha già persa.
Anonymous - Lun Ago 16, 21:04:28
Oggetto:
M.me de Stael ha scritto:

Sintomo che il padrone sta perdendo titolarità. In ogni caso (almeno) quella mano l'ha già persa.


O che ormai son talmente in preda al panico/ disperati che la fanno talmente fuori dal vaso da irritare persino i più amorfi tra gli organetti istituzionali....

PS: ma il gasparri antistress non lo vuole nessuno? Sigh... Neutral
M.me de Stael - Lun Ago 16, 21:30:50
Oggetto:
Guy Fawkes ha scritto:
M.me de Stael ha scritto:

Sintomo che il padrone sta perdendo titolarità. In ogni caso (almeno) quella mano l'ha già persa.


O che ormai son talmente in preda al panico/ disperati che la fanno talmente fuori dal vaso da irritare persino i più amorfi tra gli organetti istituzionali....

PS: ma il gasparri antistress non lo vuole nessuno? Sigh... Neutral


lascia perdere, che l'ultima volta che il gatto l'ha scambiato per il suo topo in putrefazione, s'è preso un coccolone tale che ho dovuto fargli la ceretta, ché il pelo non gli si rilassava più! ouch
Captain Spaulding - Lun Ago 16, 21:35:29
Oggetto:
Ed ecco la risposta di Bianconi al Quirinale, risposta che denota non solo una classe fuori dal comune, ma anche una spiccata propensione per raffinate figure retoriche:

Bianconi ha scritto:
Avrò anche pisciato fuori dal vaso, ma il mio (vaso) è piccolino, il suo (quello di Napolitano) è molto grande, e l’ha fatta fuori pure lui.

Anonymous - Lun Ago 16, 21:39:32
Oggetto:
Spett.le Madame de Stael,
scriviamo a nome dell'A.S.D (Associazione Sorci Decomposti) per esprimerLe il nostro più profondo rammarico per essere stati da lei e dal Suo felino offesi in modo così grave e gratuito senza aver in alcun modo nuociuto a Lei nè al gatto di cui sopra. Certi che si sia trattato di uno spiacevole equivoco dovuto alla Sua riscoperta del frigobar nella chat room (dove peraltro fonti ben informate ci dicono Lei abbia trascorso la Sua latitanza) auspichiamo che Lei si scusi, se serve, altrimenti ci vedremo costretti ad intraprendere tutte le vie necessarie a ristabilire il nostro onore.

Distinti saluti,

Jerry Mouse (presidente dell'A.S.D)
M.me de Stael - Lun Ago 16, 22:02:27
Oggetto:
Guy Fawkes ha scritto:
Spett.le Madame de Stael,
scriviamo a nome dell'A.S.D (Associazione Sorci Decomposti) per esprimerLe il nostro più profondo rammarico per essere stati da lei e dal Suo felino offesi in modo così grave e gratuito senza aver in alcun modo nuociuto a Lei nè al gatto di cui sopra. Certi che si sia trattato di uno spiacevole equivoco dovuto alla Sua riscoperta del frigobar nella chat room (dove peraltro fonti ben informate ci dicono Lei abbia trascorso la Sua latitanza) auspichiamo che Lei si scusi, se serve, altrimenti ci vedremo costretti ad intraprendere tutte le vie necessarie a ristabilire il nostro onore.

Distinti saluti,

Jerry Mouse (presidente dell'A.S.D)


A parte il fatto che quando trattavasi di scusarsi si è sempre utilizzata la Sweepsyna, sicché non vedo perché cambiare abitudini Evil or Very Mad
Poscia se c'è qualcosa da "ristabilire" non è l'onore, ma l'odore!! huh Neutral
Anonymous - Lun Ago 16, 22:13:36
Oggetto:
Con la recente delibera varata dall'Unione Europea il 01/07/10 si stabilisce che le forumiste diversamente settentrionali (da qui in poi FDS) aventi nick iniziante per "S" e concludentesi per "weepsy" non saranno più tenute a presentare scuse se serve, ma verranno sottoposte senza preavviso a punizioni corporali conto terzi comprensive di sequestro e trasferimento in località segreta confidenzialmente nota come "accademia di maria de filippi".

Poscia,ricordo ad Ella che ristabilire l'odore, quindi areare il locale prima di soggiornarvi, rientra nelle Sue mansioni di responsabile unica delle pulizie. Ergo si dia da fare, si dia Exclamation frusta

PS: quanto mi mancavano 'sti siparietti nonsense Mr. Green
M.me de Stael - Lun Ago 16, 22:27:31
Oggetto:
Guy Fawkes ha scritto:


PS: quanto mi mancavano 'sti siparietti nonsense Mr. Green


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

kitiaram - Lun Ago 16, 23:29:41
Oggetto:
Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Teresa - Mar Ago 17, 03:48:52
Oggetto:
Guy Fawkes ha scritto:
Ed ora, qualcosa di completamente diverso: un giuoco da fare sotto l'ombrellone.

Trova l'errore in questa dichiarazione dell'on. bianconi:

Citazione:
''Sono stupefatto ma non sono deficente. Ne' tanto meno ho paura. Quello che ho gia' detto lo posso ripetere centomila volte: Se questo governo che aveva questa maggioranza non dovesse piu' godere della fiducia in parlamento, il presidente non ha altra via che indire elezioni anticipate e questo perche' e' stato proprio Napolitano a dare vita alla costituzione materiale''.


Al posto del Gasparri antistress preferirei un pezzo di cacca, grazie Mr. Red
sweepsy - Mar Ago 17, 08:08:27
Oggetto:
Mo' ve meno, prima che voi meniate me!

Si torni in topic, ovvero, Napolitano si è svegliato? E' qualcosa di simile al rigor mortis? S'è scambiato con Cossiga i fluidi? Cosa accadrà??
M.me de Stael - Mar Ago 17, 08:13:33
Oggetto:
sweepsy ha scritto:
Mo' ve meno, prima che voi meniate me!

Si torni in topic, ovvero, Napolitano si è svegliato? E' qualcosa di simile al rigor mortis? S'è scambiato con Cossiga i fluidi? Cosa accadrà??


che seppelliscono napolitano ancora vivo (si fa per dire) e che kossiga va al suo posto huh
Anonymous - Mar Ago 17, 08:22:16
Oggetto:
Ribadisco la mia tesi con minima correzione prima di deportare la RDS nel luogo precedentemente indicato: semplicemente credo sia ormai stufo di sentirsi tirare ogni giorno la giacchetta da una manica di incompetenti ambodestri che da una parte giocano allo scaricabarile, dall'altro palesemente minacciano nella speranza di uscir dall'angolo ove son stati cacciati dai finiani. Resta da capire se sia sussulto galvanico tipo rana morta o se la risposta sarà proporzionale all'escalation che senza dubbio si verificherà da qui in avanti...

@ Teresa: complimenti per aver vinto il nostro concorso! party
Scelga pure quello che preferisce:



Le verrà recapitato a casa senza alcuna spesa ulteriore! Mr. Green
Anonymous - Mar Ago 17, 12:28:35
Oggetto:
Spider tonino e l'arrampicata sui vetri:

Di Pietro ad Affaritaliani.it: criticare Napolitano si può
"In una democrazia è possibile esprimere critiche nei confronti di chiunque perché altrimenti non ci sarebbe democrazia". Antonio Di Pietro, in passato non tenero con il presidente della Repubblica, sceglie Affaritaliani.it per commentare lo scontro tra il Quirinale e il Popolo della Libertà (dopo l'affondo di Bianconi)

"In una democrazia è possibile esprimere critiche nei confronti di chiunque perché altrimenti non ci sarebbe democrazia, ma ogni critica deve avere il limite del rispetto e della dignità delle persone e delle funzioni istituzionali che ricoprono. E' questa la ragione per cui le critiche rivolte domenica al capo dello Stato non sono critiche ma insulti ricattatori che vanno respinti. E questo va fatto non solo a difesa del capo dello Stato attuale ma della funzione sua propria che ricopre". Antonio Di Pietro, in passato non tenero con il presidente della Repubblica, sceglie Affaritaliani.it per commentare lo scontro tra il Quirinale e il Pdl (dopo l'affondo di Bianconi).
"Mettendo da parte le critiche e le invettive verbali - prosegue il leader dell'Idv - bisogna riflettere invece sulla legittimità e sull'opportunità che a seguito della crisi politica di una maggioranza e del suo governo si debba andare a elezioni o si debba trovare un'altra strada all'interno del Parlamento"...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Per gli smemorati:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Anonymous - Mar Ago 17, 18:24:34
Oggetto:
Sentite Belpietro come liquida Napolitano:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Anonymous - Ven Set 24, 09:46:34
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Napolitano: "C'è chi dice che parlo troppo"
Se ci dici anche chi ha il coraggio di dirlo..

Sentite invece da Spinoza di oggi:
1)
Qualcuno dice che parlo troppo.
Quarantasette.

2)
Qualcuno dice che parlo troppo.
Allora potresti fare un capodanno si e uno no.
Saratoga - Ven Nov 18, 14:56:44
Oggetto:
Piccola considerazione personale sul protagonista di questi giorni. Un po' controcorrente perchè è in atto un'agiografia che non ammette critiche.

Dunque, di buono si può dire che è una persona onesta e col senso dello Stato. Cioè il minimo sindacale, che da altre parti sarebbe scontato, ma che da noi, considerando soprattutto le altre cariche dello stato, lo fa emergere. Tuttavia, senza ricacciare la vecchia storia della rivolta d'Ungheria, che si può considerare errore di gioventù (ma sono mai arrivate scuse in merito?) farei notare che :

- ha firmato tutte le leggi porcata di B., senza mai una critica, senza mai prendersi un po' di tempo, senza mai rimandarle indietro almeno una volta per dare un segnale ;
- ha accettato senza farsi problemi tutti i più indecenti ministri proposti da B., compresi Romano e Brancher, avanzando solo timide riserve, ignorate da tutti ;
- ha travisato il suo ruolo di arbitro imparziale straparlando di "guerre" fra politica e giustizia o fra procure, ignorando, volutamente o meno, che si trattava semplicemnte del tentativo dei soliti noti di gridare al complotto solo perchè indagati, rendendo così cattivo servizio ai cittadini tutti ;
- ha reagito con irritante acredine e presidenziale arroganza quando gli è stato fatto cortesemente notare che il Quirinale costa 4 volte Buckhingam Palace, nonostante non essendo "reale" la presidenza non ha bisogno di tutte quelle sciccherie medievaleggianti che tanto mandano in visibilio i sudditi di Sua Meastà, e ovviamente, si è ben guardato dal tagliare gli sprechi;
- non ha utilizzato come sua prerogativa l'Art.88 quando era necessario, ovverosia dopo il 14 dicembre 2010, quando era chiaro che non esisteva più una maggioranza, ferma a 314 a 311, cioè sostanziale pareggio, e per giunta con voti comprati, cosa che lui sapeva benissimo, facendo andare avanti per ben 11 mesi un parlamento totalmente bloccato, facendo di fatto galoppare la crisi fino al disastro; se lo spread è arrivato sopra i livelli di guardia e si sono bruciati non so quanti miliardi di Euro è anche colpa sua, ed è una colpa gravissima perchè per il suo personale tornaconto (evitare il fango del PDL) ha danneggiato 60 milioni di cittadini che in teoria dovrebbe rappresentare;
- ha creato lui il governo attuale, che andrebbe anche bene se non fosse che di fatto ha chiuso la strada a quella che è la normale via democratica alla fine di un governo, le elezioni, con scuse francamente risibili

In più farei notare che Napolitano ha nominato un governo non eletto da nessuno, dopo che lui stesso è stato eletto al Quirinale da gente come Sergio D'Elia e Clemente Mastella, anche se li non è colpa sua, e da altri parlamentari che di fatto nessuno ha eletto.
Cioè, è tutto formalmente ineccepibile da un punto di vista istituzionale, ma c'è un inquietante deficit di democrazia alla base di tutto ciò.

Per tutti questi motivi io personalmente ritengo la presidenza di Napolitano totalmente negativa, forse non la peggiore di sempre (anche se non saprei chi si può considerare peggiore, a conti fatti) ma ci siamo quasi.
Si può dire o è cosa da irresponsabile anti-italiano?
potapotayaki - Ven Nov 18, 16:56:16
Oggetto:
Saratoga ha scritto:
Si può dire o è cosa da irresponsabile anti-italiano?

Penso che i miei post di qualche giorno fa parlino da soli. Smile Ha recuperato qualche punto negli ultimi tempi, ma un giudizio complessivo e' sicuramente negativo, per me. I motivi li hai gia' scritti tu.
kitiaram - Sab Nov 19, 16:16:39
Oggetto:
Negativo e speriamo che il prossimo non sia il pedonano malefico!
sweepsy - Sab Nov 19, 19:12:17
Oggetto:
Peggio di Cossiga credo sia difficile, ma comunque condivido che sia un bilancio in negativo alla fine.
Dopotutto la conferma di essere dalla parte della ragione la si ha ascoltando gli elogi fatti in parlamento a Napolitano da praticamente tutti i partiti.
Anonymous - Sab Nov 19, 21:02:15
Oggetto:
La ragazza diversamente settentrionale ha scritto:
Peggio di Cossiga credo sia difficile, ma comunque condivido che sia un bilancio in negativo alla fine.


Dissento (per principio Mr. Green )
Napisolone ha fatto tanto,tantissimo per il Paese. Per esempio,s'è opposto alla legge contra personam per mantenere in vita Eluana e...
...
..
.
Uhm....
Ci ha regalato così il leggendario "Se serve mi scuso" di gasparri e...
...
..
.
Troppo poco,eh? Neutral
Marilyn B. - Mar Dic 20, 17:30:48
Oggetto: Napolitano
Giorgio Napolitano:

tace? o parla troppo?

dipende... forse per sentirlo parlare un pò di più potremmo ascoltarlo il 31 dicembre che come ogni anno essendo presidente della Repubblica fa il solito discorso di fine anno alla nazione.

Ecco durante tutto l'anno parla relativamente poco alla fine dell'anno si "spolmona". Mr. Red Neutral
Saratoga - Gio Gen 12, 15:37:59
Oggetto:
Siamo sicuri che Cossiga era peggio? Siamo sicuri che la Monarchia era peggio?




Spettacolare la reazione spocchiosa e stizzita di fronte alle legittime domande. Però è spocchia presidenziale (anche se all'epoca non lo era, la captatio benevolentiae è retroattiva), quindi di grande valore, scriverebbe qualche elminte nostrano.
Forse è rimasto sconvolto dall'essersi trovato davanti un giornalista tedesco, che quindi, , teneva la lingua ferma all'interno del cavo orale.
Fortza Paris - Gio Gen 12, 16:42:11
Oggetto:
campagna contraria alla sua rielezione, fuori dai MARONI
Fortza Paris - Lun Feb 20, 19:40:55
Oggetto:
"Il quadro complessivo" della crisi in Sardegna "è drammatico anche più di quanto non potessi pensare"
Viridans - Mer Feb 29, 13:55:35
Oggetto:
.....MORFEO GIORGIO NAPOLITANO?

Continui pure a dormire sogni d'oro, continui pure ad ignorare i continui oltraggi costituzionali, continui pure ad ignorare lo scippo della sovranita' popolare.

Continui pure ad ignorare la becera deriva del ridicolo paese a forma di stivale che egli rappresenta.

.....Cittadini disocuppati, cittadini in gravi difficolta' economiche, cittadini che subiscono abusi, cittadini che non hanno un minumo di garanzia CHE NON VENGONO ASCOLTATI DA NESSUNO tantomeno dal cittadino residente sul colle.

....Ovviamente se anche fosse piu' giovane, il presidente potrebbe fare poco per risolvere i tanti problemi e disagi, ma la sua indifferenza e' inacettabile.

PERCHE' ANCHE IN OCCASIONE DELLE PREPOTENZE ESERCITATE IN VAL SUSA, NEI CONFRONTI DI PACIFICI CITTADINI (ex sovrani?) CHE VORREBBERO ALMENO ESSERE ASCOLTATI NON HA SUSSURATO NEMMENO UNA BANALE PAROLA?

Sempre piu' vergognoso definirsi italiani, cittadini di un paese falsamente definito democratico dove comanda la mafia i poteri occulti e la deliquenza organizzata.
Viridans - Gio Mar 01, 19:34:53
Oggetto:
Morfeo napolitano si e' prontamente svegliato dal letargo per un ENCOMIO e unirsi al coro degli indignati, nei confronti del carabiniere (abbardato con tuta antissommosa e casco), che e' stato PACIFICAMENTE avvicinato da un giovane cittadino a volto scoperto.

Si potra' discutere della dialettica usata dal giovane cittadino ma, TUTTO IL CLAMORE MEDIATICO ,considerando che nel nostro bel paese le cosiddette "forzedelllordine" non hanno alcun numero identificativo (vedasi la macelleria messicana), NON RIESCO PROPRIO A GIUSTIFICARLO.

A maggior ragione quando si sono verificati assalti con lacrimogeni idranti e incursioni in trattoria.

.....IMMEDIATO IL RISVEGLIO DI MORFEO NAPOLITANO NEI CONFRONTI DI CHI SPESSO SI METTE DALLA PARTE DEL TORTO.

Il mio personale encomio, da comune cittadino, voglio rivolgerlo ai tanti lavoratori precari, in nero, a contratto, i disoccupati CHE EROICAMENTE E ONESTAMENTE MANDANO QUOTIDIANAMENTE AVANTI LA BARACCA DEI MUPPETS ISTITUZIONALI E DEGLI SGOMMATI DI GOVERNO.
Viridans - Lun Mar 05, 23:24:22
Oggetto:
Morfeo napolitano non perde tempo per elogi ed encomi alla normalita'.

Oggi l'inquilino del colle ha espresso il suo parere favorevole alla TAV, infischiandosene della sovranita' popolare e del confronto democratico con la moltitudine di cittadini italiani che vorrebbero spiegare le loro ragioni di contrarieta' alla TAV.

Ovviamente per le forze del disordine in divisa, impiegate alla repressione e al lancio dei fumogeni, non mancheranno occasioni per altri encomi.

Quale sara' invece la reazione dell'inquilino del colle alle farneticanti dichiarazioni di un'ex ministro della Repubblica italiana?
Bossi: “Spero che i miei figli non cantino l’inno di Mameli. E Monti rischia la vita”

Una cosa e' certa, se tali farneticanti dichiarazioni fossero uscite dal popolo no tav ci sarebbero state immediate edizioni straordinarie dei TG insieme ai gran titoli della stampa, giustificando ancor di piu' l'ampio uso dei manganelli istituzionali.

W L'ITAGLIA!!!
potapotayaki - Sab Set 21, 18:01:38
Oggetto:
Ma dell'ultima uscita di Napolitano che si lamenta dei giudici e lascia Berlusconi sparlare di attacco della magistratura cosa mi dite? Very Happy

Io continuo a pensare ad un bel dossierino sul nostro presidente nelle mani del piu' noto delinquente italico, che ogni tanto glielo sventola davanti al naso...
Saratoga - Sab Set 21, 19:28:45
Oggetto:
potapotayaki ha scritto:
Ma dell'ultima uscita di Napolitano che si lamenta dei giudici e lascia Berlusconi sparlare di attacco della magistratura cosa mi dite? Very Happy

Io continuo a pensare ad un bel dossierino sul nostro presidente nelle mani del piu' noto delinquente italico, che ogni tanto glielo sventola davanti al naso...


Come volevasi dimostrare.
Ecco un vero garante della Costituzione e della legge. Questo si che è un presidente di cui andar fieri... Neutral

Una frase tanto capire l'andazzo : "
Citazione:
No a toni spregiativi su toghe, ma serve sobrietà"


Ma che caxxo vuol dire? Ma di che sta a parlà? Ma sobrietà de che? Shocked
Ma sto qua va avanti a frasi fatte senza parlare di nulla. Ma si può sopportare una cosa del genere?
E c'è pure chi continua a difenderlo. Io non so più cosa pensare. Mi viene veramente l'angoscia a pensare che sto qua ci rappresenta nel mondo. Davvero, molti parlavano dell'incubo di Silvio al Quirinale. Ma questo è peggio. Almeno col pagliaccio al Qurinale ci si divertiva un pò, e avevamo pure il permesso di criticarlo quanto ci pareva.

E la Santanchè che dice che Napolitano da ragione a loro. Ma infatti, se ne sono accorti solo adesso? Magari pensavano pure che fosse degli "altri"
claseb - Sab Set 21, 21:46:24
Oggetto:
Gia' avevo definito eversivo il governo Letta-Napolitano, dopo la frase "serve PIU' equilibrio tra giustizia e politica", ne sono ancora piu' convinto. Certo, si riferiva al caso del suicida suo collaboratore, toccato dall'inchiesta Mancino, ma possibile non sapesse che questa frase sarebbe stata strumentalizzata? O forse si catapulta gia' sulle future possibili custodie cautelari ai danni di b. cercando di avvisare certi pm?

edit: nel frattempo il governo sostenuto da un delinquente e suoi nominati(nessuno ha preso le distanze) riscuote sempre più incitamenti ad andare avanti: abbiamo il sempre speranzioso Napolitano, Letta, la Cei, Confindustria, i grandi giornali, i sindacati non hanno fitatato quindi si possono ritenere anche loro favorevoli. Non c'è un politico che citii l'illegalità, lla questione morale, la criminalità organizzata e la corruzione ormai dilagante.

edit II: i comici già da tempo disoccupati tranne i migliori, avranno grosse difficoltà a cadere nel ridicolo come han fatto Letta e Napolitano elogiando il Bundenstag dopo le elezioni tedesche che hanno dato il via alle larghe intese teutoniche.
Bourne - Mer Dic 11, 20:01:53
Oggetto:
San Giorgio (al Velabro) Napolitano è uomo che ha molto a cuore la "ragion di stato" ma sopratutto il suo posteriore

Troppo criptico come commento.. ?

angel
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB